Console portatili quali scegliere, le migliori alternative per il gaming in mobilità

Console portatili quali scegliere tra le alternative presenti sul mercato: da marchi storici ad altri meno noti, i migliori device per giocare fuori casa

3160
console portatili quali scegliere

Per molti giocare in mobilità significa giocare su smartphone e tablet: altri sentono comunque la necessità di un dispositivo dedicato, con tasti fisici e un parco titoli non solo ampio, ma anche di qualità. Tra le console portatili quali scegliere non è affatto scontato: i dispositivi sul mercato sono tanti e, spesso, molto simili tra loro.

A marchi storici come Nintendo se ne affiancano altri meno noti, ma non meno degni di considerazione. Device con caratteristiche ma anche prezzi diversi, destinati a diversi tipi di gamer.

Console portatili quali scegliere, caratteristiche principali

Similmente a quanto abbiamo visto con la miglior console, anche con le console portatili è necessario, prima dell’acquisto, porre attenzione ad alcune caratteristiche “principali”. Non sono le uniche, ovviamente, e lo scegliere o meno una console può essere condizionato anche da fattori e considerazioni personali.

E’ comunque utile però fare un resoconto delle feature principali di ogni singola console portatile, così da rendere meno confusionaria e difficile la scelta.

Prezzo

Partire con il prezzo come prima delle caratteristiche delle migliori console portatili può sembrare azzardato ma, in effetti, è soprattutto il budget a disposizione ad indirizzarci verso l’acquisto di un dispositivo piuttosto che di un altro.

Se un amico ci chiedesse tra le console portatili quali scegliere, probabilmente gli risponderemmo subito: a quale cifra pensavi? Il range di prezzo delle console da usare in mobilità è abbastanza ampia: si va dalle poche decine di euro delle console portatili cinesi alle diverse centinaia dei prodotti più noti e performanti.

In ogni fascia di prezzo sono diverse le alternative a disposizione, e scegliere quella più indicata per il proprio utilizzo non è troppo difficile.

Tipo di gaming

Questa voce è un po’ particolare, ma non meno importante delle altre. Se le console casalinghe offrono tutte un’esperienza di gioco simile, altrettanto non vale con le console portatili. Per motivi di potenza a disposizione e gameplay i videogiochi portatili possono essere estremamente diversi dalla controparte “fissa”.

Ad un prezzo molto basso troverai certamente una console portatile retrogaming, un dispositivo che vista la potenza di calcolo limitata riesce ad emulare vecchie piattaforme videoludiche. In genere si arriva fino ai titoli PS1, passando per device storici come il Sega Dreamcast ed il SuperNintendo.

Aumentando il budget aumentano anche le prestazioni, fino ad arrivare a prodotti come il Nintendo Switch che, con i limiti del caso, offrono titoli molto simili alla controparte pc/console sia graficamente che come giocabilità.

console portatili quali scegliere

Dimensioni

Il concetto di portabilità è piuttosto ampio, e per questo si definiscono portatili console con dimensioni molto diverse tra loro. Alcune entrano letteralmente in tasca, occupando lo spazio di uno smartphone; altre, pur potendo essere trasportate senza particolari problemi, hanno dimensioni non eccessivamente contenute.

Autonomia

Le console portatili sono dotate di una batteria, la cui autonomia è ovviamente limitata e proporzionata alla capacità della batteria stessa. Se per le console fisse è possibile giocare ore e ore senza preoccuparsi dello stato di carica, vista l’alimentazione di rete, per quelle portatili non vale altrettanto.

Avere un’ottima console che però dura solo un’ora se scollegata dal caricatore può essere molto frustrante. Per questo motivo l’autonomia è una caratteristica che richiede seria considerazione al momento dell’acquisto.

La capacità della batteria, espressa in milliAmpere, ci dà già una prima informazione sulla durata del dispositivo scollegato. Non è l’unico fattore da tenere in considerazione: consumi e ottimizzazione software permettono di ottenere autonomie diverse anche a parità di batteria. Leggere le opinioni degli utenti può dare un valido feedback.

Maneggevolezza e grip

Il design di una console portatile non è una mera questione di stile: mancando un controller, è la stessa console ad essere impugnata durante le sessioni di gaming. Non è quindi difficile immaginare quanto la forma possa influenzare la maneggevolezza del device, e quindi la comodità durante l’utilizzo.

Anche il peso, un fattore che potrebbe sembrare secondario, riveste un ruolo importante per quanto riguarda la comodità della console. Poche decine di grammi in più, per sessioni di gioco che durano ore ed ore, possono diventare un ostacolo non indifferente.

E’ giusto quindi cercare console compatte e facilmente trasportabili, ma non bisogna perdere di vista la comodità di utilizzo che, forse più di ogni altra cosa, determina la qualità di gioco.

Console portatili quali scegliere Nintendo

New Nintendo 2DS XL

console portatili quali scegliere

In molti ricorderanno l’intramontabile Nintendo DS, che insieme al GameBoy si contende il titolo di miglior console portatile mai prodotta. Molte delle caratteristiche della mitica console a conchiglia vengono riprese da Nintendo 2DS XL. Un device che può essere considerato a tutti gli effetti l’erede della console Nintendo che ha debuttato ben 15 anni fa.

Il design non è troppo cambiato, ma le curve più morbide rendono chiara una maggiore modernità della console. Due display, di cui uno touch-screen: il prezzo è contenuto, i titoli a disposizione veramente tanti: lo trovi in vendita su Amazon.

ACQUISTALO SU AMAZON AL MIGLIOR PREZZO

New Nintendo 3DS XL

console portatili quali scegliere

Aumentando leggermente il budget a disposizione si trova Nintendo 3DS XL, console che molto riprende dalla “sorella” 2DS XL. Design e dimensioni sono pressochè identiche, così come i due display, di cui uno touch-screen.

La vera differenza è la presenza degli effetti 3D, regolabili o addirittura disattivabili del tutto. Offrono un’esperienza di gioco particolare e, in alcune situazioni, irripetibile. Tuttavia in alcuni casi è preferibile passare ad una visualizzazione classica, per evitare fastidi derivati da un uso prolungato.

3D anche per le foto, che vengono scattate da due fotocamere. Una console Nintendo portatile senza dubbio interessante: è disponibile su Amazon.

ACQUISTALO SU AMAZON AL MIGLIOR PREZZO

Nintendo Switch

console portatili quali scegliere

A metà strada tra una console da salotto ed una portatile si posiziona Nintendo Switch, prodotto unico nel suo genere al quale, per le sue caratteristiche peculiari, è stato spesso affibbiato il titolo di miglior console portatile di ultima generazione.

Nintendo Switch ha una doppia natura: utilizzando il solo tablet (touch-screen da 6,2 pollici) e montando ai lati i controller agganciabili, si ottiene una console portatile poco ingombrante, che permette di giocare in HD a tutti i videogiochi portatili compatibili con la console.

Arrivati a casa si staccano i controller dal tablet (che, messi in un apposito supporto, danno vita ad un joystick tradizionale) che a sua volta viene posizionato nella dock fissa collegata al televisore. Così facendo Nintendo Switch diventa una console vera e propria, senza problemi di autonomia e con una risoluzione in uscita FullHD. Il successo è stato enorme: è disponibile su Amazon.

ACQUISTALO SU AMAZON AL MIGLIOR PREZZO

Nintendo Switch Lite

console portatili quali scegliere

Tra le console portatili in uscita nel 2019 spicca Nintendo Switch Lite, dispositivo che promette di portare tutte le caratteristiche di Nintendo Switch in un corpo dalle dimensioni più contenute e ad un prezzo di lancio ugualmente più piccolo.

Le vendite inizieranno nella seconda metà di Settembre e il prezzo, in maniera ufficiosa, è già noto: parliamo, per il mercato europeo, di una cifra tra i 219 e i 239 euro. Non male per una console portatile compatibile con tutti i titoli Nintendo Switch.

A differenza di Nintendo Switch, la versione Lite non funziona come console da salotto e non può trasmettere l’immagine alla tv. Resta comunque un prodotto da tenere sotto osservazione per chi cerca una console portatile pura: è in anteprima su Amazon.

ACQUISTALO SU AMAZON AL MIGLIOR PREZZO

Console portatili quali scegliere di altri marchi

CXYP PAP K3

console portatili quali scegliere

La CXYP PAP K3 incarna a pieno tutte le caratteristiche delle console portatili più economiche. Il design, così come la costruzione, è molto spartano e pare scimmiottare quello visto sulle PSP di Sony. La qualità dei materiali, così come dell’assemblaggio, non supera la sufficienza, ma è comunque proporzionata al prezzo di vendita.

A bordo troviamo già 650 videogiochi portatili (in realtà molti doppioni), presi dai grandi titoli del passato. E’ possibile installarne di nuovi, grazie alla possibilità di inserire schede SD fino a 32 GB (sono riportati i formati compatibili). Display da 4,3 pollici, risoluzione 480×272 pixel: il comparto visivo si difende bene, meno quello audio, arrancante in ogni situazione.

Oltre che come console per il retrogaming fa il suo lavoro anche come dispositivo multimediale, vista la possibilità di riprodurre file MP3 e MP4. Se ti chiedi tra le console portatili quali scegliere che sia multiuso discreto, economico, ma comunque in grado di regalare ore di intrattenimento, valuta questa: è in vendita su Amazon.

ACQUISTALO SU AMAZON AL MIGLIOR PREZZO

GPD XD Plus

console portatili quali scegliere

Degna rappresentante delle console portatili android in questa classifica è GPD XD Plus, una macchina da gaming in mobilità che stupisce per più di una caratteristica.

Innanzitutto, la qualità costruttiva. Abbandonando i soliti marchi noti ci si trova davanti a una miriade di prodotti che sembrano avere un unico comune denominatore: qualità dei materiali e dell’assemblaggio scadente. La XD Plus distrugge questo cliché: la console è tanto bella da vedere quanto da maneggiare.

La compattezza assicura un’ottima trasportabilità, i materiali un buon grip. Certo, il design non è dei più innovativi, ma squadra che vince non si cambia, e c’è un motivo se il design a conchiglia di Nintendo è rimasto quasi inalterato per più di un decennio.

Buona la dotazione hardware, che annovera un processore MediaTek exa-core con 4 GB di RAM: il sistema operativo è Android 7.0. OS versatile e buone prestazioni permettono a questa console di destreggiarsi bene tanto nel retrogaming quanto tra i diversi titoli Android destinati al mercato smartphone/tablet. I giochi compatibili sono nell’ordine delle centinaia di migliaia, tutti riprodotti alla perfezione sul display HD da 5 pollici.

Scelta di qualità per chi cerca una console versatile, compatta e dalle ottime prestazioni: è in vendita su Amazon.

ACQUISTALO SU AMAZON AL MIGLIOR PREZZO

PlayStation Vita

console portatili quali scegliere

Fino a qualche anno fa a dar battaglie alle console portatili di Nintendo erano le PSP di Sony. Acronimo di PlayStation Portable, erano dispositivi che permettevano di giocare in mobilità di alcuni classici titoli PlayStation. PS Vita è l’ultimo device appartenente a questo filone di prodotti.

Con già qualche anno sulle spalle, offre un display OLED di ottima qualità, ma un parco titoli piuttosto limitato. E’ possibile però, se in possesso di una PS4, usare la console come Remote Controller, utilizzando la connessione Wi-Fi.

Le vendite di PS Vita sono state piuttosto esigue: un vero peccato per un dispositivo dall’ottima qualità costruttiva e da feature innovative per il periodo in cui ha debuttato. Non è facilissimo trovarlo in vendita nuovo: su Amazon è proposto ancora da alcuni rivenditori.

ACQUISTALO SU AMAZON AL MIGLIOR PREZZO

Console portatile offerta in tempo reale su Amazon