MacBook quale comprare nel 2020: guida all’acquisto su quale portatile Apple scegliere

I MacBook sono il punto di riferimento per chiunque cerchi un portatile ad alte prestazioni comodo da trasportare e perfettamente inserito nell’ecosistema Apple. Diversi modelli coprono esigenze diverse e diverse fasce di prezzo: di contro sono in molto a chiedersi, prossimi all’acquisto di un MacBook quale comprare.

I vari computer portatili apple condividono tra loro alcune caratteristiche, ma si differenziano per componenti hardware e per feature esclusive di alcuni modelli: cerchiamo di fare un po’ più di chiarezza.

MacBook quale comprare in base alle caratteristiche

Al momento si trovano in vendita due principali categorie di Mac portatile: il MacBook Pro e il MacBook Air. I primi sono destinati a utenti con esigenze più alti in termini di potenza: montano processori e schede grafiche di fascia alta, ottimi display e alcune caratteristiche esclusive come la Touch-Bar (una barra touch che va a sostituire i tasti funzione).

I MacBook Air non sono da meno: la loro dotazione hardware li rende comunque notebook ad alte prestazioni, dall’eccezionale qualità costruttiva e maneggevolezza. Perdono in termini di potenza bruta, ma questo si riflette in un prezzo più basso.

macbook quale comprare

Capitolo a parte merita il MacBook “standard”, un modello da 12 pollici che non rientra né tra gli Air, né tra i Pro. E’ pensato per offrire un MacBook più economico senza rinunciare alle caratteristiche che rendono unici i portatili di Apple. Un ottimo notebook che però non ha la produttività come vocazione principale.

Passiamo a una carrellata delle caratteristiche da valutare per sapere quale MacBook comprare.

Display

Il display è senza dubbio tra le caratteristiche più importanti di un portatile Apple. Le sue due caratteristiche principali, da valutare la momento dell’acquisto, sono diagonale e risoluzione.

La diagonale indica la dimensione in pollici del display: i MacBook oscillano tra i 12 e i 15 pollici a seconda del modello, con un MacBook Pro che può arrivare anche a 16 pollici. Il prezzo in genere cresce linearmente alla diagonale.

macbook quale comprare

Uno schermo più grande permette di lavorare meglio, ma va ad aumentare le dimensioni del portatile che quindi diventa più ingombrante e pesante. La diagonale va quindi valutata in base al tipo di utilizzo che si farà del pc: per un uso professionale sono consigliati display più grandi.

La risoluzione indica invece il numero di pixel di cui si compone il display e dunque la sua nitidezza. Un recente aggiornamento ha dotato tutta la line-up MacBook di ottimi display, ma solo i modelli più costosi possono vantare display Retina con una risoluzione che arriva anche a 2880 x 1880 pixel.

Processore

La potenza di un computer portatile Apple dipende in larga parte dal suo processore: Apple si affida a CPU prodotte da Intel e in particolare a quelle della serie I-Core. Sono processori di fascia alta in grado di gestire numerosi operazioni contemporanee e di dare il massimo anche con programmi esigenti.

Fino a poco tempo fa a bordo di un MacBook trovavamo un Intel Core i5 (nel caso si trattasse di un modello di fascia media) o un Intel Core i7 (fascia alta). Oggi a queste due alternative se ne affiancano altre due: da un lato abbiamo Intel Core i9, CPU ad altissime performance destinata ai MacBook più costosi; dall’estremo opposto gli Intel M, processori che consumano poco e si comportano bene per un utilizzo quotidiano, destinati quindi ai MacBook più economici.

Scheda Grafica

La capacità di calcolo di un portatile Mac, oltre che dal processore, dipende anche dalla scheda grafica (o scheda video, come dir si voglia). Questo componente si occupa delle operazioni che riguardano la parte grafica, e diventa quindi particolarmente importante se si utilizza il pc per usi come il video-editing.

Gran parte dei MacBook si affida a schede grafiche integrate: è il processore stesso ad includere una GPU, che può essere una Intel UHD o una Intel Iris in base al modello. Questa soluzione permette di ridurre costi e consumi accontentandosi però di prestazioni minori.

Nel caso in cui serva molta potenza si deve optare per un MacBook con soluzione video dedicata: i MacBook Pro ad esempio possono avere una scheda grafica AMD Radeon Pro (diversi i modelli in catalogo) ad alte prestazioni.

Memoria Interna e RAM

Dalla memoria RAM dipendono le prestazioni del MacBook: oggi un buon notebook non dovrebbe avere meno di 4 GB di RAM, e i MacBook non fanno eccezione. Tutti i portatili Apple di nuova generazione partono da 8 GB di RAM, ma è possibile trovare qualche MacBook di vecchia generazione con ancora 4 GB a bordo.

Troppo pochi? Dipende: per un uso office e fruizione di contenuti sono ancora sufficienti. I MacBook “da lavoro” dovrebbero avere invece almeno 16 GB di RAM: alcune versioni Pro arrivano fino a 64 GB!

macbook quale comprare ssd

Per l’archiviazione Apple si affida ormai a dischi a stato solido, i cosiddetti SSD, estremamente più veloci dei classici dischi rigidi. I MacBook partono da 128 GB/256 GB, fino ad arrivare anche a soluzioni con SSD da 512 GB o 1 TB.

Altre caratteristiche

Altre caratteristiche importanti quando si acquista un nuovo MacBook possono essere quelle legate alla connettività del portatile: in particolar modo acquisisce particolare rilievo il numero di porte Thunderbolt e il loro tipo (3 nelle ultime generazioni, 2 su modelli più vecchi).

Differenze tra modelli più o meno recenti possono riguardare anche il Bluetooth (4.0 o 5.0), la tastiera (a forbice o a farfalla) e soprattutto l’autonomia. Grazie a batterie più capiente e a componenti meno energivore i MacBook di nuova generazione possono offrire anche 10 ore di autonomia.

Con gli anni è stata anche aumentata la trasportabilità dei MacBook, riducendo peso e dimensioni: queste variano soprattutto in base alla diagonale e al tipo di MacBook scelto.

Macbook quale comprare: Macbook 12 pollici

Apple MacBook 12

macbook quale comprare

L’Apple MacBook 12 pollici è al momento l’alternativa più economica a catalogo Apple: una sorta di MacBook Air meno potente, ma più economico e maneggevole.

Abbiamo davanti a noi un notebook votato alla massima portabilità: piccolo e leggero, pesa meno di 1 Kg (920 grammi, per essere precisi) diventando così il perfetto compagno di viaggio per chi vuole un computer potente ma che non si faccia sentire in borsa.

Sì, perchè nonotante le dimensioni ridotte questo MacBook offre performance di assoluto livello grazie ai processori Intel Core di settima generazione. In base al modello si va da un Intel Core M3 (consumi minimi, prestazioni adatte ad un uso office/multimedia) agli Intel Core i5 e i7.

8 GB di memoria RAM a bordo, 256 GB di SSD per l’archiviazione (c’è anche l’opzione 512 GB): per essere un MacBook entry-level la scheda tecnica ha poco da invidiare agli Air e ai Pro. Ancor meno da invidiare ha il display, un IPS Retina da 12 pollici con risoluzione 2304×1440 pixel: sotto questo punto di vista supera praticamente tutta la concorrenza.

10 ore di autonomia, la batteria si ricarica attraverso una porta USB Type-C, che può essere utilizzata anche per trasferire file (fino a 5 Gbps) e collegare periferiche video. L’ideale per chi cerca il massimo della trasportabilità: è in vendita su Amazon.

Macbook quale comprare: Macbook Air

Apple MacBook Air 13 pollici

macbook quale comprare

MacBook quale comprare per avere ottime prestazioni senza rinunciare alla trasportabilità e spendere troppo: il MacBook Air 13 pollici. E’ facile capirne il motivo: è un buon compromesso tra prezzo e prestazioni, offrendo un’ottima macchina da lavoro ad un costo accessibile.

Il display è un IPS Retina da 4 milioni di pixel (risoluzione 2560×1600) e tecnologia True Tone, che regola il bianco in base alla luce ambientale. Il miglior display per MacBook di sempre e tra i migliori in termini assoluto: godibile per l’intrattenimento, affidabile per la produttività.

Il MacBook Pro Air 13 si affida ad un processore Intel Core i5 di ottava generazione, ad alte prestazioni e bassi consumi, che integra una scheda video UHD Graphics 617. E’ possibile utilizzare una GPU esterna eGPU compatibile con Thunderbolt 3 (due porte disponibili).

Lato memorie, 8 GB di RAM (con opzione 16 GB), SSD da 128/256 GB. La tastiera di ultima generazione offre un meccanismo a farfalla più stabile e silenzioso rispetto al passato. Con appena 1,25 Kg questo MacBook si posiziona tra i più leggeri di categoria: lo trovi su Amazon.

Macbook quale comprare: Macbook Pro

Apple MacBook Pro 13

macbook quale comprare

L’Apple MacBook Pro 13 è la prima scelta che ci troviamo davanti quando vogliamo entrare nel mondo dei MacBook Pro. Un recente aggiornamento ha reso questo ultrabook ancora più simile ai Pro più costosi (15 e 16 pollici) includendo Touch Bar e Touch ID.

Il risultato è un computer per la produttività completo sotto ogni punto di vista, con un comparto hardware di primo livello. In questo modello troviamo un nuovo processore Intel i5 di ottava generazione, quad-core a 1,4GHz con TurboBoost fino a 3,9 GHz: una soluzione che coniuga il massimo delle performance al minimo dei consumi, permettendo a questo MacBook di arrivare a 10 ore di autonomia in navigazione web.

La scheda grafica integrata Iris Plus Graphics 645, pur trattandosi di una soluzione integrata, ha poco a che vedere con le GPU integrate di passata generazione. Una soluzione perfettamente utilizzabile anche per la produttività, e in particolare per l’editing video. Lato memoria troviamo 8 GB di RAM e un SSD da 256 GB, non tantissimi ma sufficienti nell’uso quotidiano (per l’archiviazione si può sempre optare per un HDD/SSD esterno).

Top di categoria il display, un 13,3 pollici IPS con risoluzione 2560×1600 pixel: come Apple dichiara, il migliore mai visto su un MacBook. La tecnologia TrueTone regola il bilanciamento del bianco in base alla luce ambientale, offrendo una luminosità naturale che non affatica gli occhi.

Migliorata la tastiera, con un meccanismo a farfalla più silenzioso e 4 volte più stabile: in questo modello troviamo due porte Thunderbolt 3 (USB‑C), oltre al WiFi e al Bluetooth 5.0. E’ disponibile su Amazon.

Apple MacBook Pro 15

macbook quale comprare

Apple ha deciso di ritirare dal catalogo il MacBook Pro da 15 pollici, affidando al MacBook Pro 16 la fascia altissima. In realtà, anche se con qualche difficoltà in più, è ancora possibile acquistare un Apple MacBook Pro 15 e ad un ottimo prezzo.

Il display da 15,4 pollici Retina è ottimo sia per qualità che per formato: sono in molti a ritenere 15 pollici la diagonale perfetta per un ultrabook, sospesa tra portabilità e area di lavoro.

Le prestazioni sono di assoluto livello: in questa versione troviamo un processore Intel i7 di ottava generazione con 6 core, in grado di offrire una straordinaria potenza di calcolo. Come se non bastasse è presente anche una scheda video dedicata della famiglia Radeon Pro 555X con 4GB di memoria video: l’integrata UHD 630 viene utilizzata per task più semplici ottimizzando l’autonomia (circa 10 ore con un utilizzo office).

Troviamo 16 GB (32 GB opzionali) di memoria RAM, sufficienti anche per le operazioni più complesse: l’SSD da 256 GB (esiste anche una versione da 512 GB) è veloce e sufficientemente capiente per usare il portatile senza grosse limitazioni.

Punto di forza di questo computer apple portatile sono anche le quattro porte Thunderbolt 3: il peso pari a 1,83 Kg è superiore ai modelli più compatti ma non grava troppo sulla trasportabilità. Con Touch ID e Touch Bar lo trovi in vendita su Amazon.

Apple MacBook Pro 16

macbook quale comprare

L’Apple MacBook Pro 16 rappresenta la punta di diamante dell’attuale linea MacBook. Non solo il miglior MacBook in circolazione, ma per molti versi anche il miglior ultrabook: compagno affidabile di lavoro e tempo libero, una macchina dalle altissime prestazioni ed estremamente versatile.

Troviamo un display Retina retroilluminato LED da 16 pollici IPS con risoluzione 3072×1920 pixel: come abbiamo già avuto modo di vedere questa nuova generazione di MacBook ha tutto il diritto di farsi vanto dei propri display.

In ogni configurazione il MacBook Pro 16 può vantare uno scheda tecnica da brivido: il processore è a scelta tra un Intel i7 6-core a 2,6GHz con Turbo Boost fino a 4,5GHz o il nuovo arrivato Intel i9, 8-core a 2,3 GHz con Turbo Boost fino a 4,8 GHz. Entrambe le soluzioni sono perfette per lavorare, con ovviamente un piccolo boost di potenza nel caso si scelga l’i9.

La memoria RAM è di tipo DDR4 a 2666MHz: 16, 32 e 64 GB i tagli disponibili. Per l’archiviazione si può scegliere tra un SSD da 512 GB o da 1 TB: per questo MacBook non c’è bisogno di scendere a compromessi per lo spazio disponibile.

Doppia scelta anche per la scheda video dedicata: AMD Radeon Pro 5300M o AMD Raedon Pro 5500M, in entrambi casi con 4GB di memoria VRAM. Anche i rendering più complessi saranno veloci, e il montaggio stabile e privo di rallentamenti.

Quattro porte Thunderbolt 3, 11 ore di autonomia, 2,0 Kg di peso: destinato ad essere il MacBook di riferimento per ancora molti anni, è disponibile su Amazon.

MacBook quale comprare: i migliori ricondizionati

Apple MacBook Air 13 MJVE2LL 

macbook quale comprare

MacBook quale comprare con un budget di poco superiore ai 500 euro? Una soluzione può essere questo Apple MacBook Air del 2015 (MJVE2LL) ricondizionato. Dopo tutto questo tempo vale ancora la pena acquistarlo? Sì, a patto di avere la consapevolezza di acquistare un prodotto che ha comunque alcuni limiti.

In quanto a prestazioni, in realtà, si comporta ancora estremamente bene nell’uso quotidiano. Il processore è infatti l’i5 5250U con grafica integrata HD6000. Con consumi contenuti riesce ad offrire le performance necessarie a svolgere senza problemi o rallentamenti le task meno impegnative, rivelandosi un ottimo portatile da università.

A bordo troviamo 4 GB di RAM DDR3 e un SSD da 128 GB: buona cosa l’SSD, ma i limiti dei 128 GB si fanno sentire anche con un uso abbastanza blando del prodotto. Il cloud, in questo caso, più che un’alternativa deve diventare la parola d’ordine.

Tra le pecche mettiamo anche il display: trattandosi di un Air di vecchia generazione il pannello è un 13,3 pollici TFT (non IPS) con risoluzione 1440×900 pixel (a metà strada tra HD e FullHD). La differenza con i nuovi MacBook c’è e si fa sentire, ma a questo prezzo ci si può anche passare sopra.

Con appena 1,35 Kg di peso conferma la tradizione Apple di notebook compatti e leggeri: puoi acquistarlo su Amazon.

Apple MacBook Pro Retina 13 MGX72LL/A

macbook quale comprare

Salendo leggermente di prezzo, ma comunque restando sotto la soglia dei 1000 euro, è possibile portarsi a casa l’Apple MacBook Pro Retina 13 MGX72LL/A. Soluzione molto interessante anche perché, nonostante si tratti di un modelli di vecchia generazione, ha da offrire molte delle caratteristiche tipiche della serie Pro.

Il primo upgrade sensibile è il display: in questo caso troviamo un pannello da 13,3 pollici LED di tipo Retina con risoluzione 2560×1600 pixel. La differenza con i MacBook di ultima generazione è ancora presente ma potrebbe quasi sfuggire ad un occhio meno attento.

Ad oggi questo MacBook ha ancora da dire la sua anche in quanto a prestazioni: a bordo troviamo l’i5 4278U, affiancato da 8 GB di RAM DDR3 e da un SSD da 128 GB, unico vero limite di questo notebook.

In termini di test e potenza bruta siamo lontani dai risultati ottenibili con un computer di nuova generazione, ma la nota ottimizzazione Apple e il livello comunque alto delle componenti (seppur inizino a sentire il peso degli anni) fanno in modo che questo MacBook sia una macchina perfetta da utilizzare tutti i giorni.

Pesa 1,57 Kg (leggermente più pesante di un ultrabook di nuova generazione), è dotato di modulo Bluetooth 4.0, di due porte USB 3.0 e due porte “Thunderbolt 2”. Lo trovi in vendita su Amazon.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

Recensione Apple MacBook Pro 16

Cover MacBook

Potrebbero interessarti

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Social

1,960FansLike
18,818FollowerSegui
581FollowerSegui
2,500IscrittiSottoscrivi

Ultime recensioni

Come funziona Amazon Prime Video, lo streaming di Amazon con film e serie TV in esclusiva

Amazon Prime Video è tra i servizi di streaming video più popolari del momento. Insieme a Netflix rappresenta la fetta più ampia...

Notebook sottili, performance da capogiro in pochi millimetri di spessore

I migliori notebook di nuova generazione hanno portato con sé numerosi pregi: prestazioni maggiori, una più ampia autonomia, ma anche peso e...

Miglior notebook i3, la potenza Intel Core al miglior prezzo

L'i3 è il processore più economico della serie Intel Core. Lo troviamo a bordo di computer destinati ad un uso standard, come...

Miglior notebook i7 qualità prezzo, il massimo delle prestazioni in mobilità

Il miglior notebook i7 è la scelta obbligata per chi cerca il massimo delle prestazioni anche in mobilità. I pc portatili dotati...

Miglior Action Cam, la videocamera compatta e resistente per ogni occasione

Il mercato delle videocamere digitali ha risentito pesantemente della comparsa di smartphone in grado di effettuare riprese, anche ad alta risoluzione, sempre...