Motorola Razr, le prime foto dello smartphone a conchiglia tra passato e futuro

Motorola Razr, il nuovo foldable a conchiglia di Motorola, si mostra in alcuni scatti prima del debutto ufficiale il prossimo 13 Novembre

1054
motorola razr

Sono passati 15 anni dal debutto di Motorola Razr V3, cellulare che con il suo design unico ha letteralmente segnato un’epoca. Dopo così tanto tempo Motorola è pronta a riproporlo in una nuova veste, di cui già circolano i primi scatti.

Dopo così tanto tempo e così tante rivoluzioni nel mondo della telefonia, il nuovo Razr avrà poco in comune con l’omonimo capostipite. Il design però potrebbe subire variazioni minime: il design a conchiglia, del resto, sta vivendo una seconda giovinezza.

Motorola Razr 2019, caratteristiche e prezzo

Gli smartphone foldable hanno fatto rinascere interesse nel design a conchiglia, che permette di realizzare dispositivi in grado di stare comodamente in tasca quando richiusi senza rinunciare ai vantaggi dell’ampiezza durante l’utilizzo.

La stessa Samsung, dopo Galaxy Fold, pare intenzionata a virare su questa soluzione con uno nuovo smartphone a conchiglia. Prima di Samsung viene però Motorola, che già il prossimo 13 Novembre presenterà il nuovo Motorola Razr.

motorola razr aperto
La parte interna del nuovo Motorola Razr ospita un ampio display di cui non sono ancora note le caratteristiche

Del dispositivo non si sa tantissimo, con i primi scatti fatti circolare dal noto leaker Evan Blass. Gli scatti mostrano uno smartphone estremamente simile all’originale Razer V3, con l’ovvio differenza che la parte interna del device ospita un unico grande display in luogo dell’abbinata display+tastiera di qualche decennio fa.

Le caratteristiche del dispositivo dovrebbero collocarlo nella fascia media, con lo Snapdragon 710 come processore e “solo” 4 GB di RAM. Uno smartphone di questo tipo non fa certo della scheda tecnica il suo punto di forza.

Nonostante le caratteristiche non esaltanti, infatti, sarà proposto come top di gamma, con un prezzo stimato intorno ai 1500 dollari. Meno di Galaxy Fold, più di quanto non serva per portare a casa qualunque dei top di gamma tradizionali.

A questa cifra è difficile aspettarsi di replicare la popolarità dell’originale Razr V3 (130 milioni di unità vendute), ma i presupposti per attirare un buon bacino di utenza ci sono tutti.