Power Bank quale scegliere? la guida definitiva alla scelta del power bank

Power Bank quale scegliere? se questa è la tua domanda, troverai qui la risposta, con la mia guida al miglior power bank disponibile sul mercato.

power bank quale scegliere

“Tindaro, ho lo smartphone tal dei tali e sono rimasto a corto di batteria, ho un dubbio: power bank quale scegliere tra i tanti in commercio?”

Questo è uno dei messaggi che ricevo sui social, e che riguardano la scelta del miglior power bank in relazione alle tue necessità. Pur essendo difatti nel 2017 (anno in cui quelli della mia generazione pensavano che avremmo utilizzato macchine volanti e teletrasporto), e pur avendo smartphone sempre più tecnologicamente avanzati, uno dei principali problemi che si riscontrano in questo genere di device è proprio la scarsa autonomia, dovuta essenzialmente al fatto che la tecnologia delle batteria non è riuscita ad andare di pari passo con la tecnologia di questi dispositivi.

Da qui, la necessità, se usi uno smartphone o tablet per lavoro o semplicemente per la tua vita privata, di volersi dotare di una batteria esterna power bank che possa farti arrivare a cena pur utilizzando il tuo device in maniera intensa, evitando così di lasciarti in strada nel bel mezzo della giornata.

I power bank sono quindi delle semplici batterie supplementari che possono ricaricare i tuoi device di ogni giorno. Ne esistono di svariati tipi: C’è chi preferisce utilizzare un power bank sottile, che possa tranquillamente infilarsi in un taschino; c’è chi invece preferisce un power bank con cavo integrato per evitare di perderlo a causa della sua sbadataggine; c’è chi infine preferisce un power bank per iPhone o per smartphone android semplicemente per non restare a secco di energia e non perdere il fatidico messaggio.

Insomma, come vedi tu stesso alla domanda “power bank quale scegliere?” non vi è una univoca risposta. Tuttavia, prima di mostrarti la rassegna del miglior power bank disponibile sul mercato, ti chiarirò velocemente quali siano le caratteristiche che un power bank ottimale debba possedere.

Power Bank quale scegliere? le caratteristiche ottimali del miglior power bank

Come ti dicevo inizialmente, i migliori power bank in circolazione hanno solitamente delle caratteristiche che li accomunano. Se difatti parti dal presupposto che il power bank è uno strumento da usare in mobilità, dovrai considerare per lo più un power bank sottile (in modo che sia facilmente trasportabile in giro per il mondo), dovrai tenere conto del prezzo power bank più competitivo (ma a quello ci penso io in questo articolo, non ti preoccupare), ed infine dovrai considerare la potenza power bank (o meglio, la capacità del power bank), ovvero la capacità del power bank di erogare energia elettrica.

Su quest’ultima caratteristica, è bene chiarire una cosa: un power bank con una certa capacità dichiarata dal produttore, in realtà non è in grado di erogare tutta la capacità dichiarata. Se difatti hai qualche piccola nozione di fisica elementare, saprai bene come ogni circuito interno in generale dissipi energia trasformandola in calore (fenomeno questo definito effetto Joule).

Come conseguenza di ciò, una power bank da 3000 mAh (sto facendo un esempio), non sarà mai in grado di ricaricare appieno uno smartphone con batteria da 3000 mAh.

Considera quindi, nella scelta del miglior power bank per i tuoi gusti, di acquistarne uno che abbia una capacità almeno il 20% superiore rispetto a quella del device che vuoi caricare. Ovviamente questo dovrebbe garantirti la singola carica, ma non più cariche supplementari.

Nel caso di più cariche il mio consiglio è sempre quello di scegliere un Power Bank che abbia una capacitù pari a quella base del device da ricaricare, moltiplicata per il numero di cicli, il tutto aumentato di un buon 30%.

se quindi per esempio il tuo smartphone ha una batteria da 1000 mAh, il miglior power bank che ti garantirà una piena carica sarà da almeno 1200 mAh.

Ovviamente una maggiore capacità del power bank si ripercuote sul suo spessore. Molti preferiscono difatti avere power bank più sottili, anche se non riescono a garantire loro una piena carica del proprio device, quanto una semplice “spintarella” per portarli a cena. Sono gusti, e su questo non discuto.

Come vedi quindi, la domanda “power bank quale scegliere” non ha una risposta ben definita. Tuttavia, nel proseguio ti mostrerò quelli che reputo i miglior power bank in base alle caratteristiche che ti ho appena elencato. Sei pronto? iniziamo!

Power Bank quale scegliere? Miglior power bank sotto i 5000 mAh

Rispondo adesso alla tua domanda “power bank quale scegliere” mostrandoti i migliori power bank sotto i 5000 mAh. Stiamo già parlando di power bank importanti, e che possono tranquillamente caricare smartphone come iPhone o Galaxy, ed anche più volte di seguito.

Power Bank Anker 5000 mAh

power bank quale scegliereIniziamo la classifica dei migliori power bank parlandoti del power bank della Anker. Mi piace molto la forma cilindrica, ma soprattutto il fatto che sia piccolo e portatile, nonché molto leggero.

Ha 5000 mAh di capacità, e potrà caricare senza problemi un iPhone (due volte circa un iPhone normale, ovvero il non Plus) o un Samsung Galaxy. E’ alto circa 10 centimetri e largo 3, e sta tranquillamente nel taschino del Jean che porti di solito. Inoltre, ha la funzionalità di ricarica rapida, grazie alla tecnologia PowerIQ di cui questo power bank è dotato.

ACQUISTALO SU AMAZON AL MIGLIOR PREZZO

Power Bank Aukey 5000 mAh

power bank quale scegliereAnche in questo caso, siamo di fronte ad un power bank, quello della Aukey, dall’ottimo design, compatto e funzionale. E’ realizzato interamente in alluminio di alta qualità e risulta così un power bank leggero e comodo da portare in viaggio.

Monta un ingresso ed una uscita a 2A per velocizzare il processo di carica e scarica. Inoltre è dotato della tecnologia AiPower d Aukey, che permette la ricarica di tutti i dispositivi che ammettono 5V in ingresso.

ACQUISTALO SU AMAZON AL MIGLIOR PREZZO

Power Bank quale scegliere? Miglior Power Bank sotto i 10000 mAh

Stiamo parlando adesso di power bank importanti. La capacità aumenta fino a 10000 mAh: questi power bank possono ricaricare efficacemente anche tablet come iPad o Kindle. Eccoti la mia rassegna.

Coolreall Power Bank 6000 mAh

power bank quale scegliereCome ti ho scritto all’inizio di questo articolo, molti preferiscono un power bank sottile, in modo da poterlo portare in borsa o comunque in modo che sia più facilmente trasportabile. E’ il caso appunto del Coolreall, che ha sfornato questo piccolo gioiello da ben 6000 mAh, e che permette di caricare senza difficoltà smartphone e tablet. Ad esempio potrai ricaricare un iPhone 6S per circa due volte, mentre un iPad Mini si caricherà fino al 90% della sua capacità.

L’uscita del power bank è da 2.1A, ideale per ricaricare fino ad un massimo di due dispositivi alla massima velocità possibile. Il design come ti dicevo è piatto: questo power bank monta ben 4 lead che ti indicano la carica residua del dispositivo. Inoltre, la tecnologia intelligente di cui è dotato è in grado di far spegnere il dispositivo nel caso di cortocircuito o sovraccarico di corrente.

ACQUISTALO SU AMAZON AL MIGLIOR PREZZO

Aukey Power Bank 10000 mAh

power bank quale scegliereUno dei migliori power bank che abbia mai provato. Potrei liquidare così il power bank della Aukey da 10000 mAh. E’ difatti un power bank sottile, eroga corrente contemporaneamente da due porte a 2.4A (potrai quindi ricaricare contemporaneamente due smartphone), ma soprattutto ha una elevata capacità, che ti permetterà ad esempio di caricare un iPhone 7 per ben 3 volte, o un iPad mini per intero almeno una volta. E’ un ottimo compagno da viaggio, anche grazie alle sue dimensioni ridotte ed al suo basso peso.

ACQUISTALO SU AMAZON AL MIGLIOR PREZZO

Power Bank TeckNet da 10000 mAh

Altro power bank molto importante è il TeckNet. Ottima la capacità da 10000 mAh che permette la ricarica del proprio smartphone più volte, ed ottime le due uscite USB con le quali ricaricare due 2 dispositivi a velocità massima di 3.4A. Inoltre, questo particolare power bank è interamente composto in alluminio con 4 led per l’indicazione della carica residua, e…chicca delle chicche, si spegne automaticamente quando non viene usato (il che, mi ha salvato molto spesso dal vedermi scaricato il power bank per poi ritrovarmi a secco).

ACQUISTALO SU AMAZON AL MIGLIOR PREZZO

Power Bank quale scegliere? Miglior Power Bank sotto i 15000 mAh

Ci siamo, se sei arrivato qui è perchè la tua fame di energia non si sazia. Forse sei un viaggiatore accanito, oppure sei una persona abituata a stare sempre connesso in mobilità. In ogni caso una cosa è chiara: in questa sezione troverai il miglior power bank sotto i 15000 mAh: sono power bank importanti, che possono iniziare a caricare tranquillamente anche piccoli notebook.

Power Bank GrandBeing da 15000 mAh

power bank quale scegliereSi tratta di un power bank particolarissimo: ha difatti una doppia uscita per alimentare due dispositivi contemporaneamente, con una uscita a 2A (per caricare dispositivi come i tablet) ed una uscita ad 1A (utile ad esempio per gli smartphone e piccoli accessori).

Ma cosa più importante, è possibile caricare questo power bank (che all’occorrenza funge anche da torcia) con il normale cavo usb o con…l’energia solare!

il power bank di GrandBeing possiede infatti dei pannelli solai sulla sua superfice che catturano l’energia solare per immagazzinarla nelle celle del power bank. Si rivela quindi utilissimo in tutte quelle situazioni in cui sei in viaggio ma non hai possibilità di ricarica il tuo dispositivo (quando ad esempio sei in campeggio).

Se la tua domanda è “power bank quale scegliere” e sei quindi un viaggiatore, la scelta è quella che ti ho mostrato.

ACQUISTALO SU AMAZON AL MIGLIOR PREZZO

Power Bank Puridea S3 da 15000 mAh

power bank quale scegliereAltro power bank molto interessante è il Puridea S3. E’ un power bank sottile (misura solo 17,9 mm di spessore), ed è quindi un power bank ideale da tenere in borsa o nello zaino o semplicemente in tasca. Inoltre lo spessore contenuto permette di porlo ad esempio dietro lo smartphone e telefonare tranquillamente o comunque utilizzare il proprio smartphone con il dispositivo sul retro.

Ha un peso di 380 grammi e presenta due uscite per caricare smartphone o tablet.

ACQUISTALO SU AMAZON AL MIGLIOR PREZZO

Questa in sintesi la mia rassegna dei power bank migliori in circolazione. Se anche tu ne hai già uno e vuoi farmi sapere la tua opinione, come sempre, aspetto di leggerla nel box dei commenti qua in basso.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

tindaro battaglia canale youtube