Huawei Mate 40 Pro, fotocamera e prestazioni mai viste prima

Entra nel mio canale telegram per restare sempre aggiornato sulle nuove recensioni e le offerte tech del momento

Huawei ha appena presentato la nuova serie Mate 40 il cui fiore all’occhiello è rappresentato da Huawei Mate 40 Pro, smartphone che ha lasciato tutti a bocca aperta per le grandi potenzialità già mostrate.

A stupire in particolar modo sono stati il comparto fotografico del dispositivo e le sue prestazioni. Un vero e proprio avvertimento per tutti i marchi rivali che, complice anche l’assenza dei servizi Google, stanno provando a rubare spazio a Huawei.

Per DxOMark il miglior smartphone per scattare foto, sbalorditivo anche il nuovo Kirin 9000

Partiamo proprio dal comparto fotografico che merita più di qualche parola. Dal punto di vista tecnico abbiamo tre fotocamere sul retro alloggiate in uno spazio circolare. Il sensore principale è da 50 Megapixel: gli si affiancano un grandangolare da 20 Megapixel e un teleobiettivo da 12 Megapixel con stabilizzazione ottica. Lo zoom, 5x ottico e 10x digitale, arriva a un fattore 50x in modalità ibrida.

I test eseguiti da DxOMark parlano chiaro: ad oggi quello di Huawei Mate 40 Pro è il miglior comparto fotografico mai visto su uno smartphone. A onor del vero non sono ancora presenti i risultati dei nuovi iPhone 12, né di Google Pixel 5 (che promette di essere un top camera phone), ma difficilmente potranno realizzare punteggi superiori.

huawei mate 40 pro fotocamere

Huawei Mate 40 Pro ha realizzato 140 punti in modalità scatto e 116 punti in modalità video, utilizzando la fotocamera principale, scendendo rispettivamente a 110 e 96 punti con il sensore frontale da 13 Megapixel, che pure si è posizionato tra i migliori di categoria.

Quanto a prestazioni si fa notare il processore Kirin 9000, new entry nel mondo delle CPU Huawei e prodotto a 5 nm, proprio come il nuovo A14 Bionic di Apple. Un SoC incredibile che, affiancatod a 8 GB di RAM e ben 256 GB per l’archiviazione, regala al Mate 40 Pro potenza da vendere.

Ottima anche l’autonomia data dalla batteria da 4400 mAh, che si ricarica a 66 W via cavo e a 50 W con caricatori wireless: anche in questo caso gli smartphone che possono offrire altrettanto si contano sulle dita di una mano.

Il display è un OLED da 6,7 pollici con refresh rate a 90 Hz e risoluzione 1344 x 2772 pixel. Dopo le critiche ricevute con Mate 30, ritorna il bilanciere del volume fisico, ma resta la possibilità di abilitare quello virtuale. Huawei Mate 40 Pro è proposto a 1249 euro.

Potrebbero interessarti

Più letti

Sharp AQUOS, il 4K alla portata di tutti

Cercando la miglior tv 4K sicuramente ti sarai imbattuto nei televisori Sharp, che colpiscono per il loro prezzo ridotto. In questa recensione, prendendo in...

Miglior Smartwatch per iPhone, gli orologi smart che meglio dialogano con iOS

Acquistare uno smartwatch per iPhone non è cosa da poco. Un po' banalmente si può optare per un Apple Watch che, quasi tutti, eleggono...

Miglior smartwatch con GPS, non solo per i runner!

Avere un GPS preciso sul proprio smartwatch è di vitale importanza: da questo sensore dipende la qualità del tracking e, quindi, l'attendibilità dei dati...

Miglior smartwatch economico, le alternative a budget limitato

I prezzi degli smartwatch sono sensibilmente calati, e sempre più opzioni (economiche e non) invadono il mercato. Scegliere oggi il miglior smartwatch economico è,...

Miglior Smartwatch Cinese, qualità low-cost?

Un po' tutti si sono lanciati nel mondo degli smartwatch, da storici marchi dell'orologeria ai produttori di smartphone, piccoli o grandi che siano. In...