Fotocamere compatte, i migliori modelli da portare sempre con sè

Entra nel mio canale telegram per restare sempre aggiornato sulle nuove recensioni e le offerte tech del momento

Riassunto contenuto

Le fotocamere compatte hanno reso la fotografia digitale alla portata di tutti. Il boom delle macchinette compatte ha portato ad avere in ogni casa una macchina fotografica che potesse offrire scatti pronti all’uso senza passare per il lungo e storico processo dello sviluppo dei rullini.

Gli smartphone hanno messo però a dura prova il settore delle camere digitali compatte. Sin da subito è stato chiaro che uno smartphone potesse offrire funzioni e qualità molto simili a quella di una compatta, rendendo questa di fatto superflua. Le compatte hanno dovuto reinventarsi e poco alla volta sono stato in grado di ritagliarsi di nuovo una fetta interessante del mercato.

Strette tra smartphone, mirrorless e reflex non hanno certo vita facile. La concorrenza è tanta e spietata, ma le compatte digitali sanno come farsi notare.

Fotocamere compatte, perchè comprarne una?

Già scegliere tra reflex o mirrorless non è facile, figuriamoci quanto possa esserlo aggiungendo alla lista le migliori fotocamere compatte. Cerchiamo di andare per gradi e di fare chiarezza in un mondo, quello delle fotocamere, sempre più confusionario e difficile da decifrare.

Quando si parla di fotografia professionale quasi sempre si pensa alle reflex, fotocamere di fascia alta per eccellenza. Ottime prestazioni, sì, ma anche dimensioni importanti e una difficoltà di utilizzo non alla portata di tutti. Si è sentita quindi l’esigenza di arrivare a delle fotocamere di dimensioni più contenute, meno costose e facili da utilizzare anche per un principiante.

Qui arriviamo a un bivio: da una parte abbiamo le mirrorless, dall’altro le fotocamere compatte. Non è difficile tracciare una linea netta tra i due tipi di dispositivo anche perchè, in un certo senso, le mirrorless sono proprio delle fotocamere compatte. In questa classifica useremo questa distinzione: per compatte intendiamo le fotocamere digitali di dimensioni contenute con obiettivo fisso.

Nelle mirrorless è infatti possibile sostituire l’obiettivo, nelle compatte vere e proprie no. Un pregio o un difetto? La possibilità di scegliere tra ottiche diverse rende sicuramente la fotocamera più versatile: d’altro canto un’ottica fissa permette di rendere le dimensioni ancora più contenute. Per un principiante poi, che cerca una macchina punta e scatta, avere un unico obiettivo può semplificare la vita.

fotocamere compatte caratteristiche

Una seconda differenza sta poi nel prezzo: una mirrorless economica costerà sempre e comunque più di una compatta di fascia bassa. I prezzi fotocamere compatte possono scendere anche al di sotto dei 100 euro, rendendo queste macchine foto compatte la scelta più economica attualmente sul mercato.

In definitiva, quando e perchè dobbiamo comprare una compatta? Se cerchiamo una macchina fotografica facile da utilizzare, con un ottimo rapporto qualità prezzo e dalle dimensioni contenute, una compatta è la scelta giusta. Va sfatato un mito: le fotocamere compatte non sono solo prodotti di fascia bassa, ma vengono sempre più spesso utilizzate anche per scopi professionali. Una compatta di fascia alta non ha nulla da invidiare alla miglior mirrorless: si tratta di due dispositivi simili ma diversi, pensati per esigenze diverse.

Migliori fotocamere compatte, caratteristiche principali

Obiettivo

Una delle differenze principali tra le macchine compatte e gli altri tipi di fotocamera (mirrorless o reflex) sta nell’obiettivo e nella sua filosofia. In una fotocamera compatta digitale l’obiettivo è integrato e non sostituibile.

Sia nelle reflex che nelle mirrorless a patto di rispettare il tipo di attacco è possibile scegliere tra un ampio numero di ottiche adatte a situazioni differenti. Grandangoli, teleobiettivi e così via: la scelta è poco meno che infinita.

Una compatta invece avrà sempre lo stesso obiettivo, che quindi deve garantire una certa versatilità. Quasi tutti i produttori optano per un classico 24-70 mm, lente che permette di spaziare dai ritratti alla paesaggistica.

Ovviamente la lunghezza focale non è l’unica caratteristica da guardare in un obiettivo. Ci sarebbe molto da discutere sulla qualità delle lenti e su come alcuni produttori storici (Leica, ad esempio) siano diventati sinonimo di ottiche di livello superiore.

L’apertura dà invece indicazioni sulla quantità massima di luce che può entrare dalla lente e quindi colpire il sensore. Obiettivo con un’ampia apertura permettono di avere buoni scatti anche con poca luce, condizione che si può avere di sera o anche in locali chiusi e poco luminosi.

Fino ad ora abbiamo parlato soprattutto di foto, ma l’obiettivo integrato influisce anche sulla resa in registrazione. Molti obiettivi integrano infatti un sistema di stabilizzazioni che può essere ottico, elettronico o misto e che permette di eliminare i difetti video causati dai movimenti involontari della camera.

Sensore

Il sensore è il cuore pulsante di ogni macchina fotografica digitale. Quella che una volta era la pellicola fotografica ora è rimpiazzata da un sensore in grado di catturare la luce e di trasformarla in informazioni che poi diventano la foto vera e propria.

Gran parte della qualità degli scatti dipende quindi proprio dal sensore e dalle sue caratteristica. Nell’immaginario collettivo per anni i Megapixel del sensore hanno rappresentato la migliore indicazione sulla qualità di una macchina fotografica. Del resto agli albori della fotografia digitale i sensori erano da pochi Megapixel, o addirittura da frazioni di Megapixel. L’aumento della risoluzione è stato il primo passo in avanti per rendere la fotografia digitale una perfetta sostituita di quella analogica anche in ambito amatoriale.

Oggi non ha molto senso fare a gara di Megapixel: superata una certa soglia che garantisce un’elevata risoluzione (per il 4K bastano 8,5 Megapixel) il numero di Megapixel non è poi così influente sulla qualità degli scatti. Più importante è invece la dimensione del sensore che, per motivi tecnici, su una compatta non può essere grande quanto quello di una reflex.

Certo, esistono anche compatte con sensori APS-C o Full Frame, ma si tratta di pochissimi modelli di fascia alta. Più popolari sono invece i sensori da 1 pollice o 4:3.

Video

L’esigenza di avere una fotocamera che possa fare anche buone riprese è certamente aumentata negli ultimi anni. Del resto le videocamere propriamente dette sono quasi del tutto scomparse dal mercato, almeno nella fascia consumer, relegando alle fotocamere l’onere di diventare il dispositivo più popolare per registrare video.

Non tutte le camere ci riescono allo stesso modo. Alcune, focalizzate più su un utilizzo fotografico, hanno un comparto video non molto curato. Altre sono invece pensate per i videomaker e permettono di avere ottimi risultati.

Una delle prime caratteristiche che si va a guardare è la risoluzione massima di ripresa. Si parla tanto di 4K e in effetti sempre più fotocamere compatte permettono di registrare in altissima risoluzione. Molti modelli però sono ancora fermi al FullHD, e non solo quelli più economici. Come avremo modo di vedere anche alcuni dispositivi di fascia alta non offrono le riprese in 4K. Un limite che forse è più sulla carta che nell’utilizzo vero e proprio: per gran parte degli utilizzi il FullHD resta ancora la risoluzione di riferimento.

Su altri aspetti, come la stabilizzazione video, non si deve invece passare sopra: una buona stabilizzazione ottica permette di avere delle riprese sempre perfette, anche nelle situazioni più difficile. Stesso discorso vale per il frame rate che, quando elevato, offre più fluidità e possibilità di lavorare su effetti come lo Slow Motion.

Migliori fotocamere compatte economiche

Sony DSC-W830

fotocamere compatte

La Sony DSC-W830 è una macchina compatta molto economica, spesso in offerta a meno di 100 euro. Buona qualità costruttiva, dimensioni molto contenute, si rivolge a un pubblico amatoriale ed è perfetta anche come seconda macchina economica.

Può contare su un sensore CCD Super HAD da 20,1 MP con zoom ottico 8x e stabilizzazione ottica SteadyShot. Si tratta di una fotocamera compatta HD, e quindi le riprese video si fermano ai 720p.

Una risoluzione ancora sufficiente per molti utilizzi, ma con il 1080p disponibili su prodotti anche molto economici questa Sony poteva fare certamente di meglio. E’ in vendita al miglior prezzo su Amazon e, con un budget ridotto all’osso, è praticamente una scelta obbligata.

Panasonic Lumix DMC-TZ57EP-K

fotocamere compatte

Con la Panasonic Lumix DMC-TZ57EP-K facciamo già un notevole passo in avanti tra le macchine fotografiche compatte. Una fotocamera digitale compatta dal prezzo molto interessante che propone alcune delle caratteristiche delle macchine digitali compatte di fascia più alta.

Il display, ad esempio, è ribaltabile in avanti e rende questa compatta digitale ideale anche per selfie e VLog. Del resto può registrare riprese in FullHD (1920×1080 pixel).

Una soluzione quindi utile anche per chi si avvicina al mondo di YouTube: il sensore MOS da 1/2.33″ e 16 Megapixel fa bene il suo lavoro, soprattutto in condizioni di buona luminosità (come possono essere le riprese in studio). Offre zoom ottico 20x e digitale 4x: è disponibile su Amazon.

Migliori fotocamere compatte di fascia media

Panasonic Lumix DMC-TZ80EG-K

fotocamere compatte

Con Panasonic Lumix DMC-TZ80EG-K entriamo nel vivo delle macchine fotografiche compatte digitali: ad un ottimo prezzo, e alla portata di tutti, possiamo portare a casa una macchina digitale compatta che è già rivolta ad un pubblico più esigente.

La principale novità rispetto alle fotocamere compatte digitali più economiche sta nella possibilità di effettuare riprese in 4K a 30 fps. Con una risoluzione quattro volte più definita rispetto al FullHD il risultato è semplicemente mozzafiato.

Questa Panasonic può contare su un sensore MOS ad alta sensibilità da 18,1 Megapixel, con possibilità di effettuare scatti in RAW e mantenere un’immagine più fedele possibile a quella catturata dal sensore.

In alternativa le immagini vengono processate dal Venus Engine, processore che questa compatta condivide anche su prodotti di fascia più alta della serie LUMIX.

E’ dotata di stabilizzazione HYBRID O.I.S.+ (Optical Image Stabilizer Plus), che funziona solo in FullHD (e minori) e non può essere attivata quando si effettuano riprese in 4K.

Messa a fuoco rapida e precisa, obiettivo LEICA Zoom 30x. Gli scatti con un fattore di ingrandimento molto spinto iniziano a risentire dei limiti di un prodotto comunque economico, ma nulla di così grave. Ha connessione Wi-Fi e, farà piacere ai più tradizionalisti, anche un mirino LVF da: è in vendita su Amazon.

Sony DSC-HX90

fotocamere compatte

Tra le fotocamere compatte Sony spicca la Sony DSC-HX90, uno dei modelli più popolari della casa giapponese. Un successo più che meritato, viste le ottime caratteristiche di questa digitale compatta che poco ha da invidiare a reflex e mirrorless.

Monta un sensore CMOS Exmor R da 18.2 Megapixel in grado di restituire ottimi scatti, affiancato da un obiettivo Zeiss 24-720 mm con zoom ottico 30x. La qualità di quest’ottica è facilmente percepibile ed è un plus notevole in questa fascia di prezzo.

Il pezzo forte resta comunque il sensore, che può catturare 4 volte la luce di un sensore tradizionale grazie al design retroilluminato comportandosi bene anche in condizioni di scarsa luminosità (range ISO 80-12000).

Le immagini vengono elaborate dal processore BIONZ X, un nome noto per le Sony fotocamere compatte: è lo stesso presente a bordo di modelli ben più costosi, con capacità ormai note a tutti.

La Sony DSC-HX90 viene incontro a puristi e non, vista la presenza sia di un display da 3 pollici ribaltabile in avanti, sia un mirino OLED Tru-Finder a scomparsa. Il mirino rientra nel corpo macchina quando non viene utilizzato: l’anello dell’obiettivo può essere utilizzato come ghiera dei comandi.

La camera ha connessione Wi-Fi e Bluetooth e stabilizzazione ottica SteadyShot a 5 assi. Tutto bene, quindi, ma c’è un piccolo grande difetto: non può effettuare riprese in 4K. Un limite che, in base all’utilizzo che se ne andrà a fare, può essere stringente o no: è un’ottima compatta in vendita su Amazon.

Canon PowerShot SX740

fotocamere compatte

Una buona proposta di fascia media tra le fotocamere compatte Canon è la Canon PowerShot SX740. E’ basata su un sensore CMOS da 20,3 megapixel, con un obiettivo integrato che va da uno zoom massimo 40x (totalmente ottico) fino ad un fattore di ingrandimento 80x con l’aiuto del digitale.

Gli scatti a fattori così spinti non sono certo entusiasmanti, ma il risultato è apprezzabile per una camera digitale compatta da circa 300 euro. Ottimo per la fascia di prezzo è il processore Digic 8, soluzione integrata anche su macchine di fascia superiore. Gestisce alcuni interessanti sistemi come il Zoom Framing Assist e Hybrid Auto, indispensabili per i principianti che vogliono ottenere scatti utilizzabili sin da subito.

Non ha un mirino, ma si affida al solo display ribaltabile ma non touch-screen. Ci sono il flash, a scomparsa, il Wi-Fi e il Bluetooth. Quanto a video può effettuare riprese in 4K a 30 fps e in FullHD fino a 60 fps con stabilizzazione a 5 assi. E’ disponibile su Amazon al miglior prezzo.

Canon PowerShot G9 X Mark II

fotocamere compatte

La Canon PowerShot G9 X Mark II è una macchinetta compatta che stupisce non poco per il design e la qualità costruttiva. Le dimensioni sono molto contenute, i materiali ottimi come la qualità d’assemblaggio. La doppia colorazione marrone/argento evidenzia le linee di una fotocamera semplice ma di grande impatto, almeno dal punto di vista estetico.

Non delude però anche quando viene messa alla prova. Incredibilmente questa macchina fotografica digitale compatta riesce ad offrire un ampio sensore da 1 pollice CMOS da 20.9 Megapixel. In grado di catturare tanta luce, permette di avere ottimi scatti in RAW pronti per ogni operazione di postproduzione.

Questa Canon integra un obiettivo f/2.0-4.9 con zoom ottico 3x e si affida al processore DIGIT 7 per l’elaborazione degli scatti, con una buona qualità anche direttamente in JPEG. E’ dotata di stabilizzazione Dual Sensing IS: i video non vanno oltre al FullHD. Manca la possibilità di registrare in 4K, ma in generale questa compatta è più indicata per il mondo della fotografia che non per il videomaking.

E’ dotata di Wi-Fi e Bluetooth e NFC, oltre che di un display touchscreen che ne rende l’utilizzo alla portata di principiante. Ottime foto in pochissimo spazio, una tra le fotocamere piccole più stupefacenti di sempre: è disponibile su Amazon.

Olympus Stylus TG-6 Tough

fotocamere compatte

La Olympus Stylus TG-6 Tough è una macchina fotografica compatta pensata per chi cerca una fotocamera compatta da battaglia, che non teme alcun rischio e in grado di resistere e funzionare alle condizioni più estreme.

Una compatta rugged, quindi, che è impermeabile fino a 15 m e può essere utilizzata anche per effettuare riprese in subacquea. Attraverso alcuni accessori dedicati può arrivare anche a 45 m di profondità. Interessante il bilanciamento del bianco subacqueo che, in maniera del tutto automatica, modifica i colori per eliminare l’appiattimento tipico degli scatti sott’acqua.

Grazie alle feature Microscope e Underwater HDR tutte le foto sono utilizzabili sin da subito, elaborate e migliorate dal processore della fotocamera TruePic VIII, lo stesso presente su modelli di fascia alta.

Non solo fotografia subacquea, comunque: questa Olympus resiste infatti anche a cadute da 2,1 metri e a temperature fino a -10° C, rivelandosi perfetta per ogni situazione difficile. Il sensore è uno CMOS retroilluminato da 12 megapixel, l’obiettivo ha un’apertura f/2-4.9 e uno zoom ottico 4x, che unito al digitale arriva fino ad un ingrandimento 8x.

Lato video abbiamo la possibilità di effettuare riprese in 4K e in FullHD fino a 120 fps per lo slowmotion. E’ in vendita al miglior presso su Amazon.

Sony DSC-HX99

fotocamere compatte

Tra le fotocamere compatte migliori non si può escludere la Sony DSC-HX99, punto di riferimento della fascia media per la sua scheda tecnica completa e la sua ottima qualità costruttiva.

E’ basata sul sensore CMOS Exmor R da 18.2 MP con processore BIONZ X. Un’abbinata di ottimo livello che permette risultati stupefacenti sia in ambito foto che video.

E’ possibile infatti registrare in 4K a 30 fps (XAVC-S a 100 Mbit/s), con un’ottima stabilizzazione e un’autofocus tra i più veloci di categoria: un tempo di risposta di appena 0,09 secondi. Pensata per i content creator non poteva mancare un display touchscreen orientabile attraverso il quale è possibile anche gestire la messa a fuoco.

Per gli affezionati al mirino c’è anche un OLED Tru-finder a scomparsa che, quando in uso, permette di trasformare il display in un pad di controllo con gesture touch-scren. Integrato all’interno del body è anche il flash.

L’obiettivo è un Zeiss Vario-Sonnar T 24-720 mm con zoom ottico 28X, una lente di buona qualità anche se non particolarmente luminosa. Gli scatti sono però ben gestiti anche ad elevati fattori di ingrandimento. La Sony DSC-HX99 è in vendita su Amazon.

Migliori fotocamere compatte professionali

LUMIX DC-LX100M II

fotocamere compatte

Passando alle macchine fotografiche digitali compatte di fascia più alta troviamo la Panasonic Lumix DC-LX100 II erede di quella LX100 che è stato ed è uno dei nomi più noti nel settore delle macchine foto digitali compatte.

Uno dei più grandi pregi di questa camera è senza ombra di dubbio l’ottica LEICA DC Vario 24-75 mm e apertura f/1.7-2.8. Lo zampino di Leica si fa sentire tutto, con un obiettivo luminoso che esalta le prestazioni del sensore MOS Micro 4:3 da 17 Megapixel da 1 pollice. Il risultato è sotto gli occhi tutti: questa compatta sa lavorare veramente bene anche con poca luce, rivelandosi una scelta quasi obbligata per chi fa foto e video in notturna.

Registra video in 4K fino 30 fps, sfruttando un sistema di stabilizzazione ottico Power O.I.S. A a 5 assi. Non mancano alcune chicche anche per la fotografia, come la modalità L. Monochrome D che esalta gli scatti in bianco e nero.

E’ dotata sia display da 3 pollici touch-screen che di mirino LFV: anche la ghiera dell’obiettivo è utilizzabile come controllo. Non mancano i moduli Wi-Fi e Bluetooth: è in vendita su Amazon.

Sony DSC-RX100M5

fotocamere compatte

Quanto a fotocamere digitali compatte, la Sony DSC-RX100M5 merita più che una menzione d’onore. In questo segmento del mercato la fa da padrona, con una scheda tecnica che possono invidiare non solo le altre compatte, ma anche molte reflex e mirrorless.

Una caratteristica tra tutte è la possibilità di effettuare riprese in 4K e fino a 960 fps, così da avere un Super Slow Motion per effetti di grandissimo impatto visivo. Velocissima nei tempi di scatti (1/32.000), velocissima anche nella messa a fuoco con un autofocus da 315 punti con un tempo di 0.05 secondi.

E’ basata sul sensore CMOS Exmor RS da 20.1 megapixel a cui viene abbinato il noto processore BIONZ X, noto perchè è lo stesso che fa girare gran parte delle macchine fotografiche Sony di fascia alta e altissima.

Non potevamo non trovare un’ottima ottica, che in questo caso è l’obiettivo Zeiss Vario-Sonnar T con zoom ottico 2,9x e apertura f/1.8.

Ci sono sia il mirino elettronico XGA-OLED True Finder che il display orientabile: del resto è una camera compatta pensata per i videomaker e i vlogger. E’ in vendita su Amazon.

Canon Italia PowerShot G1X Mark III

fotocamere compatte

Tra le migliori fotocamere compatte spicca la Canon PowerShot G1 X Mark III, una compatta di nuova generazione che al momento rappresenta lo stato dell’arte del settore.

Per molti punti di vista sarebbe il dispositivo perfetto, che però ha un grande limite, enorme se consideriamo il prezzo a cui viene venduto. Non può effettuare riprese in 4K. Come si giustifica una tale assenza visto che questa caratteristica è ormai presente anche su fotocamere che costano un terzo di questa Canon?

Certo, il 4K non è ancora uno standard, ma su una camera di questa fascia di prezzo riesce difficile giustificare la scelta di Canon. Un vero peccato per una fotocamera che è tra le poche a poter vantare un sensore APS-C da 24,2 Megapixel di chiara derivazione reflex, così come il processore DIGIC 7.

Questa coppia permette di avere scatti perfetti, con un notevole distacco da gran parte della concorrenza. La lente integrata è una 24-72mm con apertura f/2.8-5.6 e zoom 3x.

Ottima anche la messa a fuoco, con un autofocus Dual Pixel AF con 49 punti di messa a fuoco. Un piacere da utilizzare, veloce e affidabile. C’è il mirino OLED EVF da 2.360.000 punti, c’è il display orientabile, non mancano le connessioni Wi-Fi, Bluetooth e NFC.

Anche il comparto video, eccezion fatta per l’assenza del 4K, è di ottimo livello potendo contare su una stabilizzazione ottica a 5 assi. Difficile dare un giudizio complessivo ad un prodotto che poteva essere best buy assoluto, con una qualità costruttiva eccezionale ma che porta con sè una pecca non da poco: è in vendita su Amazon.

Migliori fotocamere compatte qualità prezzo offerte Amazon in tempo reale

Potrebbero interessarti

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Social

1,945FansLike
17,680FollowerSegui
577FollowerSegui
2,500IscrittiSottoscrivi

Ultime recensioni

Nikon Mirrorless, fotocamere professionali compatte adatte a tutti

Nikon è da sempre un punto di riferimento nel mondo della fotografia. Più cento di anni esperienza permettono al colosso nipponico di...

Mirrorless Canon, fotocamere compatte ad alte prestazioni

Le mirrorless Canon sono tra le fotocamere più apprezzate sul mercato. Riescono a conquistare una larga fetta di fotografi grazie a sensori...

Miglior mirrorless Sony, la classifica dei modelli più interessanti

La storia recente di Sony è fortemente legata a quella delle mirrorless: la casa giapponese è attiva da più di un decennio...

Mirrorless 4K, i migliori modelli di mirrorless per l’alta definizione

Le mirrorless 4K sono tra le macchine fotografiche più ricercate del momento. Valide sia come fotocamera che per registrare video hanno riscosso...

Fotocamere compatte, i migliori modelli da portare sempre con sè

Le fotocamere compatte hanno reso la fotografia digitale alla portata di tutti. Il boom delle macchinette compatte ha portato ad avere in...