Recensione NordVPN: cos’è, a cosa serve, costo (e offerte)

Se sei interessato ad una VPN avrai sicuramente sentito parlare di NordVPN. Si tratta di uno dei provider più famosi del momento.

Grazie ad una fantastica campagna di marketing e all’ottimo rapporto qualità prezzo, questa VPN è la più scelta dagli utenti, potendo contare su una community che conta più di dieci milioni di abbonati.

Anche molte aziende famose si affidano a NordVPN per proteggere le proprie connessioni e navigare online senza rischi. Del resto, il servizio offerto da questo provider è veramente ottimo: coniuga sicurezza e prestazioni, offrendo numerose feature avanzate ad un prezzo estremamente competitivo.

In questa recensione vedremo più nel dettaglio tutte le caratteristiche di NordVPN, mettendone in luce sia gli aspetti positivi che, eventualmente, quelli negativi.

Cos’è e a cosa serve NordVPN

NordVPN, come lascia intuire il nome, è una VPN. Questa sigla sta per Virtual Private Newtork, ovvero Rete Privata Virtuale.

Più nello specifico, è un servizio che permette di mascherare il proprio indirizzo IP collegandosi ad un server che, frapponendosi tra l’utente e la rete, permette a chi utilizza la VPN di mettere al sicuro i propri dati e di non essere rintracciabile dai malintenzionati.

C’è da dire, inoltre, che l’azienda che sta alle spalle di NordVPN, Nord Security, ha sede legale a Panama, uno stato che non ha accordi con nessun altro paese quanto a scambio di dati, e riesce quindi a garantire ai propri abbonati la più totale sicurezza.

I motivi per usare una VPN sono molteplici. Di base, la VPN permette di proteggere la propria connessione grazie ad un sistema di crittografia che rende impossibile accedere dall’esterno ai propri dati. Grazie anche ad altri servizi integrati, NordVPN funziona anche come blocco per pubblicità, malware e tentativi di phishing.

La VPN, però, non viene usata solo come scudo contro le minacce online, ma anche per scopi più pratici. Uno degli utilizzi più frequenti di questo servizio riguarda la visione dei contenuti online, soprattutto di film e serie tv in streaming.

Molte piattaforme, infatti, cambiano i contenuti a disposizione dell’utente in base al paese da cui questi si connette. Anche Netflix fa così, proponendo agli utenti italiani un catalogo diverso (e, in generale, meno fornito) rispetto a quello che viene invece proposto agli utenti statunitensi del servizio.

Grazie alla VPN è possibile collegarsi in moltissimi paesi del mondo, e di modificare il proprio indirizzo IP facendo in modo che esso appaia, appunto, come l’IP di un determinato paese. Con NordVPN un utente italiano può collegarsi ad un server negli USA e apparire agli occhi di Netflix come un utente nordamericano, così da accedere a contenuti altrimenti bloccati.

Questo è solo uno dei tanti usi che ha una VPN. In alcuni casi questo servizio può essere usato anche per risparmiare. Basti pensare, ad esempio, ai voli aerei. Molte compagnie variano il prezzo dei biglietti in base al paese da cui questi vengono acquistati.

Utilizzare una VPN per i voli aerei significa fare diversi tentativi di acquisto collegandosi ai server di vari paesi, e scegliendo la tariffa più economica. Lo stesso sistema può essere usato anche per le prenotazioni degli Hotel, o per l’acquisto di contenuti digitali come i giochi su Steam.

Come funziona NordVPN

I server di NordVPN

La qualità di una VPN si evince anche dal numero e dalle prestazioni dei server che mette a disposizione degli utenti. Nel caso di NordVPN parliamo di una flotta di server di nuova generazione composta da più di 5400 unità in 60 paesi del mondo.

Una rete fittissima, che garantisce agli utenti un’ottima qualità di connessione e che permette loro di aggirare praticamente qualsiasi limite geografico attualmente attivo sulle varie piattaforme. Con NordVPN è possibile mascherare il proprio indirizzo IP con quello di un paese in di una delle ben 80 aree geografiche disponibili, e di accedere così a tutti i contenuti desiderati.

nordvpn server

NordVPN, inoltre, è uno dei pochi provider ad offrire anche server dedicati a usi specifici. È questo il caso dei server P2P, ottimizzati per il trasferimento dei file con il sistema Peer To Peer (P2P, appunto): una feature non da poco, considerando che in molti casi le prestazioni calano drasticamente con questo tipo di utilizzo se si sceglie un server tradizionale.

Altra funzione che può tornare utile soprattutto agli utenti più esperti è quella chiamata Double VPN. Come lascia intuire il nome, è la possibilità di collegarsi a due server contemporaneamente, così da creare un sistema di filtraggio a cascata che aggiunge un ulteriore livello di sicurezza alla propria connessione.

Le prestazioni

Uno dei falsi miti che ruotano attorno all’uso di una VPN è che questa comporta un notevole abbassamento della velocità di navigazione, rendendo di fatto impossibile utilizzarla per lo streaming di contenuti o per il gaming.

Nulla di più sbagliato. Un buon provider, come lo è appunto NordVPN, garantisce ai propri utenti una latenza minima e un’ottima velocità di connessione. Certo, in alcuni casi si ha comunque un peggioramento delle prestazioni, ma molto dipende dal server scelto.

Per fare alcuni esempi pratici, i testi effettuati con NordVPN hanno dimostrato che un utente che si collega dall’Italia ha variazioni minime sulla velocità della propria connessione se sceglie un server italiano o di un paese europeo. Ottime sono anche le prestazioni garantite da paesi come il Giappone e Singapore, così come da alcuni server nordamericani.

La situazione cambia con i server più distanti, come quelli asiatici e dell’America latina, ma in ogni caso, con una buona connessione di partenza, si ha sempre banda a sufficienza per lo streaming di contenuti, anche ad alta definizione.

Da questo punto di vista NordVPN è sicuramente uno dei migliori provider del momento. Parte del merito va anche al protocollo utilizzato, NordLynx, basato sul celebre WireGuard e ottimizzato dal team di NordVPN per offrire prestazioni e sicurezza ancora maggiori.

Sicurezza e Privacy

Come si comporta NordVPN quanto a sicurezza e privacy? In entrambi i casi, promossa a pieni voti.

Partiamo proprio dalla privacy, ovvero del rispetto con cui vengono trattati i dati e le informazioni degli utenti. NordVPN è un provider che adotta la filosofia 100% no-log. Questo significa che non crea dei registri in cui vengono conservati i dati relativi alle connessioni dei propri utenti. Un aspetto non di poco conto: chi usa il servizio è assolutamente al riparo da eventuali attacchi hacker o data breach che possono colpire l’azienda (come già successo in altri casi).

Quanto a sicurezza, la VPN di NordVPN utilizza un sistema di crittografia AES 256 bit, il migliore e il più usato al momento. Inoltre, come già accennato prima, grazie alla possibilità di collegarsi a due server contemporaneamente (Double VPN), l’utente può aumentare ancora di più il grado di sicurezza della propria connessione.

NordVPN offre inoltre diversi servizi aggiuntivi che mettono al riparo da pubblicità invasive, da malware e dai vari tentativi di phishing online. La VPN può essere utilizzata in sinergia con Onion e permette il trasferimento di file con la tecnologia P2P grazie anche a dei server dedicati.

Ultima, ma non per importanza, è la funzione Kill Switch. Questa fa in modo che la connessione si interrompa automaticamente quando la VPN smette di funzionare, evitando che i dati dell’utente siano esposti anche solo per una frazione di secondo.

L’usabilità

Avere una buona VPN serve a poco, se poi questa è troppo difficile da utilizzare. Non è il caso di NordVPN, un servizio veramente alla portata di tutti, anche dei meno esperti.

Tutto è semplice, a partire dall’installazione. Per proteggere il proprio PC, non serve far altro che visitare la pagina di download del client di NordVPN: la piattaforma riconosce in automatico il sistema del dispositivo, permettendo all’utente di scaricare la versione con esso compatibile.

nordvpn client

L’installazione, totalmente guidata, non dura più di qualche decina di secondo. Il client si presenta come uno dei più completi, ma al tempo stesso più semplici, attualmente in circolazione.

Permette di scegliere il server a cui collegarsi attraverso una comoda mappa navigabile, che rende facile l’individuazione delle zone geografiche desiderate. In alternativa, è possibile navigare tra i vari server anche nell’elenco testuale, con una barra di ricerca che rende velocissimo individuare quello desiderato.

L’app per pc di NordVPN permette inoltre di scegliere uno specifico tra i vari server presenti in uno stesso paese, e di ordinarli in base al carico, così da mostrare per primi quelli più liberi e che possono garantire le prestazioni migliori.

La connessione al server avviene in pochi secondi, e anche il cambio da un server all’altro è estremamente veloce. È possibile fare in modo che l’app si avvii automaticamente all’avvio di Windows ed è anche possibile fare in modo che essa si connetta automaticamente al server più utilizzato.

Oltre che come app stand-alone, NordVPN è anche disponibile come estensione per i principali browser. Rientra di diritto tra le migliori estensioni VPN per Chrome, permettendo di proteggere in pochi click la propria connessione.

L’assistenza clienti

Uno degli aspetti che meglio permette di distinguere un buon provider da uno meno buono è l’assistenza clienti. Nel caso di NordVPN, non c’è di che lamentarsi.

Il servizio di supporto offerto da questo provider è basato su tre canali: LiveChat, mail e libreria FAQ. Manca l’assistenza clienti telefonica, ma sono pochissime le aziende del settore a proporre questo servizio.

Gli utenti che desiderano ricevere supporto da NordVPN possono farlo 7 giorni su 7, 24 ore su 24, utilizzando la LiveChat. È una vera e propria chat in cui porre domande e richiedere assistenza per i diversi tipi di problemi che possono presentarsi nell’utilizzo della VPN o dei servizi annessi.

La LiveChat è gestita da un bot, e quindi può non essere d’aiuto in situazioni particolarmente complesse. In questo caso è possibile richiedere l’assistenza diretta (con un operatore umano) contattando NordVPN all’apposito indirizzo mail riservato al supporto.

In molti casi, però, per risolvere i problemi è sufficiente sfogliare l’ampia libreria di contenuti e tutorial creata da NordVPN nella sezione FAQ, in cui sono riportate tutte le casistiche e le richieste più frequenti con le annesse soluzioni. Nota di merito, questa sezione è disponibile anche in italiano.

L’app per Android e iOS

NordVPN può essere utilizzata anche come VPN per i dispositivi mobili, smartphone e tablet che siano. È infatti disponibile come app sia per i sistemi operativi Android che iOS.

Le due applicazioni sono entrambe gratuite e scaricabili dai rispettivi store. L’installazione è semplice, e anche l’utilizzo è a prova di principiante. Come prevedibile, sono meno complete rispetto al client desktop, ma permettono comunque di accedere a tutte le funzioni principali.

L’usabilità è buona, ma non ottima. Più in particolare, a risultare un po’ scomoda è la consultazione dei server disponibili. La navigazione tramite mappa, fantastica su pc, è in questo caso meno fluida e precisa (complici anche le dimensioni dello schermo minori e il touchscreen).

In molti casi conviene rivolgersi direttamente alla ricerca testuale per trovare il server desiderato, o ricercarlo nell’apposita lista che elenca tutti i paesi disponibili in ordine alfabetico. Seppur migliorabile, è comunque una delle soluzioni migliori viste su Android e iOS.

Costo e abbonamenti NordVPN

NordVPN propone agli utenti tre abbonamenti, il cui prezzo cambia anche in base alla durata del piano scelta, con opzioni mensili, annuali e biennali.

Il piano base si chiama Standard e costa 12,99 euro al mese. Il prezzo scende a 4,59 euro mensili se si sceglie l’abbonamento annuale, e a 3,99 euro mensili se si sceglie quello biennale, entrambi con 3 mesi aggiuntivi gratis. Questo piano offre la VPN, l’ad-blocker e il servizio anti-malware.

Salendo di prezzo troviamo il piano Plus, che rispetto al piano Standard offre in più il servizio NordPass per la gestione delle password. Il costo richiesto è di 14,19, 5,79 e 5,19 euro al mese rispettivamente per gli abbonamenti mensili, annuali e biennali.

nordvpn prezzo

Infine abbiamo il piano Completo, il più “completo” tra i tre. Oltre a tutti i servizi già menzionati, aggiunge anche un sistema di crittografia di nuova generazione e il servizio NordLocker, ovvero 1 TB di archiviazione in cloud a disposizione dell’utente. La tariffa del piano Completo è pari a 15,69, 7,29 e 6,69 euro al mese per i gli abbonamenti mensili, annuali e biennali.

In tutti e tre i casi è estremamente conveniente scegliere il piano biennale, che permette di ottenere uno sconto superiore al 70% sulla tariffa mensile. A differenza di altri provider, NordVPN specifica e accetta i pagamenti in euro, senza dover passare per cambi di valuta che potrebbero risultare poco convenienti.

Offerte NordVPN e prova gratuita

Quelli che abbiamo visto sono i piani a pagamento di NordVPN. Ne esistono anche di gratuiti?

NordVPN non offre un piano base free, ma dà possibilità all’utente di usare il servizio a costo zero grazie ad un periodo di prova gratuita della durata di 30 giorni.

La tariffa dei piani a pagamento può essere pagata in modo estremamente sicuro con PayPal, carta di credito o con i principali sistemi di pagamento online, come Apple Pay e Google Pay.

NordVPN e Netflix

Sono in molti ad usare una VPN per aggirare i vincoli geografici imposti dalle piattaforme di streaming. I siti di film e serie tv più famosi, infatti, hanno dei cataloghi che variano in base al paese di provenienza dell’utente.

Anche Netflix adotta questa strategia. Collegandosi con un IP italiano è possibile accedere solo ai contenuti presenti nel catalogo italiano. Provando, ad esempio, a visualizzare un contenuto del catalogo americano, la piattaforma ci avvisa che quel contenuto non è disponibile per la propria regione.

Numerose VPN si dichiarano in grado di aggirare questo blocco, permettendo di accedere alle risorse di tutti i cataloghi Netflix, semplicemente scegliendo il giusto server a cui connettersi. Questo, però, non è sempre vero. Queste piattaforme stanno adottando delle soluzioni per impedire ai propri utenti di aggirare i blocchi regionali.

NordVPN è perfettamente in grado di superare ogni limitazione imposta non solo da Netflix, ma anche da altre piattaforme come Amazon Prime Video e Disney+. Questa VPN garantisce all’utente l’accesso a tutti i film e le serie tv del momento, anche a quelle teoricamente non disponibili per il pubblico italiano.

Questo la rende una VPN perfetta per guardare contenuti in streaming, e la piazza di diritto tra le migliori VPN per Amazon Fire Stick e TV, due dispositivi molto utilizzati per rendere smart anche vecchi televisori.

Recensione conclusiva su NordVPN

NordVPN è senza ombra di dubbio uno dei migliori provider del momento. La sua VPN è un prodotto stabile e maturo, ma che continua a migliorare nel tempo grazie al lavoro del team di Nord Security.

Grazie al protocollo Nord Lynx e alle sue ottime infrastrutture, NordVPN garantisce ai propri utenti prestazioni di assoluto livello. La velocità di connessione e la latenza ridotta permettono di usare il servizio sia per lo streaming che per il gaming, oltre che per il trasferimento dei file con il sistema P2P.

Il client per pc è semplicemente perfetto. Facile da installare e da utilizzare, offre anche diverse funzioni avanzate per gli utenti più esperti. Le app per Android e iOS invece, seppur buone, sono migliorabili sia sul fronte della usabilità (e, più in particolare, della navigazione tra i vari server tramite mappa) che delle funzioni, più ridotte in numero rispetto alla controparte desktop.

Il prezzo di NordVPN è assolutamente in linea con con quello di soluzioni simili e perfettamente rapportato alle caratteristiche offerte dal servizio. Il piano biennale è sicuramente il più conveniente, e permette di abbattere drasticamente i costi.

Piccola nota stonata, NordVPN offre un periodo di prova gratuito della durata di trenta giorni, ma non prevede un piano base gratuito. La speranza è che possa proporne uno in futuro, così come hanno già fatto diversi altri provider.

Domande frequenti su NordVPN

Cosa posso fare con NordVPN?

NordVPN è una VPN molto avanzata che permette ai propri utenti non solo di proteggere la loro connessione grazie ad un avanzato sistema di crittografia, ma anche di collegarsi a server in 80 aree geografiche del mondo così da aggirare i principali vincoli imposti dalle piattaforme online, sia da pc che da smartphone.

Come avere NordVPN gratis per sempre?

Non è possibile avere NordVPN gratis per sempre. Questa VPN non prevede un piano gratuito, ma un periodo di prova a costo zero della durata di trenta giorni.

Quanto si paga NordVPN?

Il costo di NordVPN varia in base al piano scelto e alla durata dell’abbonamento. I tre piani si chiamano Standard, Plus e Completo, e sono disponibile con sottoscrizioni mensili, annuali e biennali. La tariffa più economica è pari a 3,49 euro al mese, riservata a chi sceglie il piano Standard con durata biennale.

Chi c’è dietro NordVPN?

NordVPN è un servizio offerto da Nord Security, una società tedesca da anni attiva nel settore sicurezza, e il cui team lavora attivamente al protocollo NordLynx, pensato per offrire prestazioni superiori alla concorrenza. NordVPN ha sede legale a Panama e, grazie alla giurisdizione di questo paese, può non tener traccia di alcun dato relativo ai propri utenti, né ha alcun obbligo di consegna dei dati ad altri paesi.

Iscriviti alla mia newsletter per ricevere prima di tutti i miei nuovi articoli



Potrebbero interessarti

Iscriviti alla mia newsletter per ricevere comodamente in inbox i miei nuovi articoli

Vuoi imparare a guadagnare online con le affiliazioni creando blog come questo? Accedi subito alla mia masterclass gratuita

Più letti

Quali sono i migliori Sharp Aquos qualità/prezzo in offerta su Amazon? Cercando la miglior tv 4K sicuramente ti sarai imbattuto nei televisori Sharp,...
Acquistare uno smartwatch per iPhone non è cosa da poco. Un po' banalmente si può optare per un Apple Watch che, quasi tutti, eleggono...
Avere un GPS preciso sul proprio smartwatch è di vitale importanza: da questo sensore dipende la qualità del tracking e, quindi, l'attendibilità dei dati...
I prezzi degli smartwatch sono sensibilmente calati, e sempre più opzioni (economiche e non) invadono il mercato. Scegliere oggi il miglior smartwatch economico è,...
Un po' tutti si sono lanciati nel mondo degli smartwatch, da storici marchi dell'orologeria ai produttori di smartphone, piccoli o grandi che siano. In...