PC Gaming 1000 euro, le migliori configurazioni Intel e AMD

Entra nel mio canale telegram per restare sempre aggiornato sulle nuove recensioni e le offerte tech del momento

Riassunto contenuto

Il rapporto qualità prezzo delle componenti di un computer è diventato negli ultimi anni sempre più alto. Per avere un computer da gioco di alto livello non è necessario spendere cifre astronomiche, come vedremo con questa configurazione per un PC Gaming 1000 euro.

Una cifra non bassissima ma alla portata di tutto, per un computer che permette di giocare a risoluzioni anche superiori al FullHD. Vedremo quali sono le componenti consigliate e perché e quali sono le potenzialità del computer che stiamo assemblando.

Non mancheranno suggerimenti anche sulle migliori periferiche da gioco, immancabili per un vero gamer e la cui qualità è importante quanto quella del computer vero e proprio.

PC Gaming 100 euro: notebook o assemblato?

Per un nuovo pc 1000 euro sono una cifra importante, ed è giusto pretendere il modo migliore di investirli. La tentazione di optare per un portatile da gioco è forte: del resto i migliori notebook gaming di nuova generazione sono prodotti incredibili, che racchiudono in un corpo compatto tutto il necessario per giocare.

Tutto pronto all’uso, display e periferiche incluse: la tentazione è veramente forte. Se non hai problemi di spazio e di trasportabilità, però, assemblare pc gaming 1000 euro è la miglior cosa che puoi fare, e ti spiego subito il perché.

Nonostante oggi si trovino notebook da gaming in ogni fascia di prezzo il rapporto spesa/prestazioni tende sempre a favore dei pc desktop assemblati. Facciamo un esempio pratico: nel nostro caso con 1000 euro possiamo assemblare una workstation di fascia medio-alta, che ci permette di giocare anche in 2K e che può essere facilmente aggiornata in futuro.

Con la stessa cifra possiamo portare a casa un pc portatile gaming 1000 euro entry-level, adatto al gaming in FullHD e con possibilità praticamente nulle di essere aggiornato in futuro (se non in termini di RAM e archiviazione).

Parliamo comunque di due prodotti diversi, destinati ad usi e ad esigenze diverse. Non bisogna dimenticare che per chi ha problemi di spazio sono comunque in vendita anche i Mini PC Gaming, compatti e spesso trasportabili, con possibilità di personalizzazione sicuramente maggiori rispetto ad un notebook.

PC Gaming 100 euro: caratteristiche principali

Con un budget di 1000 euro possiamo assemblare un pc da gaming di fascia medio-alta, che ci permette di giocare ad alta risoluzione e che rappresenta un’ottima base di partenza per upgrade futuri.

Assemblare un pc da gaming non è molto difficile: tutto parte dalla scelta delle componenti, che devono essere compatibili tra loro e studiate in modo tale da non avere colli di bottiglia, i cosiddetti bottle-neck. Che cos’è un collo di bottiglia? Immaginiamo di avere una scheda video di fascia alta che, potenzialmente, ci permetterebbe di giocare in 4K. Immaginiamo di avere nello stesso computer un processore molto vecchio o economico, che a malapena rispetta i requisiti minimi e non riesce a gestire risoluzioni elevate.

Il risultato sarà che avremo un computer tanto potente quanto la meno potente delle sue componenti (in questo caso il processore): la scheda video verrà utilizzata solo in parte, e molte delle sue potenzialità andranno sprecate. Proprio come un collo di bottiglia che, con un diametro molto inferiore alla bottiglia stessa, fa uscire il contenuto poco alla volta.

pc gaming 1000 euro

Nella nostra configurazione tutte le componenti sono studiate per dare il meglio di sé. Abbiamo un ottimo processore (o meglio, due processori, uno Intel e uno AMD) che permette alla scheda video di esprimersi al meglio e che è potenzialmente in grado di gestire GPU di fascia più alta, nel caso in cui in futuro si voglia passare a un livello superiore.

Qual è il livello attuale? Con il PC da gaming da 1000 euro che assembleremo possiamo giocare a tutti i titoli in FullHD a dettagli ultra con un frame rate sempre pari o superiore ai 90-100 fps. La scheda video scelta, la RTX 2060, può in realtà offrire un’ottima esperienza da gaming anche in 2K, con un frame rate stabile sui 60 fps lavorando con i dettagli di qualche titolo più impegnativo.

Avremo inoltre tanto spazio a disposizione, con un sistema di archiviazione ibrido SSD NVMe+HDD, e tanta RAM per il multi-tasking con slot liberi per aggiungerne altra in futuro. Case e alimentatori sono stati scelti avendo bene in mente la qualità e la durevolezza nel tempo, così da poter essere utilizzati per molti e molti anni ancora.

Insomma, una macchina di buon livello con prestazioni molto simili a quelle del PC Gaming 1200 euro. Alzando un po’ il budget si può puntare ad un livello superiore, come quello rappresentato dal PC Gaming 1500 euro e dal PC Gaming 1200 euro.

PC Gaming 1000 euro: componenti comuni

Alimentatore – Antec EA650G Pro

PC Gaming 1200 euro

L’alimentatore è molto spesso il componente più sottovalutato quando si scelgono le componenti per il proprio computer. Non dovrebbe essere così, per due motivi: innanzitutto un cattivo alimentatore può mettere a serio rischio la salute delle altre componenti. Un aumento di tensione improvviso o un qualsiasi malfunzionamento dell’alimentatore può causare danni irreparabili a componenti cruciali come scheda madre, processore e scheda video.

Il risultato? Mandare in fumo centinaia di euro per averne risparmiato qualche decina. C’è da dire, poi, che un buon alimentatore può avere una vita lunghissima e resistere senza problemi a 2-3 cambi generazionali. Un’ottima base di partenza, quindi, su cui investire la giusta parte del budget.

La nostra configurazione ha un consumo di circa 400-450 W, e in realtà basterebbe un alimentatore da 550 W per stare tranquilli. Con un piccolo investimento in più ne portiamo a casa uno da 650 W, che ci permetterà di poter passare in futuro a una scheda video di fascia più alta e più energivora. Il prodotto scelto è l’Antec EA650G Pro.

Un alimentatore da 650 W, appunto, che gode della certificazione 80 Plus GOLD e che è quindi capace, quando necessario, di arrivare a sostenere carichi di 700 W o poco più. E’ un alimentatore basato su un’ottima piattaforma (Seasonic Focus Gold) e con condensatori di alta qualità.

E’ dotato di una circuiteria protettiva (CircuitShield) che protegge il pc da tutti i pericoli correlati a sbalzi di tensione. Ottima anche la gestione delle temperature, grazie a un Thermal Manager che cerca sempre il miglior compromesso tra raffreddamento e rumore in base al carico. E’ in vendita su Amazon.

Case – Corsair Carbide 275R

PC Gaming 1000 euro

Il case è l’elemento più in vista del nostro computer. Una cassaforte che racchiude tutte le altre componenti e a cui chiediamo essenzialmente tre cose: che sia bella, ben costruita e con un buon airflow.

La bellezza è soggettiva, si sa, ed è quindi bene chiarire cosa intendiamo: per la nostra configurazione opteremo per un design sobrio ed elegante, lontano dalla pomposità di molti case da gaming zeppi di luci RGB e forme particolari. Il nostro ideale è rappresentato dal Corsair Carbide 275R.

Disponibile in due colorazioni, bianco e nero, ha linee pulite e squadrate, con un alto livello delle rifiniture e molto scenico nonostante la semplicità di design. Il pannello laterale in vetro temprato regala la possibilità di avere sempre a vista le componenti interne, contribuendo non poco all’estetica del prodotto.

Un case bello da vedere, ma anche ottimo da utilizzare. L’interno è abbastanza capiente da ospitare schede video voluminose e sistemi di raffreddamento, anche a liquido, molto ingombranti. Non manca un sistema di cable management che permette di gestire al meglio la disposizione dei cavi e avere una build pulita.

Il tutto senza rinunciare all’airflow, ovvero alla qualità del flusso d’aria che permette di mantenere basse le temperature interne. Neanche il rumore è un problema, grazie ai pannelli fonoassorbenti di cui è rivestito il case che riducono a 0 le emissioni sonore. E’ in vendita al miglior prezzo su Amazon.

Disco Primario – Sabrent SSD Interno 256GB Rocket NVMe PCIe M.2 2280

PC Gaming 1000 euro

Per l’archiviazioine abbiamo bisogno di un un’unità estremamente veloce: la scelta deve ricadere obbligatoriamente su un SSD NVMe, con prestazioni in lettura e scrittura incredibilmente più alta dei classici HDD e SSD Sata. Per questo pc 1000 euro l’ideale è il Sabrent SSD Interno 256GB Rocket NVMe PCIe M.2 2280.

Disponibile anche in tagli di memoria maggiori, il nostro budget ci impone di optare per quello da 256 GB: una quantità più che sufficiente per ospitare il sistema operativo e i software/giochi più utilizzati.

Quanto a prestazioni abbiamo 3090 MB/s in lettura e 1050 MB/s in scrittura, performance paragonabili a quelle degli NVMe dei marchi più popolari. In regalo il software per la clonazione Acronis True Image: è disponibile su Amazon.

Disco Secondario – WD WD10EZEX Blu

PC Gaming 1000 euro

Come disco secondario non possiamo non scegliere un HDD meccanico che, per rapporto prezzo/GB resta ancora imbattibile. Gli hard disk possono sembrare tutti uguali, ma per andare sul sicuro scegliamo un prodotto come il Western Digital Blue.

Si tratta di una delle migliori alternative di categoria: la serie Blue e una serie storica di HDD e nota per l’estrema affidabilità nel tempo. Quando non si sentiva ancora parlare di SSD erano un po’ la scelta obbligata per qualsiasi computer ad alte prestazioni.

Anche oggi sono dei dischi ben costruiti, silenziosi e poco soggetti all’usura che caratterizza gli HDD più economici. Questo WD Blue, ottimo come unità di backup e archiviazione, è disponibile su Amazon.

RAM – Crucial Ballistix BL2K8G30C15U4B 16 GB 3000 MHz

PC Gaming 1000 euro

Il prezzo della RAM è calato sensibilmente negli ultimi anni, tanto che oggi è possibile portarsi a casa un buon quantitativo ad un prezzo veramente irrisorio. Per il nostro computer l’ideale è avere 16 GB disposti su due moduli, così da poter sfruttare il Dual Channel e avere prestazioni ancora maggiori.

Il kit scelto a tal scopo è il , formato da due moduli da 8 GB DDR4 a 3000 Mhz. Si tratta di RAM piuttosto economiche (meno di 90 euro per 16 GB), ma di ottima qualità. Le frequenza non è altissima (in ambito gaming, si intende), ma grazie al supporto XMP 2.0 sono facilmente overcloccabili a patto di avere la scheda madre adeguata.

Restano stabili con frequenze più alte di quelle stock e non soffrono di problemi di temperatura grazie al dissipatore in alluminio integrato e disponibile in tre colorazioni. Non hanno nessun sistema di illuminazione RGB, ma non se ne sente la mancanza: le trovi in vendita su Amazon.

Scheda Video – MSI GeForce RTX 2060 GAMING Z

PC Gaming 1000 euro

Scegliere la scheda video ideale per la nostra configurazione pc gaming 1000 euro non è stato facile: fissandoci un budget di circa 400 euro le proposte sia di AMD che di NVIDIA sono entrambe ottime. Alla fine a spuntarla è stata la MSI GeForce RTX 2060 GAMING Z, la scheda che più si è rivelata adatta a un pc da gaming 1000 euro.

La più economica delle nuove RTX, questa 2060 ha poco da invidiare alle sorelle maggiori. La differenza in termine di potenza rispetto alla generazione precedente di schede video a marchio NVIDIA è semplicemente abissale. Questa scheda ha infatti prestazioni simili o superiori a quelle di una 1070 Ti, e in alcuni titoli si comporta allo stesso modo di una 1080 (scheda che fino a pochi mesi fa costava circa il doppio e rappresentava quasi il meglio a disposizione dei gamer).

E’ inutile dire che questa GPU è un po’ sprecata per il FullHD, a meno che non ci sia la necessità di giocare ad altissimi frame rate. Più adatto è invece il terreno del 2K, dove questa scheda riesce quasi sempre a superare la soglia dei 60 fps anche a dettagli massimi.

Backplate in metallo, le temperature non sono certo un problema: le RTX sono ben ottimizzate in quanto a consumi/dissipazione, ma in questo caso grazie al sistema di MSI TWIN FROZR 7 il raffreddamento è silenziosissimo, performante e duraturo nel tempo.

Una scheda che al momento è il meglio nella sua fascia di prezzo e che supporta, per chi volesse provarlo, il nuovo sistema di illuminazione Ray Tracing. E’ in vendita al miglior prezzo su Amazon.

Dissipatore – ARCTIC Freezer 34 eSports DUO

PC Gaming 1000 euro

Entrambi i processori scelti per il nostro pc fisso gaming 1000 euro, sia AMD che Intel, non hanno grosse esigenze in termini di dissipazione. Certo, c’è il capitolo overclock, ma anche in quel caso non abbiamo bisogno di chissà quale assurdo raffreddamento: per questo non poteva esserci dissipatore migliore dell’ARCTIC Freezer 34 eSports DUO.

I vantaggi offerti da questo prodotto sono numerosi. Innanzitutto è compatibile sia con processori Intel che AMD, semplificandoci non di poco la vita. Non è da trascurare poi il prezzo molto contenuto: questo dissipatore è infatti proposto nella fascia dei 30-40 euro.

A questa cifra è il migliore per rapporto qualità prezzo. Del resto, anche se riesce difficile crederlo, è perfettamente capace di raffreddare CPU con assorbimenti fino a 210 W. Certo, in quel caso forse sarebbe meglio investire qualcosa in più, ma per noi è semplicemente perfetto.

Vanta due silenziose ventole da 120 mm e un sistema di dispersione del calore con tubi in metallo dal design ottimizzato. Inclusa nella confezione c’è la pasta termica MX-4, prodotto di fascia medio-alta che ci evita l’acquisto di una pasta termica dedicata: è in vendita su Amazon.

PC Gaming 1000 euro: componenti Intel

Processore – Intel Core i5-9600KF

PC Gaming 1000 euro

La proposta di Intel per un computer gaming 1000 euro è il nuovo processore i5-9600KF, la CPU che meglio incarna le esigenze che abbiamo con un budget di questo tipo. Cerchiamo infatti un processore economico, potente e che in overclock possa offrire prestazioni di altissimo livello.

La sigla KF ci dà alcune indicazioni su questo processore, lasciandoci capire che siamo davanti ad una CPU con moltiplicatore sbloccato (adatta quindi all’overclock), senza dissipatore e senza scheda grafica.

L’assenza del dissipatore stock non è certo un problema, visto che ne useremo uno after-market ad alte prestazioni, così come la mancanza della grafica integrata. La GPU che abbiamo scelto è infatti in grado sia di avere prestazioni altissime in gaming che di comportarsi in modalità “silent” (bassi consumi e assoluto silenzio) nell’utilizzo quotidiano, rendendo una integrata superflua.

Quanto al processore vero e proprio abbiamo 6 core fisici con frequenza base 3,7 GHz (TurboBoost a 4,6 GHz) e un TDP di 95W. In overclock raggiunge stabilmente i 5 GHz, andando a pareggiare le performance di qualche i7 di pari generazione.

Queste caratteristiche gli permettono di gestire senza problemi il gaming a qualsiasi risoluzione, non sfigurando anche accanto a schede video di fascia altissima. Anche in produttività se ne esce bene, vista la nota ottimizzazione dei processori Intel: è in vendita su Amazon.

Scheda Madre – Gigabyte Z390 M

PC Gaming 1200 euro

Con un processore i5 di nona generazione la scelta ideale è una scheda madre Z390. Per rapporto qualità prezzo la scelta ricade sulla Gigabyte Z390 M, una motherboard che ammette pochi rivali nella fascia di prezzo dei 100-150 euro.

Parliamo di una mobo ottima nell’immediato ma che è destinata a restare ad alti livelli anche negli anni a venire. Basti pensare che supporta la bellezza di 128 GB di RAM DDR4 su 4 moduli diversi: la frequenza massima ammessa è di 4266 Mhz, ottima anche per chi è abituato ad un overclock molto spinto.

L’ampia dotazione di porte e slot si riflette anche nel doppio connettore M.2, che permette di installare fino a due dischi SSD NVMe e che risolve anche l’annoso problema delle temperature di questo tipo di dischi grazie ad un dissipatore integrato di ottima qualità.

Oltre a due NVMe possiamo avere anche due schede video, per sfruttare il CrossFire laddove supportato. Troviamo infatti due slot PCI Express x16, tipici delle schede madri di fascia alta e difficili da trovare in questo range di prezzo.

La disponibilità di porte include un connettore USB Type-C (USB 3.1 Gen 2), una USB 3.1 Gen 2 Type-A e 6 USB 3.1 Gen 1, di cui 4 già pronte sul retro e 2 disponibili sull’header interno alla scheda (dove trovano posto anche 4 USB Type 2.0/1.1).

La scheda è dotata di un BIOS Uefi completo e semplice da utilizzare e supporta nativamente i principali sistemi di illuminazione RGB. E’ in vendita su Amazon.

PC Gaming 1000 euro: componenti AMD

Processore – AMD Ryzen 5 3600

PC Gaming 1000 euro

Con il Ryzen 5 3600 AMD è riuscita a proporre un processore semplicemente perfetto, adatto tanto a configurazioni entry level quanto a PC assemblati di fascia alta. Il merito va ad un eccezionale rapporto qualità prezzo e all’enorme versatilità di questo processore.

Parliamo di un esacore a 12 thread prodotto a 7 nm: questo processo produttivo gli permette di avere consumi ridotti e un’ottima dissipazione del calore. Si tratta di una CPU estremamente stabile, che di default viaggia a 3,6 GHz e che arriva fino a 4,2 GHz in Max Boost.

L’overclock apre un mondo di possibilità: è facilissimo eguagliare le frequenze e le prestazioni del Ryzen 5 3600X, che costa svariate decine di euro in più, ma anche superarle fino ad avere performance da processore top di gamma.

L’elevato numero di core gli permette di destreggiarsi bene anche in produttività, soprattutto con software in grado di sfruttare al meglio il multi-core. Impossibile trovare di meglio a questo prezzo, è in vendita su Amazon.

Scheda Madre – MSI B450 GAMING PLUS MAX

PC Gaming 1000 euro

Il Ryzen 5 3600 ci permette di scegliere tra un ampio numero di schede madri: per il nostro computer 1000 euro cerchiamo un prodotto economico ma di buona qualità, che costi circa 100 euro. Con queste premesse la soluzione ideale è senza dubbio la MSI B450 GAMING PLUS MAX, popolarissima mobo da gaming economica compatibile nativamente con i Ryzen di terza generazione.

Appena tolta di scatola è già pronta ad ospitare i nuovi processori di AMD: il BIOS è aggiornato e compatibile. Quanto a connettività troviamo porte USB 3.2 Gen2, Gen1 e USB 2.0 che permettono di avere interfacce di nuova generazione e adatte a trasferimento di file ad alta velocità.

Supporta fino a 64 GB di RAM DDR4 con una frequenza massima di 4133 MHz. Sia la quantità (4 moduli da 16 GB) sia la frequenza non sono e non saranno un limite per i prossimi anni, permettendo a questa motherboard di essere un’ottima base di partenza anche per upgrade futuri.

E’ presente uno slot M.2 per l’installazione di dischi NVMe, così come un PCI Express 3.0 x16 rinforzato così da poter installare senza problmei anche schede video molto grandi e pesanti. E’ in vendita su Amazon.

PC Gaming 1000 euro: periferiche

Monitor – AOC Q27G2U

PC Gaming 1000 euro

Il nostro pc gaming da 1000 euro sa gestire perfettamente il gaming sia in FullHD ad alti frame-rate che in 2K: per questo cerchiamo un monitor che abbia dalla sua un pannello ad alta risoluzione e ad alto refresh-rate. Per rapporto qualità-prezzo non possiamo non scegliere l’AOC Q27G2U.

Questo monitor integra un pannello da 27 pollici con risoluzione WQHD (2560×1440 pixel), ha un refresh rate di 144 HZ e un tempo di risposta di soli 1 ms. La resa cromatica è buona per la fascia di prezzo e il sistema Low Blue Light permette di ridurre i livelli di luce blu emessa così da non affaticare gli occhi quando lo si utilizza per tempi prolungati.

E’ compatibile con il sistema FreeSync di AMD che permette di sincronizzare al meglio monitor, scheda video e processore: del resto integra anche la tecnologia flickerfree per ridurre al minimo le sciee e gli sfarfallii.

Ottima la qualità costruttiva, bello il design con il pannello borderless su 3 dei 4 lati e una colorazione basata sul contrasto tra parti nere e rosse. Stabile base a 3 piedi, il monitor è facilmente orientabile per trovare la posizione ideale.

Buona anche la dotazione di porte che include due HDMI 1.4, un displayport 1.2 e un hub USB 3.0 da 4 porte: è disponibile su Amazon.

Mouse – Logitech G305

PC Gaming 1000 euro

Uno dei vantaggi principali che un computer offre rispetto ad una console è la possibilità di poter utilizzare facilmente mouse e tastiera. Queste periferiche, inizialmente più difficile da padroneggiare rispetto a un controller, permettono di arrivare a livelli di precisione altissimi soprattutto in giochi come gli FPS.

Per il mouse non possiamo permetterci errore ed è per questo che il prodotto consigliato è il Logitech G305, vero e proprio caposaldo delle periferiche da gaming. Parliamo di un mouse Bluetooth che grazie alla tecnologia LIGHTSPEED permette di avere una latenza nulla, offrendo la stessa esperienza di utilizzo di un classico mouse cablato.

Pesa soli 99 grammi e ha un’autonomia eccezionale: 250 ore di gioco al massimo delle prestazioni, ma alzando la latenza a 8 ms (comunque ottima per un uso quotidiano) si può arrivare a ben 9 mesi di autonomia.

Inutile discutere di precisione: il Logitech G305 sfrutta il famosissimo sensore Hero con 400 IPS e una sensibilità di ben 12000 DPI. Non mancano 6 tasti programmabili: puoi acquistarlo su Amazon.

Tastiera – MSI Vigor GK30

PC Gaming 1000 euro

Se per la nostra configurazione pc 1000 euro abbiamo scelto un mouse che è un vero e proprio caposaldo delle periferiche da gaming, per la tastiera optiamo invece per un prodotto di nuova generazione, da pochi mesi sul mercato. E’ la MSI Vigor GK30, un’innovativa tastiera semi-meccanica che potrebbe imporsi come best buy della sua fascia di prezzo.

I gamer più incalliti avranno da ridire sulla scelta di una tastiera non meccanica, ma lasciatemi spiegare. Il sistema sviluppato da MSI per la Vigor GK30 è un ibrido tra una classica tastiera a membrana e una meccanica. Il risultato è una tastiera due volte più duratura di una a membrana, con click solidi e un ottimo feeling.

L’assenza di veri e propri switch meccanici la rende più economica e anche più comoda in scrittura. Ottima l’illuminazione RGB, con giochi di luci convincenti e d’effetto: purtroppo è a zona e non è possibile personalizzare il singolo tasto.

Certificato water-proof ha una qualità costruttiva incredibile per la cifra a cui viene proposta: è in vendita su Amazon.

Cuffie – Corsair HS35

PC Gaming 1000 euro

Le cuffie non possono mancare nell’arsenale di un gamer, ma scegliere il modello giusto può essere tutt’altro che facile. Con le Corsair HS35 andiamo sul sicuro.

Parliamo di cuffie da gioco economico, vendute a meno di 50 euro. La qualità Corsair comunque c’è tutta: la costruzione è in plastica ma il rivestimento dei padiglioni in memory foam garantisce un’incredibile comodità anche con un uso prolungato.

Suonano egregiamente: troviamo dei driver al neodimio da 50 mm che garantiscono volume elevato e audio di qualità. Non manca il microfono, removibile, e la certificazione Discord garantisce comunicazioni cristalline in chiamata.

Sono in vendita al miglior prezzo su Amazon. Nella fascia bassa regnano incontrastate, non lasciartele scappare.

Miglior PC Gaming 1000 euro qualità prezzo offerte Amazon in tempo reale

Potrebbero interessarti

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Social

1,939FansLike
17,242FollowerSegui
575FollowerSegui
2,500IscrittiSottoscrivi

Ultime recensioni

Migliore reflex per iniziare, la macchina fotografica perfetta per i principianti

Tutti gli aspiranti fotografi cercano la migliore reflex per iniziare. Oggi, per fortuna, il mercato pullula di soluzioni convenienti e anche una...

Samsung Galaxy S20 FE, ecco le prime foto

L'arrivo sul mercato di Samsung Galaxy S20 FE è ormai questione di giorni. Lo smartphone, che si propone come versione aggiornata e...

Xiaomi Mi 10T Pro, spuntano le caratteristiche: display a 144 Hz?

Non dovrebbe mancare molto a Xiaomi Mi 10T Pro, smartphone che andrà ad arricchire l'offerta Xiaomi di fascia alta. Stando alle indiscrezioni...