Samsung Galaxy S30, facciamo il punto della situazione

Entra nel mio canale telegram per restare sempre aggiornato sulle nuove recensioni e le offerte tech del momento

Di tempo ne deve ancora passare, è vero, ma Febbraio non è poi così lontano. Il debutto di Samsung Galaxy S30 è atteso tra 5 mesi e, com’era prevedibile, dello smartphone si sa ancora poco o nulla.

Forse però è arrivato il momento di fermarci un attimo e provare, con le poche informazioni a disposizione e tante ipotesi, a tracciare un ritratto di quello che si preannuncia essere uno dei top di gamma principali del 2021.

Nome, design, prestazioni: cosa sappiamo

Di dubbi ce ne sono molti, a partire dal nome. Con i Galaxy S20 Samsung ha un po’ stravolto il proprio sistema di nomenclatura, saltando di decina in decina invece che di unità in unità, come fatto in precedenza.

Se non c’è stato un Galaxy S11, è probabile che non ci sarà nemmeno un Galaxy S20 ma che si passerà direttamente ad un Galaxy S30. Uno solo? Anche a questa domanda è difficile rispondere, proprio perché per la scorsa generazione Samsung ha introdotto un modello Ultra mai apparso in precedenza.

Se aggiungiamo anche il nuovo Samsung Galaxy S20 FE, i modelli diventano ben 4. In un primo momento però è giusto aspettarsi che avremo tre versioni: una Standard, una Plus e una Ultra. Difficile dire quanto somiglieranno esteticamente ai loro predecessori ma, guardando alla serie Note, è probabile che Samsung cambierà molti aspetti del design.

samsung galaxy s30 render

Per la scheda tecnica vera e propria occorre lavorare di logica e fantasia. La base di partenza è ovviamente quella dei Galaxy S20 e in particolare della versione Ultra. Un display 1440p a 120 Hz, quindi, con non meno di 12 GB di RAM e 128 per lo storage. Il processore potrebbe essere il futuro Qualcomm Snapdragon 875, anche se per la versione europea purtroppo dovrebbe trattarsi di un Exynos.

Più fantasiosa è l’ipotesi che vede il comparto fotografico aggiornarsi con un sensore da ben 150 Megapixel. Molto probabilmente la novità principale sarà invece un nuovo teleobiettivo, sensore che a quanto pare l’utenza sembra apprezzare molto. Basti pensare che la stessa Samsung ne ha aggiunto uno al nuovo Galaxy A72.

E i prezzi? Samsung ha aumentato di anno in anno ma stavolta, complice anche il CoVid e le vendite non esaltanti degli S20, potrebbe rivedere i propri piano. Samsung Galaxy S30, almeno nella versione base potrebbe costare sensibilmente meno di 1000 euro.

Potrebbero interessarti

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Social

1,939FansLike
17,242FollowerSegui
570FollowerSegui
2,500IscrittiSottoscrivi

Ultime recensioni

Huawei Mate 40 Pro, fotocamera e prestazioni mai viste prima

Huawei ha appena presentato la nuova serie Mate 40 il cui fiore all'occhiello è rappresentato da Huawei Mate 40 Pro, smartphone che...

OnePlus Nord N10, un disegno ne mostra la silhouette

Autunno di fuoco per OnePlus, da diverse settimane al centro di numerose novità. Lo scorso 14 Ottobre abbiamo assistito al debutto del...

Notebook gaming 15 pollici, i migliori modelli ad alte prestazioni

I notebook gaming 15 pollici rappresentano l'alternativa migliore per chi cerca un portatile ad alte prestazioni facile da trasportare, versatile e con...

iPhone 12 e 12 Pro, il 5G impatta notevolmente sull’autonomia

Che le nuove connessioni 5G fossero più energivore degli standard precedenti era noto da tempo. Quanto, finora, è stato difficile stimarlo: una...

Motorola, in arrivo uno smartphone con batteria da 6000 mAh

Il mercato spinge verso smartphone dall'autonomia sempre maggiore, in grado di offrire anche due e più giorni di utilizzo con una sola...