Smartband: quale scegliere e come? guida alle migliori smartband disponibili

Non sai quale smartband scegliere? vorresti provare una smartband ma non sai bene quale comprare? leggi questa mia guida, ed ogni dubbio sarà fugato.

Smartband quale scegliere ed in base a cosa? questa è una delle domande che più spesso mi arrivano in privato sui social. Le smartband infatti, stanno sempre più prendendo piede tra i wereable a discapito degli smartwatch, principalmente per due motivi fondamentali: basso prezzo rispetto agli smartwatch e maggiore durata della batteria.

Tuttavia, moltissime persone, pur avendo sentito parlare di smartband, non hanno idea di quale possa essere quella adatta a loro, di quale possa aiutarle con maggior efficacia nel loro sport preferito, o semplicemente quale sia la migliore per monitorare il sonno o la più economica. Ho deciso quindi di scrivere una guida alle smartband, che vi illustrerà nel dettaglio quale smartband scegliere in base ai vostri profili.

Smartband quale scegliere? miglior smartband economico, con display e senza display

Inizio col dirvi che, come al solito, non vi è una classificazione assoluta: personalmente ad esempio, amo poter monitorare il battito cardiaco durante le varie fasi del giorno e durante il sonno (non sia mai che mi prenda un infarto senza che lo sappia), quindi preferisco le smartband con cardiofrequenzimetro integrato.

Ma sono anche un appassionato di sport e di corsa (almeno un tempo, prima della nascita della seconda bimba, che molto tempo ha sottratto alle mie attività preferite). Di conseguenza, oltre al monitoraggio del sonno, utilizzo anche una smartband GPS che permette di tracciare il mio percorso, durante il running o la classica sgambata in bicicletta.

Ad ogni modo, poichè oggi una smartband permette più funzionalità in diversi ambiti della nostra vita, vi elencherò quelle che reputo essere le migliori smartband in base a diversi criteri: miglior smartband economicomiglior smartband con display, miglior smartband senza display.

Miglior smartband economico

Inizio la mia classifica smartband con una selezione di smartband economiche: sono difatti molti quelli che non sono disposti a spendere un occhio della testa per portarsi a casa un aggeggio che non sanno se potrà risultare loro utile o meno. Di conseguenza, quale migliore occasione se non questa per parlarvi di smartband economiche, che magari possono essere accoppiate a smartphone Android economici (hai visto il mio articolo sui migliori android sotto i 200 euro?)

Xiaomi Mi Band 2

smartband quale scegliere

Tra le smartband, la smartband di riferimento, c’è poco da fare. E’ una smartband leggera, con autonomia di circa 20 giorni, che possiede tantissime funzioni, dotata di display oleofobico resistente ai graffi e ad un prezzo ormai irrisorio.

Tra le tante funzionalità di cui è dotata la Xiaomi Mi Band 2, particolare rilievo ha quella del monitoraggio del sonno, la funzione contapassi, le calorie bruciate, sveglia e vibrazione per messaggi e chiamate. Inoltre è una smartband impermeabile: l’ho usata a mare, in piscina, sotto la doccia, su Marte (ok, forse ho esagerato un pò) e non ha mostrato alcun segno di cedimento, con un cinturino siliconico di ottima fattura. In ultimo, ma non per ultimo questa smartband ha un design che personalmente mi piace, e mi piace davvero tanto.

Ha anche qualche pecca, legata principalmente al software: non esiste modo di impostare obiettivi per le calorie bruciate, ed anche correndo la smartband rileverà l’attività come camminata. Tuttavia, al prezzo al quale ormai è possibile acquistarla, è semplicemente un must. Se la vostra domanda “smartband quale scegliere” è legata ad un discorso economico, compratela ad occhi chiusi, è la miglior smartband con display (oltre che la miglior smartband economica) che abbia mai provato.

↓COMPRALA SU AMAZON AL MIGLIOR PREZZO↓

Xiaomi Mi Band 1S

smartband quale scegliere

Altra smartband Xiaomi davvero eccezionale. Di una generazione precedente rispetto alla Mi Band 2, non dotata display, è in pratica l’evoluzione della prima smartband mai presentata da Xiaomi. Tra le caratteristiche di Xiaomi Miband 1S che me la rendono estremamente simpatica, il lettore di battito cardiaco (si, è una smartband con cardiofrequenzimetro integrato) e tante altre funzioni disponibili per gli appassionati di sport che pretendono di essere sempre accompagnati da tanta sana tecnologia, vi annovero la funzione contapassi (segna camminata, corsa e bicicletta separatamente).

Ma veniamo a bomba  e parliamo di chicca: è una smartband molto economica (ve l’ho spoilerato, ok, costa davvero poco), il che non guasta sicuramente. Inoltre è eccezionale la funzione sveglia: impostate la sveglia con questa smartband, e di mattina il vostro braccio sembrerà essere in preda ad un attacco convulsivo, tanto è potente la vibrazione di allerta.

La batteria? ben 30 giorni di uso prima di effettuarne una ricarica (per la serie smartwatch fatevi da parte). Smartband quale scegliere tra le migliori economiche e senza display? la risposta ve l’ho appena data.

↓COMPRALA SU AMAZON AL MIGLIOR PREZZO↓

Miglior smartband con display

Withings Go

smartband quale scegliere

Particolare, bellissima, infinita. Con questi 3 aggettivi posso descrivere quella che è una delle smartband che più mi è piaciuta. L’azienda Withings, si sta facendo prepotentemente largo in mezzo ai colossi dei wereable, e con questa smartband, la Withings Go, ha realizzato davvero un gioiellino.

Particolarità? il display. Non uno qualunque, non la solita fila banale di led sul display: è un particolarissimo display e-ink, che è perfettamente leggibile sotto ogni angolo di visuale, ed anche (anzi soprattutto) con forte luce. Questa tecnologia (kindle vi dice nulla?) su una smartband da un risultato davvero notevole.

Inoltre il display e-ink ha anche l’ottimo vantaggio dell’autonomia. Ricordate i 20 giorni di autonomia della Mi band 2? quisquilie, pinzillacchere. Withings Go vi garantisce ben 8 mesi di autonomia, con batteria intercambiabile all’occorrenza.

Ottime anche le funzioni: tracking contapassi, distanza percorsa, calorie, attività di nuoto e monitoraggio del sonno. Cosa manca? solo il poter fare un caffè (o almeno, io non ho trovato la funzione dentro le impostazioni).

↓COMPRALA SU AMAZON AL MIGLIOR PREZZO↓

Samsung Gear Fit 2
smartband quale scegliere

Eccezionale. Eccezionale. Ho detto eccezionale? e si perché questa per me è la più evoluta delle smartband (o il meno evoluto tra gli smartwatch che dir si voglia). Bellissimo il design, oserei dire futuristico. Per certi versi assomiglia ai rendering del presunto orologio Apple, quando ancora Apple Watch era solo un’idea. Samsung Gear Fit 2 è una smartband con display che funziona con qualsiasi smartphone Android, gestisce efficacemente ogni aspetto fitness nonché ogni notifica che proviene dal vostro smartphone. Il display è brillante, enorme (in confronto alle altre smartband analoghe), con diagonale da circa 1,5” ed una risoluzione pari a 216 x 432 pixel: al sole si legge bene, ed in generale ogni carattere è perfettamente leggibile sia in termini di nitidezza che di grandezza.

Il neo? avendo più le caratteristiche di uno smartwatch che di una smartband, ne eredita pure i difetti in termini di autonomia: utilizzata in maniera non violenta vi durerà circa 2 giorni. Se invece la violentate (tecnologicamente parlando si intende) con GPS a manetta, magari durante la vostra corsa da maratoneti in carriera, vi durerà sulle 4-5 ore in totale.

↓COMPRALA SU AMAZON AL MIGLIOR PREZZO↓

Fitbit Alta

smartband quale scegliere

Se ancora non siete riusciti a rispondere all’angosciante domanda “Smartband quale scegliere” ed essa risuona ancora insistentemente nella vostra testa, è forse il caso di dare un’occhiata a questa meravigliosa smartband targata Fitbit, una tra le aziende più rinomate in questo settore.

E’ semplicemente una capsula centrale con anello in gomma, ed essendo semplice me gusta parecchio, in quando ha un design lineare. Al polso sta da Dio, è leggera, è comoda: insomma Fitbit Alta è uno tra le smartband con display che più preferisco, in quanto unisce il concetto tradizionale di smartband a quello di accessorio multifunzione. Ha un display di tipo oled con il quale potrete monitorare le funzioni fitness (però non ha il sensore di battito cardiaco, vera pecca di questa smartband), monitorare il sonno, monitorare chiamate in ingresso sul vostro smartphone (ma non potrete rispondere direttamente dalla smartband), potrete ricevere sms ed altre notifiche di app smartband compatibili.

In più, FitBit alta è resistente ad acqua e sudore (resistente, non impermeabile, il che significa che non potrete utilizzarlo durante le vostre chilometriche sessioni di nuoto olimpionico) ed è compatibile, previa installazione dell’app FitBit, su smartphone android, iOS ed Windows Phone ( per la sparuta percentuale di razza umana che ancora li utilizzasse).

Il piccolo neo? la batteria. FitBit Alta difatti vi durerà un massimo di 6 giorni, trascorsi i quali la ricarica sarà d’obbligo.

↓COMPRALA SU AMAZON AL MIGLIOR PREZZO↓

Garmin Vivosmart HR

smartband quale scegliere

Ammetto la mia mancanza, e lo ammetto in maniera profonda. Semplicemente non conoscevo gli smartband Garmin fino a poco tempo fa. Tuttavia, dopo averlo provato, devo dire che questo Garmin Vivosmart HR merita il pollice su, grazie alle molte funzionalità di cui è dotato.

Se ancora la scimmia non vi fosse salita, ve ne elenco qualcuna tra le tante: è una smartband con cardiofrequenzimetro integrato, ed ha la funzionalità conseguente di misurazione dei battiti cardiaci, che è precisa all’inverosimile, è un orologio, un contapassi intelligente (è infatti capace di riconoscere la semplice camminata dalla corsa o dalla bicicletta), misura il ritmo del sonno e, ciliegina sulla torta, è una smartband impermeabile con batteria che fornisce una autonomia di durata pari a 5 giorni.

Il design? bello, bello, bello.

↓COMPRALA SU AMAZON AL MIGLIOR PREZZO↓

Fitbit  Charge 2

smartband quale scegliere

Se volete il top, avrete il top. Sembra questo il motto di Fitbit quando ha sfornato questo gioiello. Sto parlando di Fitbit Charge 2, una smartband con display che non si fa mancare davvero nulla: ampio display oled, che mostra il battito cardiaco (che viene misurato continuamente con una funzione proprio di Fitbit chiamata PurePulse), monitoraggio automatico delle attività fitness con riconoscimento delle varie attività (camminata, corsa bici), ed una autonomia di circa 7 giorni, ne fanno un accessorio elegante ed altamente funzionale, adatto ad ogni sportivo o a chi vuole un accessorio di un certo livello nel campo wereable.

↓COMPRALA SU AMAZON AL MIGLIOR PREZZO↓

Migliori smartband senza display

Il tema della nostra discussione resta sempre la classica domanda: Smartband quale scegliere? e se la risposta ancora non fosse arrivata, è giunto il momento di parlare di un’altra tipologia di smartband.

Passiamo quindi alla mia personale classifica delle migliori smartband senza display. Difatti, molti sono più propensi a comperare smartband senza display al fine di risparmiare qualche dindino. E’ una scelta che comprendo, e che pertanto mi ha spinto a stilare questa ulteriore classifica.

Sony Smartband SWR12

smartband quale scegliere

Una tra le migliori smartband senza display con il design più semplice (e quindi più bello mai visto).

Parlo ovviamente di Sony Smartband SWR12 (o Sony smartband 2), un wereable composto da un braccialetto in gomma elastomerica ed un sensore multifunzione, in grado di rilevare il battito cardiaco, il monitoraggio del sonno, distanza che si percorre quotidianamente e contapassi. Inoltre, non avendo complicati magheggi, è una smartband leggera e può essere integrata con vari accessori Sony

Nel complesso quindi una smartband abbastanza completa, ad un prezzo abbastanza contenuto.

La batteria? 10 giorni, non più.

↓COMPRALA SU AMAZON AL MIGLIOR PREZZO↓

Fitbit Flex 2

smartband quale scegliere

Avete mai provato il Fitbit Flex? io si, e e devo dire che questo Fitbit Flex 2 ne è un degno successore. E’ una smartband elegante, bella da vedersi, con un design lineare. E’ particolare: pur essendo una smartband senza display, ha al suo interno dei microled che segnalano i traguardi raggiunti giornalmente: ovviamente non manca il solito contapassi incorporato, conteggio calorie bruciate, monitoraggio dei cicli del sonno e la sveglia (in questo caso la vibrazione è abbastanza leggera).

Buona anche la batteria, che in media vi durerà una settimana.

↓COMPRALA SU AMAZON AL MIGLIOR PREZZO↓

Misfit Ray

smartband quale scegliere

Se non volete smartband elaborate, la Misfit Ray è sicuramente la migliore smartband sul mercato. Ha un design lineare, semplice, e di conseguenza bello. Tuttavia, è una smartband senza display quindi non potrete visualizzare le notifiche, ne come numero, ne come tipologia.

La smartband vi da una piccola vibrazione alla ricezione di una notifica, così come di un promemoria o una telefonata in arrivo. Inoltre è una smartband swimproof, ovvero potrete utilizzarla nelle vostre sessioni di nuoto in piscina o a mare. Ha al suo interno pile non ricaricabili (ma sostituibili) che durano fino a 6 mesi. Tra le altre caratteristiche, spicca la misurazione della frequenza cardiaca ( i cui dati vengono poi sincronizzati con lo smartphone), il contapassi ed il consumo di calorie.

↓COMPRALA SU AMAZON AL MIGLIOR PREZZO↓

Ok ragazzi, direi che questa mia personale rassegna dovrebbe aver fatto un po di chiarezza nelle vostre teste, annichilite da domande senza risposta. Se tuttavia ne avete altre da pormi, se volete parlarmi della vostra smartband o se volete insultarmi, come sempre il box dei commenti qua in basso è tutto per voi.

tindaro battaglia canale youtube