Smartphone con ricarica wireless: la classifica dei migliori in commercio

Smartphone ricarica wireless: sono ancora pochi i cellulari dotati di ricarica senza fili; scopriamo quali sono, tra questi, i più interessanti

La ricarica wireless è senza ombra di dubbio una delle maggiori novità che ha investito il mondo degli smartphone negli ultimi anni: gran parte delle connessioni che un tempo avvenivano via cavo sono ora wireless, e trovare il modo di rendere senza fili anche l’alimentazione (o la ricarica) di un dispositivo è una delle sfide principali del nostro tempo. I risultati raggiunti in poco tempo erano difficili da prevedere, tant’è che il numero di smartphone ricarica wireless è aumentato enormemente in pochi mesi, così come quello dei kit che permettono di utilizzare questa funzione anche su dispositivi con essa in origine non compatibili.


L’ideale resta comunque comprare uno smartphone che supporti nativamente la ricarica senza fili, magari uno degli smartphone ricarica wireless 2017 di ultima generazione: devi sapere, infatti, che non tutte le ricariche wireless sono uguali, ma che gli standard più recenti supportano carichi maggiori, permettendo quindi di ricaricare il cellulare in meno tempo. Non ti preoccupare, comunque, perchè se ti stai chiedendo per la ricarica wireless quali smartphone scegliere, ti risponderò tra poco, ma prima voglio farti una panoramica sulle cose che devi sapere su questa nuova tecnologia e sui dispositivi ad essa collegati.

Smartphone ricarica wireless: caratteristiche principali

Acquistare uno smartphone ricarica wireless significa, essenzialmente, acquistare un nuovo smartphone: certo, la ricarica senza fili è una funzione interessantissima, ma non è detto che per averla si debba essere obbligati a rinunciare a qualcos’altro. Il mio consiglio qual è? Facile: inizia a cercare un nuovo smartphone come faresti normalmente, magari cercando tra le ultime generazioni (2016 e 2017) e poi filtra, tra i dispositivi più appetibili, quelli dotati di ricarica wireless; in ultimo, bada anche al tipo di ricarica wireless implementato, optando ovviamente per gli standard più recenti.

Quello a cui devi fare attenzione particolarmente, allora, sono le specifiche di sempre: innanzitutto il display, e di conseguenza le dimensioni, sia per quanto riguarda la diagonale che le risoluzioni. I gusti sono gusti, ma oggettivamente parlando un buono schermo oggi ha una diagonale compresa tra i 5 e i 5,5 pollici con risoluzione almeno FullHD (non bisogna esagerare, perchè risoluzione alta significa alti consumi e minore autonomia. Fatta questa prima scrematura, decidi se dare maggior peso al design, e quindi all’estetica del prodotto (linee, materiali, etc…) o al suo comparto hardware: ricorda che processore e RAM sono sì importanti, ma che oggi sono veramente pochi gli smartphone “lenti”, poichè la potenza si trova veramente a buon mercato.

smartphone ricarica wirelessA mio parere, piuttosto che cercare la CPU più performante o vagonate di RAM (che, bada bene, comunque devono essere prese in considerazione, soprattutto se si hanno esigenze specifiche), è preferibile orientarsi su aspetti che meglio vengono incontro alla natura ormai quasi esclusivamente social degli smartphone. Come hai già potuto intuire, mi riferisco a caratteristiche come la qualità delle fotocamere (sempre più spesso dotate di doppio sensore), alla possibilità di effettuare riprese video a determinate risoluzioni (si legga 4K), allo spazio disponibile per l’archiviazione e alla possibilità di espanderlo tramite scheda MicroSD.

A questo punto, puoi passare a valutare gli aspetti relativi alla ricarica wireless: devi sapere che la quasi totalità dei produttori di smartphone ha deciso di aderire ad uno standard unificato, lo standard Qi, così da poter garantire la compatibilità tra basi di ricarica e cellulari di marchi diversi. L’ultimo standard Qi è il Qi 1.2, che permette di una potenza in uscita pari a 15 W, andando a limitare il gap presente tra la velocità della ricarica tradizionale via cavo e quella di nuova generazione senza fili. Vediamo dunque una breve lista smartphone qi che puoi già acquistare.

Migliori smartphone ricarica wireless sotto i 600 euro

Samsung Galaxy S6 Edge

samsung galaxy s6 edgeLa nostra lista smartphone con ricarica wireless la apre un dispositivo con qualche anno sulle spalle: il Samsung Galaxy S6 Edge può sicuramente dare del filo da torcere anche agli smartphone di ultima generazione: ci troviamo di fronte ad un top di gamma che negli anni passati ha dettato legge con il suo (prendi un bel respiro prima di leggere) display curvo Super Amoled QHD da 5,1 pollici. Di primo livello anche i materiali e, in generale, la qualità costruttiva: Samsung ha fatto veramente un ottimo lavoro, rendendo questo smartphone un vero e proprio gioiello sul cui retro è incastonata una preziosa fotocamera da 16 Megapixel con apertura focale F1.9, per foto sempre luminose.

Samsung Galaxy S6 Edge spicca tra gli smartphone ricarica wireless anche per il processore Octa Core Exynos 7420, affiancato da 3 GB di RAM e 32 GB di ROM. Non lasciarti ingannare dall’età: lo puoi trovare su Amazon, e non ha nulla da invidiare a dispositivi più recenti.

GUARDA MIGLIORE OFFERTA SU AMAZON

LG G6

lg g6Tra gli smartphone ricarica wireless 2017 compare un dispositivo che non ha certamente avuto il successo di vendite sperato, ma che non per questo non è un buono smartphone: LG G6 è uno dei dispositivi più interessanti che hanno visto la luce l’anno scorso. In particolar modo il top di gamma di LG si è fatto apprezzare per l’ampio display FullVision, risposta all’Infinity Display che Samsung ha utilizzato per Galaxy S8. Nonostante le dimensioni ridotte, infatti, LG G6 monta un ampio schermo da 5,7 pollici con risoluzione QHD: la qualità dell’immagine è veramente eccezionale, e le cornici ridotte, oltre ad aver permesso di ottimizzare gli spazi, danno anche una marcia in più al design.

E già, perchè LG G6 è uno smartphone veramente bello da vedere, grazie alla cornice in metallo e il corpo in vetro Corning Gorilla Glass 5. L’hardware non è da meno, e annovera un proessore Quad Core Snapdragon 821 affiancato da 4 GB di RAM. 32 GB è invece lo spazio disponibile per l’archiviazione: se ti dovessero sembrare pochi, sappi che LG G6 supporta MicroSD fino a 2 TB; tanta memoria ti servirà per salvare le foto e i video creati con la fotocamera gradangolare frontale o con la dual camera posteriore da 13 Megapixel. LG G6 è in vendita su Amazon.

GUARDA MIGLIORE OFFERTA SU AMAZON

Samsung Galaxy S8

samsung galaxy s8Smartphone rivelazione dello scorso anno, il cui lancio è stato preceduto da una serie di eventi volti ad aumentare l’hype, Samsung Galaxy S8 è uno dei migliori smartphone da acquistare in questo preciso momento. Il motivo è semplice: in seguito al debutto si Samsung Galaxy Note 8, Galaxy S8 ha avuto un sostanziale calo di prezzo, che oggi lo porta quasi al limite tra la fascia alta e quella media

Non male, per un top di gamma dall’estetica curata, resa ancora più importante dall’Infinity Display, uno schermo SuperAMOLED QHD da 5,8 pollici privo di cornici (almeno sulla carta). L’hardware, ovviamente, è dei migliori: processore Octa Core (Quad Core 2.3GHz + Quad Core 1.7GHz) con 4 GB di RAM e 64 GB per l’archiviazione, fotocamera posteriore da 12 Megapixel Dual Pixel e camera frontale da 8 Megapixel. A questo prezzo è difficile trovare di meglio: lo puoi acquistare su Amazon.

GUARDA MIGLIORE OFFERTA SU AMAZON

Motorola Nexus 6

motorola nexus 6Dispositivo piuttosto datato anche il Motorola Nexus 6, che merita ugualmente di entrare in questa classifica: certo, dopo diversi anni ha ancora un prezzo elevato, ma la sua scheda tecnica regge benissimo il confronto con gli smartphone di ultima generazione. Partiamo da quello che è il vantaggio principale di avere un Nexus, ovvero il pieno supporto di Google e la priorità nel ricevere gli aggiornamenti: certo, l’età d’oro di questo smartphone è passata, ma ha davanti a sè ancora diversi anni di attività.

Caratteristica peculiare del Motorola Nexus 6 è il monumentale display QHD da 5,9 pollici, che lo fa entrare di diritto nella categoria dei pesi massimi: la batteria da 3220 mAh si difende bene, ma visti i consumi del display lo smartphone non brilla certo per autonomia. La fluidità è garantita dallo Snapdragon 805 e dai 3 GB di RAM, la qualità delle foto dal sensore posteriore da 13 Megapixel in grado di effettuare video in 4K: peccato invece per la fotocamera frontale da 2 Megapixel, buona rispetto quanto si penserebbe sulla carta, ma comunque lontana dai livelli raggiunti negli ultimi anni. Una scelta con tanti pro e diversi contro, questa di Motorla Nexus 6, smartphone trovi in vendita su Amazon.

GUARDA MIGLIORE OFFERTA SU AMAZON

Migliori smartphone ricarica wireless sotto i 1000 euro

 Apple iPhone 8

apple iphone 8In questa classifica dei migliori smartphone ricarica wireless non poteva mancare lui, iPhone 8, uno dei tre melafonini di ultima generazione che hanno debuttato non più di qualche settimana fa. Per la prima volta, anche Apple ha voluto dotare i propri smartphone di ricarica senza fili: te ne ho già parlato, quando ti ho suggerito le migliori basi di ricarica wireless per iPhone.

Riesce sempre difficile parlare di un nuovo iPhone, dispositivi che, sulla carta, sembrerebbero essere lontani dalle specifiche di altri top di gamma. Chi ha un iPhone, però, sa che i numeri poco importano: in questo caso parlano di un display HD da 4,7 pollici e, sotto la scocca, del chipset Apple A11 Bionic affiancati da 2 GB di RAM; non lasciarti ingannare, pochi smartphone riescono a raggiungere le prestazioni di iPhone 8. 64 GB lo spazio per l’archiviazione (ma esistono tagli maggiori); le due fotocamere sono da 12 Megapixel (principale) e 8 Megapixel (frontale). Anche iPhone 8 è in vendita su Amazon.

RECENSIONE APPLE IPHONE 8

GUARDA MIGLIORE OFFERTA SU AMAZON

Samsung Galaxy Note 8

samsung galaxy note 8Onore e vanto della produzione Samsung, un vero e proprio gioiello nel mondo degli smartphone, pensato per grandi cose: è questa la perfetta descrizione di Samsung Galaxy Note 8, uno smartphone che sembra essere di una o più generazioni avanti rispetto ai diretti concorrenti. Dopo il disastro chiamato Note 7, Samsung ha voluto veramente strafare, lanciando sul mercato un dispositivo che non accetta concorrenti.

Partiamo dal display SuperAMOLED QHD da 6,3 pollici, a dir poco enorme: eppure, lo smartphone non lo è, perchè le cornici ridotte al minimo permettono a Galaxy Note 8 di avere le dimensioni di un classico smartphone da 5,5 pollici. Anche le prestazioni sono allucinanti, grazie al processore Octa-Core Exynos 8895 affiancato dalla bellezza di 6 GB di RAM: non a caso questo smartphone ricarica wireless può trasformarsi in un vero e proprio computer grazie all’accessorio Samsung DeX. Brilla anche il comparto fotografico, che vanta un sensore frontale da 8 Megapixel con apertura focale F1.7 (a dir poco ottima) e una dual camera posteriore da 12 Megapixel con teleobiettivo: fantastico sulla carta e nella vita di tutti i giorni. Il prezzo non è sicuramente alla portata di tutti, ma se vuoi farti un regalo un po’ caro, non hai scelto: acquista su Amazon il Samsung Galaxy Note 8, godendo della garanzia e della velocità di Prime.

RECENSIONE SAMSUNG GALAXY NOTE 8

GUARDA MIGLIORE OFFERTA SU AMAZON

Sono ancora pochi gli smartphone ricarica wireless, e tutti relativamente costosi: questa tecnologia, purtroppo, presenta ancora dei limiti e delle difficoltà di implementazione che i produttori preferiscono affrontare solo nella progettazione dei loro top di gamma. Nei prossimi anni, se non addirittura mesi, assisteremo sicuramente ad un aumento dei dispositivi con essa compatibili: in questa classifica te ne ho mostrati alcuni, quelli per me più interessanti, ma attraverso il box dei commenti in basso puoi tranquillamente suggerirmene altri.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Miglior base di ricarica wireless iPhone

tindaro battaglia canale youtube