Miglior smartphone economico, massimo della qualità al minimo prezzo

Entra nel mio canale telegram per restare sempre aggiornato sulle nuove recensioni e le offerte tech del momento

Riassunto contenuto

Se da una parte i prezzi dei top di gamma crescono di anno in anno, dall’altra i dispositivi di fascia media e medio-bassa si fanno sempre più interessanti. Il miglior smartphone economico di oggi è un dispositivo che, rispetto al passato, ha veramente poco da invidiare a quelli che si trovano al vertice di categoria.

Le differenze ci sono, è innegabile, ma gli smartphone economici attuali sono ben diversi da quelli del passato. Sono perfetti non solo per l’utilizzo quotidiano ma anche per anche utilizzi, come ad esempio il gaming, un tempo riservati ai soli top di gamma. Alcuni modelli di telefoni low cost offrono addirittura feature di fascia alta, come i display OLED e fotocamere di alto livello.

La scelta tra i tanti cellulari smartphone economici sul mercato non è facile. In questa classifica scopriremo i modelli più interessanti, non prima di aver fatto un breve ripasso su quali sono le caratteristiche a cui più delle altre dovremmo far caso al momento dell’acquisto.

Miglior smartphone economico: caratteristiche principali

Display

Ho voluto mettere il display come prima caratteristica da valutare nella scelta degli smartphone più economici per due motivi. Il primo è che in uno smartphone questa componente è una delle più importanti e, ovviamente, visibili. Il secondo motivo sta nel fatto che una delle evoluzioni principali avute nel mondo della telefonia mobile negli ultimi 2-3 anni sta proprio nei display.

La generazione attuale di smartphone convenienti integra display ad alta risoluzione di tipo borderless. Alta risoluzione, perchè ormai anche i modelli più economici non scendono al di sotto del FullHD e del FullHD+, risoluzione nata per adattarsi ai nuovi format factor “allungati”(18:9, 19:9, 20:9).

E’ possibile ancora trovare qualche dispositivo con display HD, ma si tratta di pochi modelli tra i cellulari poco costosi ma buoni (quelli sotto i 100 euro). Borderless, perchè le cornici si sono sempre più ridotte in modo da ottimizzare le dimensioni (rapporto schermo/superficie) e permettere di godere di interessanti soluzioni di design. In ogni caso per gli smartphone economici migliori si tratta quasi sempre di pannelli IPS. Qua e là si trova anche qualche OLED, soprattutto salendo nella fascia media.

Fotocamera

Non giriamoci intorno: lo smartphone non è una fotocamera, eppure gran parte degli utenti valuta il proprio acquisto in base alla qualità fotografica del dispositivo. Non è sbagliato: i contenuti multimediali, siano essi foto e video, acquisiscono un’importanza sempre maggiore.

Per fortuna oggi anche i cellulari più convenienti riescono ad offrire una qualità degli scatti sempre sufficiente. Le foto zeppe di rumore digitale, a bassa risoluzione e praticamente inutilizzabili sono solo un lontano ricordo. L’utilizzo di più sensori sul retro permette inoltre di scegliere sempre l’obiettivo giusto, sia esso uno zoom o un grandangolo per raggiungere il risultato sperato.

Il miglior smartphone economico può quindi scattare foto di alta qualità, ma anche registrare ottimi video. Le riprese in 4K sono ormai possibili anche con i cellulari con Android economici: non tutti i modelli integrano però una stabilizzazione ottica, utile quando si riprende senza cavalletto (nel caso degli smartphone quasi sempre) e presente solo sul miglior fotocamera smartphone.

Autonomia

Se c’è un aspetto in cui i migliori smartphone fascia bassa possono competere con i top di gamma, se non addirittura superarli, è proprio l’autonomia. Diversi sono i motivi per cui un buon smartphone economico riesce ad offrire una durata della batteria uguale o migliore a quella di un telefono di fascia alta.

miglior smartphone economico

Le batterie sono ancora piuttosto ingombranti ed è per questo che sui modelli più costosi e più attenti al design spesso si preferisce rinunciare a qualche mAh per mantenere ridotti gli spessori. Di questo aspetto ci si preoccupa meno sugli smartphone Android economici, che negli ultimi anni hanno fatto delle batterie da 4000 e 5000 mAh un vero e proprio standard.

Una differenza notevole rispetto al passato, con un’autonomia che oggi riesce in molti casi a garantire due e più giorni di utilizzo con una sola ricarica. C’è un altro fattore che rende i migliori smartphone a prezzi bassi così eccezionali dal punto di vista dell’autonomia: i consumi.

Contando su configurazioni hardware più modeste, meno potenti ma anche meno esose in termini di assorbimento energetico, i cellulari nuovi economici hanno consumi ridotti rispetto ai top di gamma.

Prestazioni

Tanti sono gli smartphone economici ma buoni dal punto di vista della fluidità e delle prestazioni. Rispetto al passato non è necessario spendere grandi cifre per portare a casa un telefono perfetto per l’utilizzo quotidiano e in grado di spingersi anche oltre.

Gran parte del merito va ai nuovi processori economici attualmente disponibili. Si tratta di ottime CPU multi-core che riescono a gestire carichi di lavoro importanti. Anche la quantità di RAM installata sul dispositivo è aumentata di anno in anno: oggi il miglior smartphone low cost ha quasi sempre almeno 4 GB di RAM.

Lo stesso vale per l’archiviazione: il taglio da 16 GB è praticamente scomparso, così come quello da 32 GB che è diventato sempre più raro. Gran parte degli smartphone low cost migliori oggi può contare su 64/128 GB di memoria, per poter archiviare un gran numero di file.

Connettività

Anche in quanto a connettività i telefoni Android economici si sono avvicinati agli smartphone più costosi. Fino a qualche anno fa i migliori smartphone 4G economici erano pochi, mentre oggi tutti i prodotti di fascia bassa integrano ormai un modulo 4G LTE.

Non poteva essere altrimenti: la fascia media e soprattutto quella alta hanno già iniziato a spostarsi verso le nuovi connessioni 5G che tra poco potrebbero arrivare anche sui prodotti più economi (basta attendere il calo dei prezzi dei processori con modem 5G).

Dal lato internet le differenze tra i migliori cellulari economici e quelli più costosi sono praticamente nulle e lo stesso vale anche per altri tipi di connessione. Anche l’NFC, tecnologia che viene usata ad esempio per i pagamenti contactless, è ormai presente su tutti o quasi gli smartphone più convenienti.

Una differenza potrebbe ancora restare quanto a qualità del segnale. Come vedremo non è una vera e propria legge, ma è innegabile che gli smartphone più economici tendono spesso ad integrare moduli di ricezione non perfetti.

Miglior smartphone economico: le alternative più interessanti

Google Pixel 4

Miglior smartphone economico

Può il Google Pixel 4 essere considerato il miglior smartphone economico? A prima vista è difficile catalogarlo come tale: il prezzo non è certo dei più contenuti e lo posiziona nella fascia media. E allora perchè è presente in questa classifica? Semplice, perchè è un vero e proprio top di gamma e, come top di gamma, è estremamente economico.

La scheda tecnica tradisce la sua vocazione da smartphone di fascia alta: troviamo il processore Qualcomm Snapdragon 855 affiancato da 6 GB di RAM, in una configurazione che garantisce ottime prestazioni con ogni tipo di utilizzo. La fluidità è data anche dalle memorie UFS 2.1 da 64 GB, veloci ed affidabili.

C’è un motivo particolare per cui il Google Pixel 4 è spesso molto consigliato: per alcuni è il miglior fotocamera smartphone economico. Eppure, non sembrerebbe. La dual-cam sul retro è composta da un sensore principale è da 12.2 Megapixel, con apertura f/1.7 e stabilizzazione ottica OIS e da uno zoom da 16 Megapixel, apertura f/2.4, con stabilizzazione ottica e zoom ottico 2x.

Un buon tandem, certo, ma sulla carta non così entusiasmante. Eppure gli scatti ottenibili con il Pixel 4 sono tra i migliori del momento. Com’è possibile? Una sola parola: software. Tutti i telefoni di Google hanno un occhio di riguardo al software, con una cura che permette di ottenere al massimo da tutte le componenti. La GCAM del Pixel 4 spinge al massimo i già ottimi sensori, stracciando la concorrenza.

Per tanti aspetto il miglior Android economico: lo trovi in vendita su Amazon al miglior prezzo.

Apple iPhone SE 2020

Miglior smartphone economico

Che ci sia anche un iPhone candidato ad essere il miglior smartphone economico è certamente un po’ strano. Come con il primo SE, anche questa volta Apple ha fatto un ottimo lavoro nel proporre un suo smartphone conveniente. Stiamo parlando ovviamente di iPhone SE 2020, l’iPhone proposto a circa 500 euro e che promette di spazzare via tutta la concorrenza.

Un prodotto sicuramente particolare e che ha fatto parlare sin da subito di sè, sia in bene che in male. Un dispositivo molto diverso dai nuovi smartphone economici, se non altro per il design che non rispecchia minimamente quelle che sono le linee guida e le tendenze attuali. SE 2020 infatti eredita l’estetica di iPhone 8, risultando quasi perfettamente identico.

Niente display borderless, niente lettore biometrico sul retro o integrato under display. Body compatto e display incredibilmente piccolo, con un pannello Retina HD da soli 4,7 pollici. La differenza con i migliori cellulari Android economici è da questo punto di vista abissale.

Eppure il display non è un vero e proprio punto debole. Non tutti amano le diagonali esagerate degli ultimi anni (ci si spinge sempre più verso i 7 pollici), difficili da utilizzare con una sola mano. Stesso discorso vale per la qualità: la risoluzione non è elevata, ma il display Retina offre sempre un’ottima qualità delle immagini.

Dove invece questo iPhone non può essere minimamente criticato sono le prestazioni. Grazie al processore A13 Bionic con Neural Engine di terza generazione si pone al vertice della classifica degli smartphone alte prestazioni. Impossibile trovare un telefono Android economico tanto potente, estremamente difficile farlo anche allargando la ricerca ai top di gamma Android.

L’A13 Bionic è infatti lo stesso processore presente sugli iPhone top di gamma di nuova generazione. Tante prestazioni, ma anche tanta qualità fotografica grazie agli algoritmo di elaborazione delle immagini che integra e che amplificano la qualità delle due fotocamere ad 12 Megapixel (sul retro) e 7 (frontalmente).

La batteria non è il punto forte di questo iPhone, che in questo perde la sfida con i migliori telefoni Android economici: arrivare a sera con una sola ricarica può essere difficile con un utilizzo intenso. Un iPhone interessante, con pro e contro, ma che sicuramente merita di entrare in questa classifica: è in vendita su Amazon.

Motorola One Zoom

miglior smartphone economico

Motorola ci sa sicuramente fare quanto a cellulari Android economici e il Motorola One Zoom ne è un esempio. Certo, non è un smartphone Android low cost tra i più economici, ma per il prezzo a cui viene proposta resta un ottimo affare.

Diversi sono i motivi che dovrebbero far propendere verso l’acquisto di questo smartphone, primo fra tutti il Display OLED MaxVision da 6.4 pollici FHD+. Un pannello che è una vera e propria goduria per gli occhi: buona luminosità massima, colori ben tarati, assenza totale di qualsiasi difetto (dicasi burn-in) che spesso ha caratterizzato anche alcuni top di gamma.

Stessa cosa dicasi per le prestazioni. Trattandosi di uno smartphone di fascia media non ha componenti da top di gamma, ma grazie alla nota ottimizzazione software di Motorola il risultato è un dispositivo che non ha mai un’incertezza. Con il suo processore Snapdragon 675 affiancato da 4 GB di RAM riesce ad offrire un’esperienza utente migliore di tanti smartphone top sulla carta ma deludenti all’atto pratico.

Il tutto mantenendo ridotti i consumi e offrendo un modem di ricezione internet e telefonica tra i migliori di categoria. Un aspetto spesso trascurato, paradossale se si pensa che si tratta in ogni caso di cellulari. Il Motorola One Zoom ha una qualità del segnale sempre perfetta, superando in questo anche tanti smartphone più blasonati.

Discorso simile vale per il comparto fotografico. La quad-camera posteriore si affida ad un sensore da 48 MP con tecnologia Quad Pixel che permette di catturare fino a 4 volte la luce di uno smartphone concorrente. Gli scatti sono incredibilmente convincenti, anche al buio: c’è di nuovo lo zampino dell’ottimizzazione software che evita artefatti come l’effetto pastello tipici di altri marchi meno attenti alla parte software.

Non da meno il comparto video, con stabilizzazione OIS. 128 GB per l’archiviazione, 4000 mAh di batteria con ricarica rapida Turbo Charge a 15 W, al prezzo giusto è il miglior smartphone fascia bassa: lo trovi in vendita su Amazon.

Miglior smartphone economico sotto i 200 euro

Alcatel 1S 2019

Miglior smartphone economico

L’Alcatel 1S 2019 è lo smartphone più economico di questa classifica. E’ un modello con qualche limite, ma non poteva essere altrimenti visto il prezzo estremamente contenuto. Viene infatti proposto a un prezzo che oscilla tra i 70 e i 90 euro, il che lo rende un budget phone veramente alla portata di tutti.

Che serva un cellulare economico buono di riserva, o un primo smartphone per genitori e ragazzi, questo Alcatel può veramente dire la sua. E’ abbastanza compatto, anche grazie al display da 5,5 pollici (diagonale praticamente quasi scomparsa in favore dei 6 pollici) con risoluzione HD+. Un buon pannello, modesto ma ben visibile e privo di problemi particolari.

Le prestazioni sono discrete, ma adatte ad un utilizzo quotidiano. Troviamo un processore octa-core di fascia bassa non molto famoso, l’Unisoc SC9863: di buono ha che supporta le connessioni 4G LTE, ma il processo produttivo a 28 nm lo rende particolarmente energivoro. Con 3 GB di RAM e 32 GB per l’archiviazione si rivela comunque una buona configurazione di fascia bassa, ottima per questo prezzo.

Discreto il comparto fotografico, con una dual camera sul retro da 13+2 Megapixel (interpolata a 16) e un selfie shooter frontale da 5 Megapixel. La batteria da 3060 mAh offre una buona autonomia: il cellulare più economico che valga la pena acquistare su Amazon.

Redmi 9

Miglior smartphone economico

Il Redmi 9 è uno smartphone di fascia bassa molto interessante, dal prezzo aggressivo e dall’ottima scheda tecnica. Redmi è un marchio nato da una costola della più celebre Xiaomi: dalla casa madre eredita molte caratteristiche, prima fra tutte il vantaggioso rapporto qualità-prezzo.

Parliamo di un cellulare con Android economico che ben si comporta anche come medio-gamma, nonostante costi meno di 150 euro nella versione 4/64 GB e poco più di 100 euro in quella 3/32 GB.

Una delle caratteristiche più interessanti di questo Android economico è senza dubbio l’eccezionale batteria da ben 5020 mAh che, unita alla celebra ottimizzazione dei consumi di Xiaomi, permette di raggiungere i due giorni di autonomia con una sola ricarica senza rinunce.

Ottimo per la fascia di prezzo anche il display, un pannello IPS FullHD+ da 6,53 pollici, con cornici ridotte e notch a goccia. La luminosità massima non è particolarmente elevata, ma i colori e il contrasto sono incredibili per un prodotto così economico.

Le prestazioni sono garantite dal processore MediaTek Helio G80, una cpu octa-core che si rivela perfetta per l’utilizzo quotidiano. Bene anche il lato software: lo smartphone esce di scatola con a bordo Android 10 e l’interfaccia MIUI 12. Quanto a fotocamere, quattro sul retro (13 Megapixel principale, 8 Megapixel grandangolare, 5 Megapixel zoom e 2 Megapixel profondità), un unico sensore da 8 Megapixel frontalmente.

Non è un camera-phone, certo, ma la qualità delle foto così come la velocità di messa a fuoco e scatto sono tra le migliori in questa fascia di prezzo. Un ottimo prodotto che probabilmente avrà un successo enorme diventando il miglior smartphone economico di fascia bassa: è in vendita su Amazon.

Realme 5i

Miglior smartphone economico

Tra i produttori di telefoni economici Realme è stato sin da subito in grado di ritagliarsi un posto d’onore. Un marchio recentissimo che ha alle spalle il più celebre Oppo e che propone smartphones economici dai prezzi veramente aggressivi. Smartphone come il Realme 5i, un dispositivo interessante per quello che ha da offrire.

Questo smartphone low cost, grazie ad una batteria da 5000 mAh, promette ben 30 giorni di autonomia in stand-by, che si traducono in circa 2-3 giorni di utilizzo standard. La funzione carica inversa trasforma il cellulare in un powerbank, permettendo di utilizzarlo per carica altri dispositivi (si pensi ad esempio alle cuffie wireless). Purtroppo la ricarica non è particolarmente veloce, restando ancorata ai 10 W (pochi per uno smartphone da 5000 mAh).

Ottime le prestazioni: questo cellulare economico è basato sul processore Qualcomm Snapdragon 665, una cpu molto popolare nella fascia media che, affiancata da 4 GB di RAM e 64 GB per l’archiviazione, permette e permetterà di usare lo smartphone senza intoppi per i prossimi anni.

Il display da 6,52 pollici è un IPS con risoluzione FullHD+ protetto da un vetro Gorilla Glass. Una buona unità, ben bilanciata e piacevole da utilizzare. Il comparto fotografico è basato su una quad-camera con sensore principale da 12 Megapixel con apertura f/1.8 che si comporta sorprendentemente bene anche al buio. Un po’ meno curato il comparto video, dove la differenza con gli smartphone di fascia più alta diventa notevole. E’ disponibile su Amazon.

Motorola Moto G8 Plus

Miglior smartphone economico

Anche i Motorola hanno saputo farsi apprezzare tra i cellulari economici Android: Motorola è un marchio storico, uno dei pochi che nel segmento basso del mercato riesce ancora a competere con i nuovi produttori cinesi. Il Motorola Moto G8 Plus è il perfetto esempio di come questo produttore storico sa farsi spazio in una fascia di prezzo così satura di prodotti concorrenziali.

Qualche parola va spesa soprattutto in merito all’aspetto software, spesso trascurato anche nelle recensioni più complete. Motorola è tra i produttori più puntuali quanto a frequenza e qualità degli aggiornamenti, con patch di sicurezza regolari e garantite. Il risultato sono degli smartphone buoni superiori anche a molti altri che, sulla carta, sembrerebbero migliori. L’ottimizzazione, con gli smartphone economici Android, non va mai presa sottogamba.

Il Motorola Moto G8 Plus è basato su processore Qualcomm Snapdragon 665 con 4 GB di RAM: una configurazione molto diffusa in questa fascia di prezzo, stabile e perfetta per un utilizzo anche abbastanza spinto. L’archiviazione è invece affidata a memorie eMMC 5.1 per un totale di 64 GB.

Troviamo una batteria da 4000 mAh che garantisce 40 ore di utilizzo con una sola ricarica. La ricarica TurboPower da 40 W permette di ricarica il cellulare in tempi record: 8 ore di ricarica in soli 15 minuti, per essere subito pronti a ripartire.

Altrettanto valido è il comparto fotografico, dove Motorola riesce a prendere vantaggio sulla concorrenza. La triple-camera sul retro ha un sensore principale da 48 Megapixel con visione notturna e una Action Cam grandangolare da 16 Megapixel. Entrambi i sensori si rivelano estremamente piacevoli da utilizzare, così come il selfie shooter da ben 25 Megapixel.

Display FullHD+ Max Vision da 6,3 pollici, perfetto per godere dei contenuti multimediali anche grazie all’audio stereo Dolby fino a 2 volte più potente rispetto alla concorrenza. Un telefono economico molto sottovalutato, ma in grado di regalare grandi soddisfazioni: è in vendita su Amazon.

Realme 6

Miglior smartphone economico

Il Realme 6 è, per molti versi, il miglior smartphone economico sotto i 200 euro. Un device dal prezzo contenuto che permette di godere di alcune caratteristiche tipiche dei modelli di fascia più alta. Realme è riuscita nell’impresa di sdoganare queste feature premium e proporle su uno smartphone economico alla portata di tutti.

Un esempio è il display a 90 Hz (FullHD+ IPS da 6,5 pollici), e cioè con un refesh rate più alto rispetto allo standard attuale (60 Hz). Certo, già negli anni passati erano apparsi sul mercato smartphone con display da 90 e 120 Hz, ma il Realme 6 è tra i primi Android economici ad offrire questa caratteristica. Il risultato sono immagini più fluide e animazioni più piacevoli, con una netta differenza anche nell’uso quotidiano.

Altra caratteristica ottima per la fascia di prezzo è la ricarica rapida a 30 W che permette di caricare completamente la batteria da 4300 mAh in meno di un’ora (55 minuti). L’autonomia permette di arrivare anche con l’utilizzo più estremo e di toccare i 2 giorni con una sola ricarica con consumi standard.

Non da meno è il comparto fotografico con ben 4 sensori sul retro: Macro, Ritratto, Grandangolare e sensore principale da 64 Megapixel per registrare video in 4K e scattare foto a risoluzioni maggiori dell’8K (9280×6944 pixel).

Quanto a prestazioni il processore Helio G90T fa sentire i suoi muscoli, accompagnato da 4 GB di RAM e 64 GB per l’archiviazione. Uno smartphone Android economico molto interessante che ovviamente non può competere con i top di gamma (come qualcuno sostiene) ma che a questa cifra è un ottimo prodotto. Lo trovi in vendita su Amazon.

Miglior smartphone economico sotto i 300 euro

Xiaomi Redmi Note 9S

Miglior smartphone economico

Tra i migliori smartphone low cost fa la sua comparsa anche lo Xiaomi Redmi Note 9S, quello che è a tutti gli effetti la versione internazionale del Redmi Note 9 Pro destinato al mercato cinese. Parliamo di un cellulare economico ma che mette l’accento su alcune caratteristiche come la potenza e la qualità costruttiva.

Il design simmetrico e i materiali curati (vetro Gorilla Glass 5) rendono questo smartphone molto piacevole da vedere e da utilizzare, nonostante le dimensioni non proprio contenute. Vanta infatti un display da ben 6,67 pollici con risoluzione FullHD+. Un buon pannello IPS, segnale che Xiaomi sta investendo molto anche in questo settore.

Va a inserirsi tra i cellulari potenti economici grazie ad un processore Qualcomm Snapdragon 720G, un’unità di nuova generazione realizzata con processo produttivo a 8 nanometri. Una CPU pensata per il gaming, grazie anche alla GPU Adreno 618, ma che al tempo stesso riesce a mantenere contenuti i consumi.

Il risultato è uno smartphone economico ma buono che sa coniugare potenza e autonomia. La batteria da 5020 mAh permette di toccare senza troppe difficoltà i due giorni di utilizzo con una sola ricarica, nonostante il display eccezionalmente grande. I 6 GB di RAM aiutano il processore ad offrire performance straordinarie tanto in gaming che nell’utilizzo quotidiano.

Non da meno è il comparto fotografico, con una quad camera posteriore il cui sensore principale da 48 Megapixel e apertura f/1.79 permette di ottenere scatti eccezionali anche con poca luce. Un ottimo smartphone economico, che trovi in vendita su Amazon e che ha un solo piccolo difetto: l’assenza dell’NFC.

Miglior smartphone economico sotto i 400 euro

Samsung Galaxy A71

Miglior smartphone economico

Il Samsung Galaxy A71 è tra i telefoni Samsung buoni ed economici e continua la tradizione avviata dei Samsung Galaxy A che nel 2019 hanno permesso a Samsung di ritagliarsi un posto d’onore nella fascia media e in quella bassa. Telefoni poco costosi ma buoni, con un ottimo successo di vendite che anche i modelli del 2020 stanno replicando.

Il tutto è merito di un mix di caratteristiche tipiche dei cellulari economici a cui si aggiungono altre feature che invece ci aspetteremmo di trovare su dispositivi ben più costosi. Un esempio è il display Infinity-O Super AMOLED Plus da 6,7 pollici, con aspect ratio 20:9 e risoluzione FullHD+. Uno schermo del genere non sfigurerebbe anche su un top di gamma: dei Super AMOLED di Samsung, quanto a qualità e fattura, c’è ben poco da dire.

Discorso simile va fatto per il comparto fotografico che può contare su una quad-camera con sensore principale da 64 Megapixel e apertura f/1.8. Un sensore di ottimo livello che, data la buona apertura, si comporta bene anche con poca luce. Lo affiancano un sensore grandangolare da 12 Megapixel e angolo 123° e due sensori da 5 Megapixel per scatti Macro e per la profondità di campo (effetto Bokeh).

Frontalmente troviamo un sensore da 32 Megapixel in gradi di regiustrare FullHD a 30 fps. In generale tutto il comparto video si comporta egregiamente, grazie anche ad un Super Stabilizzatore ideato da Samsung che garantisce un’ottima stabilizzazione anche nelle scene più complesse.

Il Samsung Galaxy A71 si piazza anche come smartphone potente ed economico, grazie al processore Qualcomm Snapdragon 730 octa-core affiancato da 6 GB di RAM. Il risultato è uno smartphone ad alte prestazioni ed estremamente veloce nell’utilizzo quotidiano, grazie anche ai 128 GB di memoria di tipo UFS 2.1.

Un cellulare conveniente anche per l’autonomia, grazie ad una batteria da 4500 mAh che permette di superare il giorno di utilizzo anche mettendo lo smartphone sotto dura prova. Si riparte subito grazie alla ricarica rapida da 25 W: è disponibile su Amazon.

OPPO Reno2

Miglior smartphone economico

Con la sua fotocamera frontale a scomparsa a pinna di squalo l’Oppo Reno2 è senza dubbio uno tra gli smartphone migliori economici più iconici. Un ottimo medio-gamma estremamente interessanti per molti punti di vista. Il design e la qualità costruttiva sono estremamente curati.

Oppo ha fatto largo utilizzo del vetro, e in particolare del rivestimento Corning Gorilla Glass 6 che va a coprire anche la quad-camera posteriore. Per mantenere una perfetta simmetria tutte le componenti posteriori sono allineate sullo stesso asse. I sensori sono quindi disposti verticalmente.

Ne troviamo uno principale 48 Megapixel Ultra-clear, un grandangolo da 8 Megapixel, un teleobiettivo da 13 Megapixel e una lente monocromatica da 2 Megapixel. Un comparto fotografico completo e di alta qualità, grazie anche alla Ultra Dark Mode per scatti notturni privi di rumore digitale. Ottimo lo zoom, ibrido 5x e digitale 20x, così come la qualità dei video enfatizzata dalla stabilizzazione Ultra Steady Video.

Quanto a prestazioni il processore Qualcomm Snapdragon 730G non fa mai rimpiangere una soluzione di fascia superiore: scattante, potente, parsimonioso nei consumi. Affiancato da ben 8 GB di RAM dà vita ad uno smartphone semplice ed economico che non teme alcuna sfida. Per l’archiviazione ben 128 GB di memoria.

E l’autonomia? Anche in questo caso tutto ineccepibile. La batteria è da 4000 mAh e la ricarica rapida VOOC 3.0 da 20 W è tra le migliori di categoria. Non riscalda e non stressa troppo il telefono, a differnza di altri sistemi più rapidi ma più invasivi. Con un display AMOLED da 6,5 pollici e risoluzione FullHD+ lo trovi in vendita su Amazon.

Miglior smartphone economico qualità prezzo offerte Amazon in tempo reale

Potrebbero interessarti

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Social

1,943FansLike
17,447FollowerSegui
574FollowerSegui
2,500IscrittiSottoscrivi

Ultime recensioni

Miglior smartphone Android: quale acquistare per ogni fascia di prezzo

Trovare il miglior smartphone Android o meglio, quello migliore per le proprie esigenze, non è cosa da poco. Una ricerca che può...

Migliore smartphone 300 euro, i modelli più interessanti di fascia media

Tanti cellulari sono candidati al titolo di migliore smartphone 300 euro. In questa fascia di prezzo è possibile scegliere tra un numero...

Migliore smartphone 200 euro, i modelli economici più interessanti

Chi deve cambiare oggi il proprio smartphone e non vuole investire un budget elevato ha solo l'imbarazzo della scelta. La fascia medio-bassa...

Miglior reflex economica, i modelli a basso prezzo più interessanti sul mercato

La fotografia: un mondo affascinante e complesso in grado di attrarre tantissimi, giovani e non. Che tu sia un novellino che sta...