Recensione Huawei Mate 10 Pro: Software, Hardware, Autonomia

Recensione Huawei Mate 10 Pro: uno spettacolare smartphone che unisce un ottimo design ad un hardware prestante ed al passo coi tempi.

50
recensione Huawei Mate 10 Pro

Recensione Huawei Mate 10 Pro, il nuovo top di gamma di casa Huawei: molta la carne al fuoco in questo smartphone Huawei, con il quale l’azienda cinese mostra denti molto affilati, soprattutto per quanto concerne autonomia e comparto fotografico.

SCHEDA TECNICAHUAWEI MATE 10 PRO
DIMENSIONI154.2x74.5x7.9 mm
PESO178 g
MATERIALIVetro fronte/retro, alluminio sul frame
DISPLAY6.0'' AMOLED
RISOLUZIONE1080x2160 - 402 PPI
CHIPSETHisilicon Kirin 970
CPUOcta-core (4x2.4 GHz Cortex-A73 & 4x1.8 GHz Cortex-A53)
GPUMali-G72 MP12
RAM6 GB
MEMORIA INTERNA128 GB
MICRO SDNO
FOTOCAMERA ANTERIORE8 MP f/2.0
FOTOCAMERA POSTERIOREDUAL 12 MP f/1.6 + 20 MP f/1.6
BATTERIA4000 mAh

ACQUISTALO SU AMAZON AL MIGLIOR PREZZO

Recensione Huawei Mate 10 Pro: Confezione e design

Confezione molto curata (come da tradizione Huawei) che ha al suo interno il Mate 10 Pro, il cavo di ricarica USB Type-C (da entrambi i lati), caricabatterie a ricarica veloce (huawei supercharge) da 4.5V, cuffie di tipo USB-C, un adattatore per poter utilizzare i classici auricolari con jack da 3.5” ed infine una custodia in plastica trasparente.

Lato design, personalmente ritengo che Huawei abbia azzeccato praticamente tutto. Non più metallo, ma vetro sul retro, che si opacizza nella parte che mostra la doppia fotocamera ed il flash led e l’autofocus laser.

Le doppie fotocamere poi vengono impreziosite da un anello in metallo che le sovrasta, e che rende ancora più ricercato il design di questo Mate 10 Pro.

Più in basso si trova il sensore di impronte digitali, stavolta centrato (ed abbastanza comodo da usare, si trova facilmente con il dito), mentre sui lati prevale il frame metallico.

Non è sicuramente un peso piuma, ma i suoi 178 grammi di peso sono equamente distribuiti. In mano non scivola (grazie al retro in vetro che tuttavia si sporca abbastanza facilmente) e si tiene bene.

Da segnalare il fatto che Huawei Mate 10 Pro sia uno smartphone Huawei con certificazione IP67, quindi resistente ad acqua (con immersione fino ad 1 metro di profondità per 30 minuti) e polvere.

Recensione Huawei Mate 10 Pro opinioni Display

Huawei Mate 10 Pro vanta un eccezionale display da ben 6.0” di diagonale di tipo AMOLED e risoluzione FullHD+ da 2160×1080 pixel. Questa risoluzione, che potrebbe sembrare un po strana inizialmente, è dovuta essenzialmente al form factor del dispositivo, che è in ratio 18:9, che permette a Huawei Mate 10 Pro di avere un display grande in uno smartphone dalle dimensioni comunque compatte.

Ottima la saturazione dei colori e la luminosità massima, ottimi i neri e l’angolo di visione: uno tra i migliori display che abbia mai visto in uno smartphone, grazie anche all’introduzione della tecnologia HDR, davvero interessante in un display di questo tipo.

Recensione Huawei Mate 10 Pro: Hardware

Anche per quanto concerne l’hardware di Huawei Mate 10 Pro, l’azienda sembra non aver voluto lesinare su nulla: Il SOC resta sempre quello proprietario, ovvero il Hisilicon Kirin 970, ma gli otto core di cui la CPU è dotata che viaggiano a frequenza massima di 2.4 GHz, uniti ai ben 6 GB di RAM fanno letteralmente volare questo smartphone, che è sempre rimasto fluido sotto ogni occasione.

Grafica 3D, rendering, navigazione sul web: tutto scorre senza incertezza alcuna, e con una fluidità che rende questo Huawei Mate 10 Pro un vero e proprio gioiello di godibilità.

Oltre ciò, Huawei Mate 10 Pro è dotato di una NPU (Neural Processing Unit), ovvero di un processore dedicato all’intelligenza artificiale. Sebbene possa sembrare entusiasmante, in realtà ancora non sono molti i suoi utilizzi: si tratta per lo più di un hardware che a mio giudizio diverrà estremamente interessante nei prossimi anni.

Lato connettività, è presente LTE ad 1.2 Gbps, ma il bluetooth è il 4.2 (piccola pecca, avrei preferito il 5.0). E’ uno smartphone dual sim, e permette l’uso simultaneo del 4g su entrambe le schede (e questo lo porta anche di diritto ad entrare nella mia classifica dei migliori smartphone dual sim).

La memoria di archiviazione è di 128 GB, purtroppo non espandibile via microSD.

Ottimo risulta il lettore di impronte digitali, che come ho detto prima è posto sul retro, e che sblocca lo smartphone istantaneamente.

Recensione Fotocamera Huawei Mate 10 Pro

Il vero punto di forza, almeno a mio giudizio, di Huawei Mate 10 Pro, è però la sua fotocamera.

Si tratta nello specifico di una fotocamera dual da 12 Megapixel con sensore RGB con ottica f/1.6 e da 20 Megapixel in bianco e nero sempre con apertura f/1.6, ed ottiche Leica (con le quali Huawei da anni intrattiene rapporti per la produzione delle ottiche dei suoi smartphone top di gamma). In più, l’autofocus è di tipo laser, e pertanto è estremamente preciso.

Le foto sono a dir poco eccezionali (tanto da avermi letteralmente costretto ad inserirlo nella mia personale classifica dei migliori smartphone per fotografare). Nitide in diurna così come in notturna: grazie alle ottiche molto luminose, Huawei Mate 10 Pro effettua scatti in notturna a bassi ISO con rumore digitale praticamente assente.

Davvero buona anche la fotocamera anteriore da 8 Megapixel con ottica f/2.0.

I video possono essere girati fino ai fatidici 4K e non godono di stabilizzazione elettronica.

recensione Huawei Mate 10 Pro

Recensione software ed autonomia Huawei Mate 10 Pro

Unica pecca a mio giudizio di Huawei Mate 10 Pro rimane il software.

Sebbene difatti arrivi sul mercato direttamente con Android 8.0 Oreo e la nuova EMUI 8.0, il software aggiunge si qualche piccola funzionalità (come ad esempio un piccolo pulsante che permette di usare delle gesture sullo smartphone o il poter attivare delle funzioni specifiche con un tocco della nocca), ma essenzialmente resta lo stesso da anni.

Carina la possibilità di clonare alcune app, come quelle di messaggistica, per poterle usare con le due sim di cui lo smartphone è dotato.

Lato autonomia, direi che ci siamo. Ben 4000 mAh che mi hanno permesso di arrivare a sera con uso intenso sempre con un buon 35% di batteria residua.

In ogni caso, Huawei Mate 10 Pro è dotato della funzionalità di ricarica ultra rapida. Manca però la ricarica wireless, che sebbene non sia un qualcosa di assolutamente necessario, a volte  mi ha fatto parecchio comodo (arrivo, butto lo smartphone sulla base, pranzo, lo riprendo per intenderci).

Recensione Huawei Mate 10 Pro: Conclusioni

Uno dei migliori smartphone che abbia avuto il piacere di recensire. Dalla sua ha un’ottima autonomia, un eccezionale display, fotocamera eccellente. Di contro, aspetto una profonda rivisitazione della EMUI da parte di Huawei, che ormai si candida sul podio dei Big del settore degli smartphone, ed ha quindi il dovere di innovare anche in questo settore.

Un po altino il prezzo, anche se in linea con le tendenze del momento. Tuttavia, per chi vuole avere il top, non deve pensarci un istante di troppo: corri a comprarlo, non te ne pentirai.

ACQUISTALO SU AMAZON AL MIGLIOR PREZZO

⬇️VUOI CONTATTARMI SU FACEBOOK? USA IL TASTO IN BASSO⬇️
RASSEGNA PANORAMICA
MATERIALI
BATTERIA
DISPLAY
FOTOCAMERA
FLUIDITA