Recensione Asus Zenfone 3 Max: autonomia infinita, e poi?

OK, ha una durata spaventosa, ma c'è vita su Marte oltre questo?

recensione Asus Zenfone 3 Max

Recensione Asus Zenfone 3 Max, un telefono asus sicuramente non recentissimo, ma che oggi si trova tranquillamente nella fascia di prezzo al di sotto dei 200 euro. Ha senso acquistarlo oggi? quali i punti a favore e quali i contro? scopriamoli nella mia recensione retrò di oggi.

GUARDA OFFERTA SU AMAZON

Recensione Asus Zenfone 3 Max: confezione e design

Confezione abbastanza ricca per questo Zenfone 3 Max. Al suo interno, il carica batteria da 2 mAh, cuffie in ear e cavo usb micro USB. Inoltre, chicca delle chicche, al suo interno troverete anche un cavo OTG per il trasferimento dati dal telefono a pen drive. Chicca.

Il telefono si presenta posteriormente con una scocca in metallo. Sempre sul retro si trova il sensore delle impronte digitali (un po pigro, sbaglia una volta su 4 e lo si deve premere abbastanza fortemente), il flash led e la camera da 13 megapixel. Sul frontale fa capolino il display da 5.2” solo HD da 1280 x720 pixel, e le cornici anteriori che lo appesantiscono facendolo apparire più grande di quanto sia. Inoltre il peso di ben 148 grammi lo si sente tutto: in mano sembra un piccolo mattoncino, anche in virtù del suo assemblaggio solido (non scricchiola nulla).

Recensione Asus Zenfone 3 Max: il Display

miglior android sotto i 200 euroUn display buono ma non eccelso, anche in considerazione di migliori alternative in questa fascia di prezzo non a brand Asus. E’ un IPS da 5.2” con risoluzione 1280 x 720 pixel: i pixel si vedono, e la luminosità non fa certo gridare al miracolo, tanto che al sole, o comunque in condizioni di forte luce ambientale si fatica un po a leggerlo. Buona la saturazione dei colori, neri che mi hanno lasciato un po così e che virano subito al grigio inclinando il dispositivo.

Carine le gesture che si possono azionare anche a display spento, ma che risultano più un esercizio di stile che altro, anche grazie al fatto che, la maggior parte delle volte, si fa prima ad utilizzare il sensore di impronte digitali sul retro.

Recensione Asus Zenfone 3 Max: Hardware

Il SOC Mediatek MT6737M, dopo l’abbandono di Intel, non fa di certo gridare al miracolo. Ok i 3 GB di RAM, ma nell’uso quotidiano a volte scalda parecchio sul retro, e questo ne causa lag ed incertezze, soprattutto nella navigazione con Chrome e nei games 3d.

Al suo interno sono presenti 32 GB di spazio di archiviazione interno, espandibili via microSD. In alternativa, si può rinunciare all’espansione di memoria per ospitare una seconda SIM. Manca l’NFC, ma in compenso c’è la radio FM.

Recensione Asus Zenfone 3 Max: Audio e parte telefonica

Altoparlante mono posto sul retro, che ovatta l’audio quando lo si poggia su una superficie piana. Parte telefonica un po sottotono, con audio abbastanza basso.

Recensione Asus Zenfone 3 Max: Fotocamera

13 i megapixel della fotocamera posteriore di questo Asus Zenfone 3 Max. L’ottica non è quel che si può definire campione di luminosità:un discreto f/2.0 che produce buone foto in diurna, ma che in notturna non riesce a realizzare foto sufficienti se non con soggetti e mano totalmente ferme. E’ presente l’HDR che funziona abbastanza bene, anche se non è possibile abilitarlo in automatico.

Sul frontale, la cam è da 5 megapixel. Senza infamia ne lode.

Recensione Asus Zenfone 3 Max: Software ed autonomia

L’ultima versione in mio possesso è Android Nougat 7.0. Carina la ZenUI, che presenta una infinità di funzionalità, molte delle quali si traducono più che altro in un semplice esercizio di stile che non in funzioni utili. Buona ad esempio la possibilità di modificare le gesture in home, così come buona è la possibilità di eliminare totalmente il drawer delle applicazioni per passare ad una interfaccia più semplificata.

Altro punto forte l’autonomia: la batteria da ben 4130 mAh fa coprire tranquillamente la giornata di utilizzo, mentre con utilizzo normale si arriva fino al tramonto del secondo giorno. Buono, ma un pelino sotto lo Zenfone Max.

Conclusioni

Uno smartphone che personalmente non mi ha convinto del tutto. Si ok, buona l’autonomia, ma c’è anche altro nella vita, ed in questo Zenfone 3 Max non sono riuscito ad afferrarlo. Consigliatissimo a chi vuole uno smartphone dalla durata infinita.

GUARDA OFFERTA SU AMAZON

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Miglior android sotto i 200 euro

Smartphone con migliore batteria

tindaro battaglia canale youtube
RASSEGNA PANORAMICA
MATERIALI
BATTERIA
DISPLAY
FOTOCAMERA
FLUIDITA'