Samsung, design a conchiglia per il successore di Galaxy Fold

Dopo Galaxy Fold Samsung è pronta a lanciare un nuovo smartphone foldable. Qual è la novità? Un design a conchiglia sospeso tra passato e futuro

1035
samsung foldable conchiglia

Samsung è stata le prime a puntare sugli smartphone foldable con Galaxy Fold, un dispositivo che tra alti e bassi ha comunque segnato un’epoca. Ora che si inizia a fare sul serio, e che servono numeri più alti, Samsung è pronta a scommettere su un nuovo smartphone dal display pieghevole più particolare.

Samsung Foldable: batteria doppia e dimensioni dimezzate

L’idea di Samsung è semplice: uno smartphone foldable che non si richiude lungo il lato più lungo, ma lungo quello più corto. Il risultato finale riporta alla mente i cellulari a conchiglia di qualche anno fa, che permettevano di avere tastiera fisica e display non microscopico con dimensioni contenute quando richiusi.

I vantaggi, in effetti, non sono pochi. La resistenza di uno smartphone così composto è superiore a quella dei foldable visti finora. Le dimensioni, poi, dovrebbero essere sensibilmente più contenute.

In effetti, stando ai render visti finora, questo smartphone Samsung dovrebbe avere da aperto le dimensioni di uno smartphone standard (in formato probabilmente 18:9) e da richiuso una lunghezza dimezzata (a fronte di uno spessore maggiore, ma poco importa).

Manca poco, comunque, all’ufficialità Samsung. Sono stati già registrati i codici modello delle due batterie ( EB-BF700ABY e EB-BF701ABY , una per ogni metà dello smartphone). Sappiamo che una delle due è da soli 900 mAh, ma l’altra sarà per forza di cose più capiente: la differenza sta nei diversi consumi delle due metà smartphone, che ospitano componenti diverse.

Difficile ipotizzare un prezzo, facile credere che al lancio sia comunque molto inferiore a quello di Galaxy Fold. Anche per la data si può dire ancora poco, ma i primi mesi del 2020 potrebbero essere quelli candidati per il debutto.