Migliore smartphone 200 euro, i modelli economici più interessanti

Entra nel mio canale telegram per restare sempre aggiornato sulle nuove recensioni e le offerte tech del momento

Chi deve cambiare oggi il proprio smartphone e non vuole investire un budget elevato ha solo l’imbarazzo della scelta. La fascia medio-bassa non è stata mai così ricca di prodotti tanto interessanti, al punto che la differenza tra il migliore smartphone 200 euro e i modelli top di gamma è veramente minima.

Come può uno smartphone che costa 1/6 dei modelli migliori riuscire a competere con essi sotto molti punti di vista? Non è facile dare una risposta. Da un lato abbiamo lo sviluppo tecnologico che ha permesso di avere componenti (display, processori, batterie) ad alte prestazioni ad un prezzo ridotto.

Dall’altro abbiamo la comparsa sul mercato di marchi, molti dei quali cinesi (Xiaomi, Oppo, Realme) che hanno aiutato tantissimo ad abbattere i costi con prodotti dall’incredibile rapporto qualità prezzo.

Migliore smartphone 200 euro: caratteristiche principali

Display

Uno smartphone di nuova generazione lo si riconosce subito, e lo si riconosce subito proprio grazie al display e, di conseguenza, al design. I nuovi cellulari offrono tutti un design borderless (privo di cornici) che permette di ottimizzare le dimensioni e avere uno schermo più grande a parità di ingombro.

E’ per questo che negli anni si è passati da 5 a 6 pollici, fino ad arrivare ai 6,5 pollici (decimo più, decimo meno) che ormai la fanno da padrone. Display molto ampi quindi, e allungati, con un aspect ratio quasi sempre compreso tra i 18:9 e i 20:9 (contro i 16:9 del passato).

Migliore smartphone 200 euro

Quello che invece non è cambiato è la risoluzione. Fatta pace per qualche top di gamma quasi tutti gli smartphone sono ancorati al FullHD, o meglio al FullHD+, un formato nato per venire incontro ai nuovi format allungati. Un po’ tutti si sono resi conto che i display QHD, per quanto interessanti, non sono ancora un’arma vincente. Consumano molta batteria e risorse e, con diagonali comunque contenute, non offrono una differenza rilevante in termini di qualità.

Molti degli smartphone presenti in questa classifica montano display di tipo IPS, i più diffusi sui dispositivi fascia medio-bassa. Non manca qualche alternativa AMOLED, soprattutto da parte di marchi come Samsung che da sempre punta molto sui display dei propri smartphone.

Autonomia

L’autonomia ha un peso importante nella scelta di un nuovo smartphone: per alcuni è addirittura il primo aspetto da tenere in considerazione. E’ per questo motivo che, come vedremo, ho deciso di dedicare un paragrafo proprio al miglior smartphone 200 euro per autonomia.

Va fatta una precisazione. Quasi tutti gli smartphone di nuova generazione offrono un’ottima autonomia. I produttori hanno puntato tanto su questo aspetto, tanto che oggi è davvero difficile trovare un cellulare che non arrivi a sera con una sola ricarica, anche con l’utilizzo più intensivo.

La base di partenza è ormai rappresentata dai 4000 mAh, che possono arrivare a 5000 o addirittura 6000 mAh in smartphone che fanno dell’autonomia il proprio punto di partenza. Questo si traduce nella possibilità di utilizzare lo smartphone per più giorni senza doversi preoccupare del caricatore.

Caricatore che si è evoluto parallelamente alle batterie. Le attuali ricariche rapide ad alta potenza permettono di avere ore ed ore di autonomia con pochi minuti di ricarica, così da essere subito pronti a ripartire.

Prestazioni

Gli smartphone lenti e zoppicanti sono un lontano ricordo. Oggi anche i migliori smartphone sotto i 200 euro possono vantare prestazioni da capogiro, ideali non solo per l’utilizzo quotidiano (video, social, navigazione internet in generale) ma anche per task più impegnative come il gaming.

Il merito va sopratutto ai processori di nuova generazione, in gran parte octa-core realizzati con processi produttivi migliori rispetto al passato. Garantiscono ottime performance, consumi ridotti e sono abbastanza economici da equipaggiare anche gli smartphone fino a 200 euro. Che siano Qualcomm (Snapdragon) o MediaTek (Helio) poco importa: le alternative di nuova generazione sono tutte estremamente valide.

La fluidità dei nuovi smartphone è garantita anche dall’aumento della memoria RAM. I cellulari da 1 o 2 GB di RAM, che per anni hanno invaso la fascia bassa, sono orma scomparsi del tutto. Anche gli smartphone a meno di 200 euro oggi partono da un minimo di 4 GB di RAM, per arrivare ai 6 e agli 8 GB dei modelli migliori.

Parallelamente è aumentata anche la quantità di memoria disponibile per l’archiviazione. Il taglio minimo è oggi 64 GB, ma gran parte dei migliori smartphone fino a 200 euro oggi parte da 128 GB, un taglio perfetto anche per archiviare foto e video in 4K.

Fotocamera

In molti cercano il dispositivi che integra la miglior fotocamera smartphone. Una ricerca che, nella fascia medio-bassa, non è cosa semplice. I migliori camera-phone sono infatti tutti o quasi top di gamma in grado di offrire sensori di alto livello e caratteristiche come la stabilizzazione ottica.

Tutte cose spesso assenti anche sul miglior smartphone economico. Tuttavia non mancano alcuni device dal costo contenuto in grado di offrire un comparto fotografico di buon livello. Un po’ come successo con le batterie, anche le fotocamere sono state uno dei principali investimenti dei produttori.

L’aumento di risoluzione è palese: oggi anche un cellulare da 200 euro monta sensori ad altissima risoluzione, da 48 Megapixel e oltre. Certo, non basta la sola risoluzione per ottenere buone foto, ma è senza dubbio un notevole passo in avanti.

Alcuni marchi, inoltre, si premurano di sviluppare al meglio il software della fotocamera (basti pensare a Google a Motorola) così da ottenere il miglior risultato possibile anche con sensori piuttosto modesti.

Migliore smartphone 200 euro per fotocamera

Motorola One Zoom

Migliore smartphone 200 euro

Gli smartphone Motorola sono forse i più difficili da valutare per chi si ferma alla forma e non guarda alla sostanza. Sulla carta non sono tra i più stupefacenti, è vero, ma ti posso garantire che sono tra i dispositivi migliori attualmente sul mercato. Se prendiamo ad esempio il Motorola One Zoom, dopo pochi scatti, siamo abbastanza convinti sia il miglior smartphone fotocamera 200 euro.

Com’è possibile? E’ vero, ha una quad-camera posteriore, ma basta questo a farne un buon camera-phone? No, non basta. Il Motorola One Zoom ha numerosi assi nella manica, primo fra tutti il sensore da 48 MP con tecnologia Quad Pixel che riesce a catturare 4 volte la luce di un sensore tradizionale. Le immagini risultano più nitide anche con poca luce, situazione che mette in ginocchio gran parte degli smartphone concorrenti.

Come se ciò non bastasse Motorola ha ottimizzato con maestria il software che sta dietro alla fotocamera, raggiungendo risultati che competono con il lavoro fatto da Google con la GCAM dei Pixel. L’ottimizzazione software non si ferma al solo comparto fotografico, ma permea tutto lo smartphone che non a caso è uno dei più piacevoli da utilizzare nella sua fascia di prezzo.

Ha ottime prestazioni, nonostante la sua scheda tecnica non faccia gridare al miracolo: è basato sul processore Qualcomm Snapdragon 675 affiancato da 4 GB di RAM. Una buona configurazione, ma di certo non superiore a tante altre viste sui dispositivi concorrenti.

Discorso simile vale per l’autonomia, con consumi tanto ben gestiti che la batteria da 4000 mAh riesce a portare senza troppi problemi anche a sera del giorno successivo. Parte del merito va anche alla ricezione, sia internet che telefonica, sempre perfetta e che evita i dispendiosi aggiornamenti di cella tipici degli smartphone con scarsa ricezione. La ricarica rapida TurboCharge è a 15 W.

Altre caratteristiche che rendono il Motorola One Zoom il miglior smartphone 250 euro sono l’ottimo display OLED MaxVision da 6.4 pollici FHD+ e i 128 GB per l’archiviazione, oltre alla stabilizzazione video OIS. E’ disponibile al miglior prezzo su Amazon.

Realme 6

Migliore smartphone 200 euro

Non deve certo stupire che ci sia anche un Realme candidato al titolo di migliore smartphone sotto i 200 euro. Questo marchio più di tutti è stato capace negli ultimi 12 mesi di sfornare dispositivi dal rapporto qualità prezzo semplicemente incredibile. I migliori smartphone 200 euro di Realme sono addirittura in grado di eguagliare, sotto certi punti di vista, i più blasonati top di gamma. Prendiamo come esempio il Realme 6.

Da molti considerato il miglior smartphone qualità prezzo del momento, integra un display IPS FullHD+ da 6,5 pollici con refresh rate a 90 Hz. Una caratteristica tanto insolita quanto gradita in questa fascia di prezzo e che permette allo schermo dello smartphone di mostrare immagini fluide e piacevoli. Gran parte della concorrenza è ancorato ancora ai 60 Hz.

Un altro aspetto che ci fa considerare il Realme 6 il migliore smartphone 200 euro è la ricarica rapida a 30 W. Una potenza doppia rispetto alla media dei dispositivi concorrenti e che permette di caricare in pochissimo tempo la capiente batteria da 4300 mAh. Con 55 minuti di ricarica è possibile portarla al 100% della sua capacità e avere 2 giorni di utilizzo medio.

Un risultato non da poco per uno smartphone che aspira ad essere il miglior cellulare da 200 euro anche per prestazioni. E’ infatti basato su un processore MediaTek Helio G90T, una delle soluzioni più interessanti nel mondo delle CPU mobile. Affiancato da 4 GB di RAM permette di avere uno smartphone fluidissimo nelle operazioni quotidiane e anche in gaming.

Per l’archiviazione troviamo invece 64 GB di memoria: non tantissimi, ma comunque buoni per la fascia di prezzo. Il Realme 6 ha speranza di essere lo smartphone migliore fotocamera 200 euro? Sì, perchè dei quattro sensori posteriori quello principale è una camera da 64 Megapixel in grado di scattare foto con risoluzione superiore all’8K e registrare video in 4K. E’ in vendita su Amazon.

OPPO Reno2

Migliore smartphone 200 euro

Finisce in classifica, anche se per un pelo, quello che è da molti considerato il miglior smartphone 300 euro: Oppo Reno2. Un vero e proprio top di gamma dal prezzo contenuto, che con la giusta offerta può diventare tuo anche a poco più di 250 euro.

Per questa cifra sono veramente pochi gli smartphone che possono competere con l’Oppo Reno2. Già dal design e dalla qualità costruttiva si intuisce l’elevato livello del prodotto che è protetto sia sul retro che frontalmente da un vetro Corning Gorilla Glass 6. Particolare soluzione di design quella rappresentata dalla fotocamera frontale a scomparsa a pinna di squalo.

Il display è un AMOLED da 6,5 pollici e risoluzione FullHD+. Un ottimo pannello, ulteriore caratteristica difficile da trovare negli smartphone di questa fascia di prezzo. Di livello anche la scheda tecnica, che annovera un processore Qualcomm Snapdragon 730G.

Stiamo parlando di una delle migliori CPU di sempre per rapporto prezzo/prestazioni/consumi e che non a caso va ad equipaggiare i migliori modelli di fascia media e medio-alta. Le prestazioni ci sono e si fanno sentire, merito anche degli 8 GB di RAM che rendono l’Oppo Reno2 un vero campione di multitasking. Tanto spazio anche per l’archviazione, con 128 GB di memoria.

La batteria da 4000 mAh garantisce una buona autonomia e, soprattutto, si ricarica in pochissimo tempo grazie alla ricarica rapida VOOC 3.0 da 20 W. Un sistema di ricarica affidabile e sicuro, che non scalda e non danneggia in alcun modo lo smartphone.

L’Oppo Reno 2 può pensare di essere tra gli smartphone con migliore fotocamera 200 euro? Sì, a ben diritto. Vanta un sensore principale da 48 Megapixel Ultra-Clear che gestisce bene anche gli scatti con poca luce grazie alla Ultra Dark Mode con la quale è possibile ridurre al minimo il rumore digitale.

Lo affiancano altri 3 sensori: grandangolare da 8 Megapixel, tele da 13 Megapixel (zoom ibrido 5x e digitale 20x) e monocromatico da 2 Megapixel. Ottimo il comparto video grazie alla stabilizzazione Ultra Steady Video, tra le migliori di categoria. Oppo Reno2 è disponibile su Amazon.

Migliore smartphone 200 euro per autonomia

Samsung Galaxy M31

Migliore smartphone 200 euro

Samsung sta lavorando benissimo nella fascia media e non solo con la serie Galaxy A. Anche i suoi smartphone dall’elevata autonomia, quelli contrassegnati dalla lettera M, stanno riscuotendo un enorme successo. Un esempio lampante è il Samsung Galaxy M31, un dispositivo che ha più di un motivo per diventare il tuo nuovo smartphone.

Partiamo dal punto forte nonchè caratteristica principale di questo telefono, ovvero l’elevatissima autonomia. Monta infatti una batteria da ben 6000 mAh, quasi il doppio rispetto a gran parte della concorrenza. Gli permette di arrivare a due giorni di utilizzo pieno, ma non manca chi riesce addirittura a stare con il Galaxy M31 3-4 giorni senza ricaricare.

Una piccola pecca, se così si può dire, è la ricarica rapida a 15 W. In termini assoluti è una buona ricarica rapida, ma con una batteria così capiente forse Samsung avrebbe dovuto optare per una tecnologia a più elevata potenza. Basti pensare che i marchi concorrenti ormai hanno fatto propri sistemi di ricarica a più di 30 W.

Il Samsung Galaxy M31, comunque, non si fa apprezzare per la sola autonomia. E’ dotato di un display Super AMOLED FullHD+ da 6,4 pollici, un tipo di pannello che quasi solo Samsung riesce ad offrire in questo segmento del mercato dove invece spopolano i più economici IPS.

Buone anche le prestazioni: Samsung si affida al processore proprietario Exynos 9611, un octa-core di fascia medio-bassa dai consumi ridotti. Per avere un metro di paragone le performance sono leggermente inferiori a quelle dello Snapdragon 720G. Ottime quindi per un utilizzo quotidiano perfetto (visti anche i 6 GB di RAM), ma capaci di andare poco oltre.

Per l’archiviazione sono invece previsti 64 GB espandibili fino a 512 GB. Il comparto fotografico si avvale di un sensore interno da 32 Megapixel e da una quad-camera posteriore. Il sensore principale sul retro è un 64 Megapixel f/1.8: una buona camera, ma niente di eccezionale. Completano la dotazione un obiettivo grandangolare, uno Macro e uno per la profondità di campo. E’ in vendita su Amazon.

Xiaomi Redmi Note 9S

Migliore smartphone 200 euro

Lo Xiaomi Redmi Note 9S è uno dei migliori smartphone tra 150 e 200 euro e per certi aspetti il miglior smartphone Xiaomi di nuova generazione. Xiaomi propone in questa fascia di prezzo un dispositivo con un’ottima scheda tecnica, destinato a conquistare il cuore di molti compratori.

Il design è semplice ma funzionale e, soprattutto, perfettamente simmetrico. Particolare la soluzione utilizzato per la quad-camera posteriore, con uno spazio rettangolare al centro che accoglie i quattro sensori disposti a quadrato. Tra questi il principale è uno da 48 Megapixel con apertura f/1.79: non la fotocamera migliore in circolazione, ma un ottimo sensore per scatti convincenti anche con poca luce.

Se il comparto fotografico è nella media altrettanto non si può dire dell’autonomia, aspetto per il quale il Redmi Note 9S eccelle. E’ infatti dotato di una batteria da 5020 mAh che permette di toccare e superare i due giorni di utilizzo con una sola ricarica. Un risultato non da poco considerando che lo smartphone è dotato di un grande display IPS da 6,67 pollici con risoluzione FullHD+. A proteggerlo troviamo il vetro Cornin Gorilla Glass.

I consumi contenuti di questo migliore smartphone a 200 euro sono dovuti ad una buona ottimizzazione software e un comparto hardware efficiente dal punto di vista energetico. Sotto la socca trova infatti posto il processore Qualcomm Snapdragon 720G prodotto a 8 nanometri.

Ottimo nell’utilizzo quotidiano, poco energivoro, sa farsi valere quando serve lavorando in tandem con la GPU Adreno 618. In questo smartphone è affiancato da 6 GB di RAM, mentre per l’archiviazione sono disponibili 128 GB. Lo Xiaomi Redmi Note 9S è in vendita su Amazon.

Realme 6i

Migliore smartphone 200 euro

Il Realme 6i è un ottimo smartphone tra 150 e 250 euro, un’alternativa economica perfetta per chi cerca un telefono dall’elevata autonomia ad un costo molto contenuto. Questo smartphone può infatti contare su una batteria da 5000 mAh per avere 2 giorni di autonomia con un utilizzo standard (fino a 39 giorni di stand-by).

La ricarica rapida avviene a 18 W tramite USB Type-C: non la più veloce in circolazione, ma ottima per uno smartphone di questa fascia di prezzo. Ottime anche le prestazioni, senza dimenticare che stiamo parlando di uno smartphone di fascia medio-bassa.

Troviamo un processore MediaTek Helio G80 con 4 GB di RAM. Una configurazione che si comporta egregiamente nell’utilizzo quotidiano, consuma poco e non dà problemi di temperature. L’archiviazione non è mai un problema con 128 GB disponibili.

Quanto al comparto fotografico la qualità è in linea con modelli simili. La dotazione è buona, con un sensore frontale da 16 Megapixel e una quad-camera posteriore con sensore principale da 48 Megapixel e grandangolo a 119°. Gli scatti, grazie anche agli algoritmi di intelligenza artificiale, sono convincenti ma lontani dalla qualità ottenibile con smartphone di fascia superiore.

Il Realme 6i è in vendita su Amazon: con un display da 6,5 pollici è probabilmente lo smartphone migliore sotto i 200 euro.

Migliore smartphone 200 euro per rapporto qualità prezzo

Motorola Moto G8 Plus

Migliore smartphone 200 euro

Tra gli smartphone Android sotto i 200 euro occupa un posto d’onore il Motorola Moto G8 Plus, uno smartphone interessante sotto molti punti di vista. Innanzitutto, il software: come per i modelli più costosi, anche con questo entry level Motorola si impegna a garantire un sistema operativo scattante ed aggiornato, ben ottimizzato sotto tutti i punti di vista.

E’ per questo che Moto G8 Plus è tra i telefoni da 200 euro più piacevoli da utilizzare, nonstante abbia una scheda tecnica non straordinaria. E’ basato infatti sul processore Qualcomm Snapdragon 665 con 4 GB di RAM, una configurazione di fascia medio-bassa non tra le migliori in circolazioni. Anche le memorie per l’archiviazione non sono stupefacenti: 64 GB di tipo eMMC 5.1, lontani dalle performance delle nuove UFS.

Eppure lo smartphone non ha mai incertezze e nell’utilizzo quotidiano regala grandi soddisfazioni. Eccelle anche per autonomia, nonostante la batteria non sia tra le più capienti in circolazione. Certo, ha comunque una capacità di 4000 mAh, ma ormai questo è il quantitativo minimo tra gli smartphone da 200 euro. Ha un altro grosso vantaggio, e cioè la ricarica rapida TurboCharge a 40 W, tra le migliori di categoria.

Il display è un pannello IPS FullHD+ Max Vision da 6,3 pollici, di ottima qualità e con una fedeltà cromatica eccezionale per la fascia di prezzo. Ampio ma più compatto di molti dispositivi concorrenti, permette al Moto G8 Plus di essere uno smartphone che si lascia maneggiare facilmente. Ideale per i contenuti multimediali, viene affiancato da un audio stereo Dolby potente (fino a 2 volte in più rispetto alla precedente generazione) e nitido.

E il comparto fotografico? Ampiamente promosso per uno smartphone a 200 euro. Sul retro troviamo una triple-camera con sensore principale da 48 Megapixel e visione notturna e una Action Cam da 16 Megapixel con lente grandangolare. Buoni sensori, esaltati anche in questo caso da un’app fotocamera che lavora estremamente bene. Motorola Moto G8 Plus è in vendita su Amazon ed è tra i migliori smartphone sotto i 200 euro.

Samsung Galaxy A51

Migliore smartphone 200 euro

Samsung Galaxy A51 raccoglie l’eredità di Galaxy A50, uno smartphone che ha avuto un ottimo successo di vendite. La filosofia è la stessa del suo predecessore: un dispositivo dal prezzo contenuto (sotto i 300 euro), equilibrato e dotato di tutte le feature di nuova generazione.

Troviamo un Display Infinity-O AMOLED da 6,5 pollici con risoluzione FullHD+. Un buon pannello, con un’ottima gestione dei bordi, un’elevata qualità e durevolezza nel tempo (importante per un AMOLED) e colori ben tarati, tipici dei display Samsung.

La batteria è da 4000 mAh: non una delle più capienti sul mercato, ma sufficiente per raggiungere e superare il giorno di autonomia anche con un utilizzo molto intenso. Una batteria più capiente avrebbe inficiato peso e dimensioni dello smartphone, che invece così è comodo da maneggiare. La ricarica rapida a 15 W permette di caricarla in un tempo abbastanza contenuto.

Buone le prestazioni, anche se il Samsung Galaxy A51 non punta certo sulla potenza brutta. Il processore Exynos 9610 si rivela perfetto per l’utilizzo quotidiano e, accompagnato da 4 GB di RAM, non presenta quasi mai incertezze, anche nelle task più complicate. Ottima invece l’archiviazione, che si affida ad una memoria da 128 GB.

Buona anche la connettività: c’è tutto, dall’NFC al Bluetooth 5.0, senza dimenticare jack per le cuffie e USB Type C. Ottimo anche il comparto fotografico, con un sensore principale da 48 Megapixel f/2.0 affiancato da grandangolo, macro e profondità. Il Samsung Galaxy A51 è disponibile su Amazon.

Xiaomi Mi Mix 3

Migliore smartphone 200 euro

Tra i migliori smartphone 200 euro troviamo anche top di gamma non recentissimi che, col tempo, sono calati sensibilmente di prezzo. Uno di questi è lo Xiaomi Mi Mix 3, un dispositivo un po’ estremizzato: diverse caratteristiche al top, diverse altre che fanno storcere non poco il naso. Un acquisto da fare con consapevolezza, ma che ha sicuramente il suo senso.

Partiamo dai punti deboli di questo smartphone migliore a 200 euro o meglio, dall’unico grande punto veramente debole: l’autonomia. Sì perchè questo dispositivo integra una batteria da soli 3200 mAh. Pochi anche al suo debutto, a dirla tutto, ma estremamente pochi oggi che anche gli smartphone più economici superano i 4000 mAh.

Una pecca non da poco per uno smartphone che ha consumi non proprio contenuti. E’ basato infatti su un processore top di gamma (non di ultima generazione) lo Snapdragon 845 che ha discrete esigenze energetiche. Lo stesso dicasi per il display, un pannello SuperAMOLED FullHD+ da 6,39 pollici.

Il risultato è uno smartphone che fa fatica ad arrivare a sera con una sola ricarica: bisogna lavorare sulle ore di schermo accesso e di connessione 4G per chiudere la giornata. Un vero peccato per uno smartphone che può vantare altissime prestazioni (grazie anche ai 6 GB di RAM e ai 128 GB per l’archiviazione) e un display SuperAMOLED veramente bello.

Interessante anche il design a scivolo, che permette di tenere le fotocamere frontali (24+2 Megapixel) nascoste e di tirarle fuori quando necesario. Fotocamere frontali che, a proposito, sono ancora tra le migliori di categoria con selfie perfetti e bokeh ben riusciti.

Non da meno la dual-camera sul retro, essenziale ma di qualità. Un doppio sensore da 12 Megapixel: il primo ereditato dai Pixel, affidabile e stabilizzato otticamente; il secondo un discreto teleobiettivo. A 250 euro è un ottimo prodotto, considerato anche il prezzo di lancio a più di 500: è in vendita su Amazon.

Migliore smartphone 200 euro qualità prezzo offerte Amazon in tempo reale

Potrebbero interessarti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Social

1,935FansLike
0FollowersFollow
569FollowersFollow
2,500SubscribersSubscribe

Ultime recensioni

Motorola Nio, uno smartphone a… 105 Hz

Potrebbe mancare non molto all'arrivo di un nuovo smartphone Motorola. Il dispositivo, che ha codice modello Motorola XT2125, è conosciuto tra gli addetti ai...

Windows, nel 2021 potrebbe arrivare la compatibilità con le app Android

Nel corso degli anni in molti hanno provato a portare le app Android sui sistemi Windows. Di emulatori, anche gratis, ce ne sono a...

Motorola Moto E7, svelate le caratteristiche tecniche

Motorola aggiorna la sua linea di smartphone economici annunciando Moto E7, un dispositivo con una scheda tecnica tutt'altro che entusiasmante. Preceduto da una versione...

Miglior Notebook 14 pollici, la potenza facile da trasportare

Il miglior notebook 14 pollici si è ormai imposto come standard tra i laptop di nuova generazione. Questa diagonale ha in effetti preso il...

OnePlus 9 Pro, è già tempo di render: ecco come sarà il design

Il 2021 è alle porte e i principali marchi sono a lavoro su una nuova generazione di smartphone. Gran parte dei top di gamma...