Migliore smartphone 300 euro, i modelli più interessanti di fascia media

Entra nel mio canale telegram per restare sempre aggiornato sulle nuove recensioni e le offerte tech del momento

Tanti cellulari sono candidati al titolo di migliore smartphone 300 euro. In questa fascia di prezzo è possibile scegliere tra un numero enorme di alternative. Si tratta dei cosiddetti mid-range, smartphone dall’ottimo rapporto qualità prezzo che, in alcuni casi, hanno caratteristiche del tutto simili ai top di gamma veri e propri.

Non è una novità che negli anni la distanza tra gli smartphone al vertice di categoria e quelli più economici si sia assottigliata sempre di più, tanto che oggi moltissimi si chiedono se valga veramente la pena acquistare un top di gamma.

I migliori smartphone fino a 300 euro, o poco oltre, hanno tutto quello di cui un utente normale ha bisogno. Display ampi ad alte risoluzioni, ottime prestazioni, autonomie sempre maggiori che permettono di utilizzare lo smartphone per giorni senza ricaricarlo, numerose fotocamere dall’ottima definizione. Queste caratteristiche meritano qualche parola in più.

Migliore smartphone 300 euro: caratteristiche principali

Display

Negli anni i display sono stati protagonisti di una vera e propria rivoluzione che li ha modificati sotto tantissimi punti di vista. A cambiare sono state innanzitutto le dimensioni: si è passati dai 3-4 pollici dei primi smartphone ai 6-7 pollici dei modelli attuali. Una diagonale più ampia permette una maggior versatilità di utilizzo (entrano più cose a schermo) e una qualità di visione più elevata.

Di contro le dimensioni crescono, rendendo lo smartphone sempre meno compatto. A questo inconveniente è stato posto un rimedio con i display borderless, degli schermi privi di cornici che riescono a coniugare una diagonale importante con dimensioni contenute. Un ulteriore vantaggio è stato dato dai nuovi aspect ratio (rapporto tra lunghezza e larghezza dello smartphone).

I modelli di nuova generazione prediligono aspect ratio tra i 18:9 e i 21:9, più stretti e allungati rispetto al canonico 16:9 che per anni ha rappresentato lo standard. Questi formati rendono lo smartphone più comodo da maneggiare, anche con diagonali importanti, e permettono di sviluppare interfacce grafiche più adatte al multitasking.

Quella che invece non è cambiata poi così tanto è la risoluzione. Gli smartphone QHD si contano sulle dita di una mano e, paradossalmente, erano più in passato che non oggi. Col tempo ci si è resi conto che il FullHD è al momento la risoluzione ideale per un cellulare, con un ottimo rapporto definizione/consumi.

Qualche piccola modifica si è avuta adattando il FullHD (nato per i 16:9) ai nuovi aspect ratio, dando vita ai vari FullHD+, risoluzioni con un maggior numero di pixel sul lato lungo rispetto ai classici 1920 del FullHD. Sostanzialmente invariata è la possibilità di avere pannelli IPS e AMOLED.

La qualità generale è aumentata, ma le caratteristiche restano tutto sommato le stesse. Gran parte degli smartphone sotto i 300 euro monta pannelli IPS dall’ottimo rapporto qualità prezzo, ma non mancano alcuni modelli (soprattutto di marchi come Samsung) con display AMOLED.

Autonomia

Per tantissime persone è di primaria importanza che il proprio smartphone abbia una buona autonomia, che permetta cioè molte ore di utilizzo con una sola ricarica. Chi passa molto tempo fuori casa non può permettersi un telefono che si spegne sul più bello. Per fortuna aumentare la durata della batteria è stato uno degli obiettivi dei principali produttori di smartphone, portato a termine con successo.

Oggi anche i dispositivi non molto costosi, come gli smartphone da 200 a 300 euro, offrono una lunga autonomia perfetta per l’utilizzo quotidiano. Tolte pochissime eccezioni tutti i modelli di nuova generazione permettono di arrivare a fine giornata con una sola ricarica. Molto spesso garantiscono anche fino a 2 giorni di utilizzo.

migliore smartphone 300 euro

Ciò è possibile sia da nuove e più capienti batterie, che si spingono fino a 5000 e 6000 mAh, sia dall’ottimizzazione dei consumi. Ottimizzazione che avviene contemporaneamente dal lato software (chiusura di app inutili in background, ad esempio) che hardware. Processi produttivi migliori hanno permesso di realizzare componenti, soprattutto processori, più attenti ai consumi.

Interessanti risvolti hanno interessato anche il mondo della ricarica rapida. Se qualche anno fa erano necessarie svariate ore per caricare il proprio smartphone, oggi caricatori ad alta potenza (15,30 e addirittura 60 W) permettono di raggiungere una buona percentuale di carica in pochi minuti.

Prestazioni

Il principale timore di chi acquista uno smartphone economico è quello di ritrovarsi con un device non scattante, vittima di blocchi e rallentamenti improvvisi. Inutile negarlo, in passato queste erano situazioni che potevano verificarsi con una certa frequenza.

Oggi non è più cosi. Il miglior smartphone economico è un dispositivo perfetto per l’utilizzo quotidiano, con una fluidità e un piacere d’uso impensabili fino a qualche anno fa. Se poi aumentiamo leggermente il budget i risultati sono ancora più incredibili.

Il migliore smartphone 300 euro, ad esempio, può competere sotto molti punti di vista con i top di gamma. I processori che equipaggiano oggi i mid-range sono degli octa-core attenti ai consumi, ma che sanno sprigionare tutta la potenza che serve quando necessario.

Qualcomm in particolare, con la serie di Snapdragon 7xx, ha proposto delle CPU eccezionali per gli smartphone di fascia media; lo stesso ha fatto MediaTek con i nuovi processori Helio. Se a questo aggiungiamo l’aumento della RAM a disposizione (lo standard oggi è 4/6 GB) il risultato dell’equazione è che gli smartphone da 300 euro hanno poco da invidiare a quelli che costano più di mille.

Fotocamera

Le principali differenze tra il migliore smartphone 300 euro e i top di gamma vengono forse fuori proprio quando si parla di fotocamera. Inutile negarlo: la miglior fotocamera smartphone equipaggia quasi sempre i top di gamma che da sempre fanno della qualità delle foto e dei video il loro principale punto di forza.

Questo non significa che gli smartphone fino a 300 euro abbiano delle cattive fotocamere, anzi. Fortunatamente per noi i passi avanti fatti negli ultimi anni quanto a sensori fotografici sono stati notevoli. Oggi anche il miglior smartphone economico riesce ad offrire un comparto fotografico di tutto rispetto, di qualità e di quantità.

Di qualità, perchè i sensori di nuova generazione hanno risoluzioni più elevate, sono più sensibili alla luce e vengono spesso corredati da software di elaborazione delle immagini di buon livello che permettono di avere degli scatti sempre utilizzabili, anche nelle condizioni più difficili.

Di quantità perchè il miglior smartphone sotto i 300 euro ha sempre più di un sensore sul retro. Le camere multiple permettono di scegliere tra diversi obiettivi (grandangolo, tele, macro) per avere sempre la lente più adatta al tipo di scatto che andremo a fare.

Migliore smartphone 300 euro per fotocamera

Motorola One Zoom

migliore smartphone 300 euro

E’ il Motorola One Zoom ad aprire la classifica del migliore smartphone 300 euro, uno smartphone interessante per molti punti di vista. Un ottimo comparto fotografico, buone prestazioni, display eccezionale e autonomia nella media ne fanno un dispositivo interessante in questa fascia di prezzo.

Il display è un OLED MaxVision da 6.4 pollici FHD+, un vero piacere per gli occhi. Ampio ma non troppo voluminoso, con una buona luminosità massima e colori perfetti. E’ alimentato da una batteria da 4000 mAh: non la più capiente in circolazione, ma garantisce una buona autonomia anche grazie all’ottimizzazione software di cui lo smartphone gode. Sfrutta la ricarica rapida TurboCharge a 15 W.

Lato prestazioni troviamo un processore Snapdragon 675 con 4 GB di RAM. A questa cifra si poteva fare leggermente meglio, ma ancora una volta il software di Motorola fa egregiamente il suo lavoro rendendo lo smartphone fluido e scorrevole. Ottimi i 128 GB di memoria per l’archiviazione.

Il Motorola One Zoom è dotato di una quad-camera posteriore con sensore principale da 48 Megapixel e tecnologia Quad Pixel che, catturando 4 volte la luce di un sensore classico, permette di avere ottime immagini anche con luminosità scarsa. Da segnalare che lo smartphone è dotato anche di stabilizzazione ottica OIS. E’ disponibile al miglior prezzo su Amazon.

Samsung Galaxy A71

migliore smartphone 300 euro

Il Samsung Galaxy A71 è il miglior medio-gamma proposto da Samsung e un buon candidato al titolo di migliore smartphone 300 euro. Un dispositivo dalle dimensioni generose, con un ottimo comparto fotografico e prestazioni perfette per questa fascia di prezzo.

Tra i pregi del dispositivo rientra sicura il display Infinity-O Super AMOLED Plus da 6,7 pollici, con aspect ratio 20:9 e risoluzione FullHD+. Un pannello che non sfigurerebbe su un top di gamma propriamente detto e che anzi, a dirla tutta, avrebbe da insegnare un bel po’ di cose ai display di molti smartphone che costano anche il triplo.

La dotazione hardware dello smartphone include un ottimo processore Qualcomm Snapdragon 730G, compromesso perfetto tra consumi e prestazioni. Una CPU mite e scattante nell’utilizzo quotidiano ma pensata anche per il gaming. Con 6 GB di RAM a disposizione dà vita ad un’ottima configurazione, coronata dai 128 GB di memoria UFS 2.1 per l’archiviazione.

Buona l’autonomia: la batteria da 4500 mAh garantisce di avere sempre a sera con della carica residura, avventurandosi anche nel secondo giorno di utilizzo continuo. Perfetta la ricarica rapida da 25 W, veloce ma non invasiva e esente da problemi di temperatura.

Il Samsung Galaxy A71 rientra tra i pochi smartphone di questa fascia di prezzo dotati di stabilizzazione ottica e in particolare di un Super Stabilizzatore sviluppato da Samsung. Il comparto fotografico convince anche quanto a scatti, con un sensore principale da 64 Megapixel e apertura f/1.8. affiancato da un grandangolare da 12 Megapixel e angolo 123° e due sensori da 5 Megapixel per scatti Macro e per la profondità di campo. E’ in vendita su Amazon.

OPPO Reno2

migliore smartphone 300 euro

Anche l’Oppo Reno2 è per certi versi il miglior smartphone a 300 euro. Sicuramente è tra i mid-range più interessanti per design. La qualità costruttiva è eccelsa, a livello dei più blasonati top di gamma, e anche il design ha da dire la sua con una particolare fotocamera a scomparsa a pinna di squalo.

Perfettamente simmetrico, con le camere posteriori disposte in verticale e incolonnate nella parte altra centrale, fa largo uso del vetro per ottenere uno smartphone estremamente interessante dal punto di vista estetico.

Lato display troviamo un pannello AMOLED da 6,5 pollici e risoluzione FullHD+, protetto da un vetro Corning Gorilla Glass 6. Buona la resa cromatica, ottima la luminosità, mantiene la caratteristica tipica degli AMOLED di offrire una profondità dei neri molto marcata e convincente.

La dotazione hardware dell’Oppo Reno2 lo rende uno smartphone 300 euro estremamente agile nell’uso quotidiano. E’ infatti dotato di ben 8 GB di RAM, che permettono di lanciarsi anche nel multitasking più sfrenato. Anche i più sbadati che lasciano molte app aperte contemporaneamente avranno un dispositivo sempre pronto a dare il meglio di sè.

Del resto lo smartphone può contare anche su un processore Qualcomm Snapdragon 730G, una interessante alternativa di fascia media. Per l’archiviazione sono invece previsti 128 GB di memoria. Il tutto è alimentato da una buona batteria da 4000 mAh: non la più capiente in circolazione ma con la ricarica rapida VOOC 3.0 da 20 W è una delle soluzioni di alimentazione migliori sul mercato.

Non deludono le fotocamere. Oppo Reno2 è dotato sul retro di un sensore da 48 Megapixel Ultra-Clear che è stato progettato tenendo a mente uno dei principali problemi delle fotocamere da smartphone: gli scatti con poca luce. Grazie anche alla Ultra Dark Mode questo sensore riesce a scattare foto convincenti anche di notte, con poco rumore digitale (in alcuni casi addirittura nullo) e ben definite.

Ad affiancare la camera principale ci sono altri tre sensori nella classica configurazione grandangolo, tele e profondità, rispettivamente da 8, 13 e 2 Megapixel. Va segnalato lo zoom ibrido 5x e digitale 20x oltre alla Ultra Steady Video, stabilizzazione per i video tra le più valide. E’ in vendita su Amazon al miglior prezzo.

Migliore smartphone 300 euro per autonomia

Samsung Galaxy M31

migliore smartphone 300 euro

Se si parla del miglior smartphone 200 300 euro per autonomia si sta parlando senza dubbio del nuovo Samsung Galaxy M31. Uno smartphone che si fa riconoscere non solo per la batteria mostruosa, ma anche per una scheda tecnica completa e di buon livello.

Partiamo però proprio dalla batteria, un’unità da 6000 mAh che assicura i 2 giorni di utilizzo con una sola ricarica anche con un uso molto intenso del dispositivo. Qualcuno giura di essere arrivato anche a superare i 3 giorni con una sola ricarica ma, ovviamente, dipende da quanto e come si utilizza lo smartphone.

Viene ricaricata da un caricatore a 15 W, una buona ricarica rapida in senso assoluto ma con una batteria più grande forse sarebbe stato meglio optare per una soluzione a potenza ancora maggiore. Ricaricare completamente i 6000 mAh richiederà un po’ di tempo, ma nulla di trascendentale.

Buone le prestazioni, garantite da un processore Exynos 9611 affiancato da ben 6 GB di RAM, chiaro segnale che questo smartphone non è solo una batteria con lo schermo. Nell’utilizzo quotidiano non ha mai problemi e solo quanto a potenza bruta zoppica un po’ rispetto alle alternative Snapdragon di questa fascia di prezzo. Un po’ peggio l’archiviazione, ferma a 64 GB, ma comunque espandibile fino a 512 GB.

Ottimo invece il display e con Samsung, forse, non sarebbe nemmeno il caso di ricordarlo. Troviamo un pannello Super AMOLED FullHD+ da 6,4 pollici, una delle migliori alternative in questa fascia di prezzo. Anche il comparto fotografico aiuta il Galaxy M31 ad ambire al titolo di migliore smartphone 300 euro.

Il sensore principale sul retro è da 64 Megapixel con apertura f/1.8, quello frontale da 32 Megapixel. Completano il quuadro un grandangolo, un macro e uno per la profondità di campo. E’ in vendita su Amazon.

Xiaomi Redmi Note 9 PRO

migliore smartphone 300 euro

Con la nuova serie Note 9 Xiaomi ha introdotto una serie di smartphone che possono conquistare un’ampia utenza nella fascia medio bassa. Tre dispositivi con lo Xiaomi Redmi Note 9 Pro che rappresenta il miglior esponente della gamma. Non molto diverso dallo Xiaomi Redmi Note 9S, per certi versi il migliore smartphone 200 euro, ne amplia le possibilità con una scheda tecnica più ricca e variegata.

Partiamo tra i punti in comune tra i due smartphone, primo fra tutti il design. Perfettamente identico: stesse linee e materiali (vetro Corning Gorilla Glass 5), stesso display. Troviamo un pannello IPS FullHD+ da 6,67 pollici, una buona unità dai colori ben tarati e con un’ottima luminosità massima.

Anche le prestazioni sono pressoché identiche, vista la presenza su entrambi i device del nuovo processore Qualcomm Snapragon 720G. Prodotto ad 8 nm, è una CPU che sa unire un’ottima efficienza energetica a prestazioni di buon livello, anche in gaming. Viene affiancata da 6 GB di RAM sia su Note 9S che su questo Note 9 Pro, con la possibilità di scegliere un taglio di memoria per l’archiviazione fino a 128 GB (espandibili).

Una prima differenza inizia a comparire quanto ad autonomia. Spieghiamoci meglio: gli smartphone montano la stessa batteria da 5020 mAh che garantisce due giorni di utilizzo standard con una sola ricarica. A cambiare è però la ricarica. Sul Note 9S questa è limitata a 18 W, mentre su 9 Pro raggiunge i 30 W: quasi il doppio della potenza e dunque della velocità di ricarica. In confezione è incluso un caricatore da 33 W.

Differiscono anche per comparto fotografico. La disposizione delle quattro fotocamere posteriori è la medesima e, del resto, 3 sensori su 4 coincidono (grandangolo, macro e profondità). Differisce invece il sensore principale che, da 48 Megapixel f/1.8 su Note 9S, diventa da ben 64 Megapixel f/1.9 su questo Note 9 Pro. Una differenza che si fa sentire, soprattutto negli scatti più difficili, merito anche di una ottimizzazione software che sul 9 Pro sembra essere più curata.

La differenza di prezzo tra i due smartphone è minima e, in generale, è consigliato l’acquisto di questo Xiaomi Redmi Note 9 Pro (salvo limiti estremamente rigidi sul budget). Il dispositivo, che è in vendita su Amazon, può vantare inoltre la presenza dell’NFC mancante sul più economico 9S.

Migliore smartphone 300 euro per rapporto qualità prezzo

Xiaomi Mi 10 Lite

migliore smartphone 300 euro

Come abbiamo già avuto modo di vedere Xiaomi è un marchio che domina il settore dei cellulari convenienti. Anche tra i migliori smartphone 300 euro ha da dire la sua grazie a modelli come lo Xiaomi Mi 10 Lite. Si tratta a tutti gli effetti della versione più economica di Xiaomi Mi 10, un vero e proprio top di gamma dal prezzo contenuto che per molti è il miglior smartphone fascia media di quest’anno.

Un ottimo dispositivo che riesce a proporre alcune caratteristiche veramente interessanti, distinguendosi dagli smartphone economici ad un prezzo che resta alla portata di tutti. Il display, ad esempio, è un AMOLED da 6,57 pollici FullHD+ protetto da vetro Corning Gorilla Glass 5. Ampio ma non ingombrante, luminoso e dai neri profondi tipici dei migliori pannelli AMOLED.

Lo stesso dicasi per le prestazioni. In una fascia di prezzo in cui anche i migliori smartphone da 300 euro si affidano a processori come lo Snapdragon 730G (comunque ottimo), il Mi 10 Lite di Xiaomi riesce a proporre tutta la potenza del Qualcomm Snapdragon 765G. Un’ottima CPU che ha anche il grande merito di permettere a questo smartphone di connettersi alle reti internet 5G.

Affiancata da 6 GB di RAM e 128 GB di ROM dà vita ad uno smartphone estremamente potente, con differenze minime in termini di prestazioni rispetto a top di gamma che costano anche il triplo.

Buona l’autonomia, con una batteria da 4120 mAh con ricarica rapida a 20 W. Pur non essendo estremamente capiente riesce a garantire un ottimo tempo di utilizzo con una sola ricarica.Il merito va anche al sistema di raffreddamento a liquido EUV 7nm che permette di ridurre i consumi eliminando le dispersioni di energia sotto forma di calore.

Promosso anche il comparto fotografico, con un sensore principale da 48 Megapixel che registra video in 4K a 30 fps ed è compatibile con la GCAM di Google. In questo caso la differenza con i top di gamma si fa sentire, con scatti tipici di un medio-gamma. Uno smartphone 5G a 300 euro che trovi in vendita su Amazon.

Samsung Galaxy A51

migliore smartphone 300 euro

C’è anche un Samsung candidato al titolo di miglior smartphone tra 200 e 300 euro. Non è poi così sorprendente: già dall’anno scorso Samsung ha saputo riprendersi la fascia media con gli smartphone Galaxy A dall’ottimo rapporto qualità prezzo. E’ infatti il dispositivo di cui stiamo parlando è Samsung Galaxy A51, erede di quell’A50 che tanto successo ha avuto nei mesi passati.

Un medio-gamma buono nell’utilizzo quotidiano, con una scheda tecnica forse un pelo inferiore rispetto ad altri dispositivi concorrenti. Conta infatti sul processore Exynos 9610, autoprodotto da Samsung, affiancato da 4 GB di RAM. L’ottimizzazione software dello smartphone gli permette di offrire un’ottima esperienza utente, ma la configurazione di per sè non è tra le più potenti di categoria. Ottimi invece i 128 GB per l’archiviazione.

Se c’è una cosa per cui invece eccelle questo smartphone è il display, forse il più interessanti tra i migliori smartphone sotto i 300 euro. E’ il tipico Infinity-O AMOLED di Samsung, che ormai ci ha abituati a display di categoria superiore anche su smartphone tutto sommato economici. In questo caso il pannello è da 6,5 pollici con risoluzione FullHD+.

Buona l’autonomia, con una batteria da 4000 mAh che viene ricaricata a 15 W e che permette di avere uno smartphone che arriva a sera senza alcun problema. Ottima anche la dotazione di connessioni e porte, inclusi NFC, Bluetooth 5.0 e il sempre più raro jack per le cuffie. La porta principale è una USB Type-C.

Nella media il comparto fotografico con una quad-camera che include sensori grandangolari, macro e di profondità. Quello principale è invece un 48 Megapixel f/2.0 di buon livello, il classico sensore che ci aspetteremmo su uno smartphone di questa fascia di prezzo. E’ disponibile su Amazon.

Xiaomi Mi Mix 3

migliore smartphone 300 euro

C’è anche un top di gamma tra i migliori smartphone sotto i 300 euro, anche se di una generazione fa. E’ fa lo Xiaomi Mi Mix 3, un device non recentissimo che però rappresenta ancora una validissima alternativa in questa fascia di prezzo.

Alcuni limiti ci sono, è innegabile. La batteria ad esempio che con i suoi 3200 mAh fatica a coprire anche un solo giorno di autonomia completo. Il paragone con gli smartphone di nuova generazione è impietoso visto che, come abbiamo visto, a questo prezzo troviamo dispositivi con batterie da più di 5000 mAh.

Eppure lo Xiaomi Mi Mix 3 ha ancora tanto da dire: può vantare un display SuperAMOLED FullHD+ da 6,39 pollici, un pannello che ancora oggi tanti pari prezzo gli invidiano. E lo stesso si può dire per le prestazioni, garantite da un processore Snapdragon 845 con 6 GB di RAM. Una CPU non recentissima, ma top di gamma e in grado di competere e superare per molti aspetti le alternative recenti di questa fascia di prezzo, perdendo solo in quanto a consumi.

Ottima l’archviazione, con 128 GB disponibili, ottimo anche il comparto fotografico che annovera una dual camera frontale da 24+2 Megapixel che rappresenta ancora una delle migliori soluzioni per selfie mai viste su uno smartphone. Buona anche la dual-cam posteriore da 12+12 Megapixel, con un sensore principale che è lo stesso visto sui Pixel di Google (stabilizzato otticamente). E’ in vendita su Amazon.

Migliore smartphone 300 euro qualità prezzo offerte Amazon in tempo reale

Potrebbero interessarti

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Social

[td_block_social_counter facebook=”tindarobattagliait” twitter=”tindarobatta” youtube=”UCzVlfrKvhlB_4Sq63c5Rxcg” instagram=”tindarotech” open_in_new_window=”y” social_rel=”nofollow” style=”” manual_count_youtube=”2500″]

Ultime recensioni

Samsung Galaxy S21 e S21 Ultra, in rete i primi render

Samsung è tra i nomi più chiacchierati in questi giorni. I suoi nuovi smartphone top di gamma, in genere previsti per Febbraio,...

Samsung Galaxy A02 e M02, la fascia bassa è pronta a rinnovarsi

In casa Samsung si lavora a ritmo spedito, tanto che il nuovo Galaxy S30 potrebbe arrivare sul mercato già a partire dal...

Samsung Galaxy S30 debutterà in anticipo rispetto al passato?

A fine Settembre abbiamo fatto il punto della situazione su Samsung Galaxy S30, smartphone che rappresenterà il meglio della produzione Samsung nel...

OnePlus Watch, il debutto è sempre più imminente

OnePlus è tra i marchi più attivi di questa prima metà di Ottobre. Non sono passate 24 ore dalla presentazione ufficiale del...

OnePlus 8T è ufficiale, ecco tutte le caratteristiche

Dopo l'evento Apple di ieri, in cui a farla da protagonista sono stati i nuovi iPhone 12, oggi è il turno di...