Miglior TV OLED Qualità Prezzo 2019: quale acquistare?

Entra nel mio canale telegram per restare sempre aggiornato sulle nuove recensioni e le offerte tech del momento

La scelta del miglior tv OLED diventa sempre più impegnativa. Fino a qualche anno fa pochi erano i televisori che utilizzavano questa tecnologia. I pannelli OLED eranno appannaggio dei modelli di fascia altissima di alcuni produttori che per primi hanno investito su un’alternativa ai classici LCD.

La situazione oggi è molto differente. I televisori OLED sono diventati più economici e anche più affidabili, risolvendo problemi (come vedremo) che affliggevano le prime generazioni. Certo, i prezzi rispetto alle tv LED sono ancora maggiori, ma non quanto si potrebbe immaginare.

Del resto la tecnologia OLED viene utilizzata quasi esclusivamente su tv dalla diagonale molto ampia e con caratteristiche premium. Il prezzo finale del prodotto non dipende quindi dal solo pannello OLED, ma anche dal fatto di essere di fronte a un prodotto di un certo livello.

Per fortuna anche con un budget non altissimo è possibile trovare delle tv OLED miglior prezzo senza fare grossi sacrifici. Alcuni marchi più di alti offrono un buon rapporto qualità prezzo e le numerose offerte online aiutano ad abbattere ancora di più la spesa necessaria.

OLED, LED, QLED: facciamo chiarezza

I televisori al momento sul mercato montano pannelli che possono essere di tre diversi tipi: OLED, LED e QLED. Il tipo di pannello scelto dipende anche e soprattutto dalla fascia di prezzo del prodotto: è innegabile che una TV OLED costi mediamente più di una LED.

E’ possibile comunque trovare prodotti venduti ad un prezzo quasi identico ma con pannelli di tipo diverso. La scelta varia da produttore a produttore: alcuni marchi, come Samsung e LG, puntano particolarmente sui televisori OLED 4K.

Quali sono le differenze? Un televisore LED è sostanzialmente un televisore che monta un classico pannello LCD (quasi sempre di tipo VA) retroilluminato da un secondo pannello LED. Possiamo immaginare i LED (Light Emitting Diode) come delle piccole lampadine che producono una luce più o meno intensa, e da cui dipende la luminosità della TV.

miglior tv oled

Nel caso dei televisori OLED i LED non ci sono, o meglio, ci sono ma in una forma diversa. Invece di avere due pannelli (LCD+LED) ne abbiamo uno solo OLED, formato da da migliaia e migliaia di questi Organic Light Emitting Diode: OLED, appunto.

Sono in grado di reagire a stimoli elettrici illuminandosi e generando un certo colore: la retroilluminazione non è più quindi necessaria, essendo gli stessi pixel colore ad emettere luce. Tutto questo si traduce in una serie di vantaggi (molti), ma anche di svantaggi (un po’ di meno) di cui andremo ora a parlare.

Prima, però, una parola sui QLED. Sono un particolare tipo di pannello LED prodotto da Samsung che, a differenza dei televisori tradizionali, integrano un terzo pannello tra LCD e LED. Più che un pannello si tratta di un filtro in grado di aumentare la fedeltà dei colori: sono una soluzione interessante, ma non va fatto l’errore di confonderli con gli OLED.

Vantaggi del miglior TV OLED

Il primo grosso vantaggio delle televisori OLED è la resa dei neri. In un pannello LED tradizionale è impossibile raggiungere il cosiddetto nero assoluto: la retroilluminazione sarà sempre attiva (se non a tv spenta) e quindi avremo sempre un nero che in realtà è un grigio.

Certo, sono stati fatti passi avanti sotto questo aspetto, e una tv LED di fascia alta oggi riesce a ridurre al minimo questa scarsa fedeltà cromatica. Il nero assoluto resta comunque appannaggio esclusivo dei televisori OLED, che potendo spegnere i pixel singolarmente generano tinte scure estremamente profonde.

Un altro vantaggio dei pannelli OLED è l’ampio angolo di visione, per motivi simili a quelli appena visti. Una tv LED già superata la soglia dei 25° inizia a falsare l’immagine, perchè l’osservatore non è più sulla perpendicolare della retroilluminazione.

miglior tv oled

I pannelli OLED non soffrono di questo problema: alcuni modelli non danno problemi se non arrivando a angoli ampissimi (e innaturali nell’utilizzo quotidiano), superiori ai 70/80°.

Le tv OLED sono anche più reattive: si dice che hanno tempi di risposta minori. Il tempo di risposta è il tempo impiegato dai pixel per reagire al segnale elettrico e cambiare colore. Nel caso dei pannelli OLED parliamo di decimi di millisecondo, mentre saliamo a qualche millisecondo nel caso delle tv LED tradizionali.

Questo si traduce in una migliore resa dei movimenti soprattutto con contenuti che presentano immagini veloci. Eventi sportivi, ad esempio, ma anche banalmente videogiochi.

Ultimo aspetto da considerare, lo spessore. Essendo una soluzione tutto in uno compatta, i pannelli OLED permettono di realizzare televisori incredibilmente sottili, spessi pochi millimetri. Con il classico sistema LCD+LED è impossibile replicare un risultato del genere.

Svantaggi del miglior TV OLED

Il primo svantaggio che viene in mente parlando di una TV OLED è sicuramente la luminosità massima. Non avendo retroilluminazione la luce emessa dipende dai soli OLED che compongono il pannello, e che hanno un limite fisico più basso rispetto alla controparte LED.

Parliamo di circa 700/800 Nits di luminosità massima, laddove un pannello LED può superare abbondantemente la soglia dei 1000 Nits. Non è un limite che si fa sentire molto, ma influisce negativamente sulle prestazioni dell’HDR, un sistema di miglioramento delle immagini basato proprio sull’aumento della luminosità.

Altro problema di cui soffrono i pannelli OLED è la ritenzione delle immagini. Se un’immagine viene riprodotta staticamente per molto tempo (basti pensare a un menù lasciato aperto) questa lascerà poi un alone che, a seconda del caso, può impiegare anche qualche secondo per scomparire del tutto.

Questo problema sfocia nel più grave fenomeno di burn-in, che affliggeva soprattutto le tv OLED di prima generazione e ormai quasi del tutto scomparso. La rappresentazione fissa e prolungata di un’immagine (per esempio la task bar di Windows se si usa la tv come monitor) portava la stessa a restare “tatuata” nel pannello, lasciando un alone permanente.

Non lasciarti spaventare, però: come detto le attuali TV OLED non soffrono più di questo problema, grazie ad appositi sistemi sia hardware che software che evitano il burn-in.

Ultimo svantaggio dei pannelli OLED è il prezzo maggiore: a parità di diagonale una tv OLED può arrivare a costare anche il 40-50% in più rispetto alla controparte LED.

Miglior TV OLED, caratteristiche principali

Risoluzione

Quando si acquista un nuovo televisore la risoluzione è la prima caratteristica su cui ci soffermiamo. Nel caso delle Smart TV OLED è facile prendere una decisione.

miglior tv oled

Al momento, infatti, i televisori OLED sono quasi tutti 4K ready. Esistono anche tv OLED FullHD, ma nella maggior parte dei casi si tratta di modelli di qualche anno fa, ormai superati sotto tutti i punti di vista. Salvo offerte particolarmente vantaggiose (che comunque possono capitare) conviene ignorare questo tipo di prodotto e spostare l’attenzione sulle novità del mercato.

Audio

L’audio è un aspetto spesso trascurato quando si acquista un televisore. Eppure, sappiamo bene che la qualità del suono è importante almeno quanto lo è quella delle immagini.

Spesso la sola scheda tecnica non basta a farsi un’idea precisa: affidarsi alle recensioni di chi ha già provato un certo televisore è sicuramente una buona mossa. Comunque alcuni marchi offrono sistemi audio che dovrebbero garantire un certo standard qualitativo.

C’è da dire poi che essendo le TV OLED tra le migliori tv 4K, e cioè dei prodotti di fascia alta, ad oggi è piuttosto difficile trovarne una che sia estremamente deludente per il comparto audio. Alcuni modelli usando addirittura l’intelligenza artificiale per migliorare il suono, oltrepassando le potenzialità del solo hardware.

Software

Una Smart TV è a tutti gli effetti un computer. Può aprire un certo tipo di applicazioni, può navigare in internet e visualizzare contenuti in streaming: tutto questo grazie ad un sistema operativo.

Dal punto di vista del software le smart tv si divisono essenzialmente in due categorie: quelle con sistema operativo proprietario e quelle con sistema operativo Android. In entrambi i casi abbiamo pregi e difetti, ma contrariamente a quanto si potrebbe immaginare spesso sono preferibili le soluzioni proprietarie.

Alcuni grandi marchi come Samsung, LG e Panasonic hanno sviluppato dei propri sistemi operativi cuciti su misura sulle loro tv. Il vantaggio sta tutto nell’ottimizzazione: tempi di caricamento più brevi, interfacce meglio studiate, un’esperienza d’uso in generale più gradevole.

Un limite può essere quello delle app compatibili. I principali OS proprietari, come Tyzen e WebOS, hanno comunque ormai una libreria di applicazioni molto ampia e sempre sufficienti. Come il sistema operativo, anche questa viene aggiornata con costanza garantendo un’offerta sempre maggiore.

miglior tv oled

Le smart TV Android possono invece godere del supporto (salvo casi particolari) all’enorme numero di app disponibili per il sistema di Google. Android, però, non è nato per essere utilizzato sulle tv, e chiede risorse hardware spesso superiori a quelle che una smart tv può offrire.

Questo, soprattutto su modelli economici, può portare a incertezze o rallentamenti del televisori. Con il miglior tv OLED, comunque, è quasi impossibile accada. Siamo in un range di prezzo in cui ogni modelli riesce ad offrire un’esperienza smart gradevole indifferentemente dal sistema operativo utilizzato.

Basti pensare che anche Sony si affida ad Android, e che alcune sue smart tv superano in fluidità le pari prezzo di altri marchi.

Miglior TV OLED 55 pollici

HISENSE H55O8BE

miglior tv oled

Molti tra i migliori televisori 4K portano la firma di HISENSE, un marchio in Italia poco noto, o che almeno l’opinione comune non fa rientrare tra i grandi del settore (LG, Samsung, etc…). L’HISENSE H55O8BE è una tv OLED da prendere fortemente in considerazione, visto il prezzo concorrenziale e le caratteristiche al top.

Chi compra una tv di una certa fascia di prezzo si aspetta un prodotto valido, ma anche bello da vedere. Sotto questo punto di vsta l’HISENSE H55O8BE sicuramente non delude: costruito in metallo (Pure Metal Design), offre uno spessore minimo e un lavoro di ottimizzazione delle cornici inoppugnabile. Bello anche lo stile della base, quasi a coda di rondine.

La qualità delle immagini è al pari dei grandi di categoria. Il pannello OLED 4K da 55 pollici supporta Dolby Vision e HDR, oltre al Wide Colour Gamut che garantisce una copertura cromatica elevata. Non ci sono artefatti o aberrazioni, gli angoli di visione sono tra i migliori di categoria.

Ottime anche le funzionalità Smart. La tv si appoggia al sistema operativo VIDAA U3.0 AI, un sistema proprietario per cui sono disponibile un buon numero di app. Grazie all’intelligenza artificiale ottimizza sia la resa delle immagini, sia i tempi di caricamento.

Un televisore completo, che con il sistema Dolby Atmos offre anche un audio a 360°. Puoi acquistarlo su Amazon al miglior prezzo.

LG OLED55C9PLA

miglior tv oled

Tra i televisori lg più interessanti degli ultimi anni, l’LG OLED55C9PLA è al momento una delle migliori alternative sul mercato. Il prezzo è concorrenziale, le prestazioni superiori alla media in quasi ogni ambito: parliamo di un prodotto di recente uscita, che va a sostituire l’LG C8, un televisore già ottimo. LG è stata in grado di fare ancora meglio.

Il pannello OLED 4K da 55 pollici scelto è uno dei migliori di categoria: c’è tutto, dai neri profondi a un’ampia gamma cromatica. Chicca del televisore è la presenza di un sensore di luminosità che, proprio come uno smartphone, permette di regolare la luminosità in base alla luce ambientale.

Il processore è stato sostituito con l‘Alpha 9 di seconda generazione, che offre performance superiori ed è in grado di gestire flussi video a 120 fps. Nulla da dire sulla reattività del lato smart: WebOS è uno dei sistemi più fluidi, e con un hardware di questo livello a tenergli compagnia non può che offrire un’esperienza assolutamente piacevole.

Ottimo il comparto audio con sistema Dolby Atmos. Il design propone cornici ridotte al minimo e una base in blocco unico, soluzione tipica della fascia alta. Questa TV LG è in vendita su Amazon.

Sony KD-55AG9

miglior tv oled

Il miglior tv 55 pollici OLED proposto da Sony è il Sony KD-55AG9, un dispositivo che, al giusto prezzo, può essere un ottimo affare. Al giusto prezzo perchè è soggetto a molte oscillazioni, che lo portano a costare anche più di 2000 euro.

A questa cifra è forse un po’ sovrapprezzato, ma nel range dei 1500-2000 euro ha da dire certamente la sua. Tre punti di forza principali: design, immagini e audio. Quanto al design poco da dire: tolti i gusti personali, parliamo di un prodotto ben realizzato, con cornici minime e materiali di qualità.

La qualità del pannello OLED da 55 pollici 4K non è da mettere in dubbio. Ottima la resa dei colori, con una grande possibilità di personalizzazione e un livello di naturalezza raggiungibile molto alto. Buona anche la luminosità massima e l’upscaling dei contenuti, gestito egregiamente sia a livello hardware che software.

Merita una menzione particolare anche l’audio che, grazie al sistema Acoustic Surface Audio+ (due attuatori e due subwoofer), permette un grado di immersione e corposità del suono spesso assento anche in questa fascia di prezzo (lodevole anche perchè parliamo di una tv slim).

Pecca del televisore, se così si può considerare, è la presenza di Android come sistema operativo. Certo, offre un numero di app enorme e molte feature, ma è innegabilmente meno reattivo delle soluzioni proprietarie sviluppare da altri marchi. L’hardware di questa tv Sony tiene però il passo, e permette di usare comunque il televisori agilmente. E’ disponibile su Amazon.

Panasonic TX-55GZ1500E

miglior tv oled

Panasonic propone il suo TX-55GZ1500E come miglior tv oled 55 pollici, e ha tutto il diritto di farlo. Un televisore di fascia alta da prendere in seria considerazione soprattutto se si cerca la massima fedeltà cromatica.

Disponibile anche nella versione da 65 pollici è basato sul processore d’immagine HCX Pro Intelligent. Per capire quanto effettivamente questo televisore sia in grado di restituire colori fedeli e naturali, basti pensare che viene utilizzato in post-produzione da numerosi studi hollywoodiani.

Ottimo anche il comparto audio Cinema Surround Pro che eroga un totale di 50 W (10 W x 2 + 15 W x 2). La resa è estremamente convincente e avvolgente, anche considerato che si tratta di una tv slim spessa appena pochi mm.

Le funzionalità smart sono affidate al sistema operativo proprietario my Home Screen 4.0, molto fluido e compatibile con un gran numero di applicazioni, ma soprattutto estremamente personalizzabile. Il Panasonic TX-55GZ1500E è in vendita su Amazon.

Samsung QE55Q64RATXZT

miglior tv oled

Samsung al momento non propone smart TV OLED, anche se nel 2020 dovrebbe ritornare a farlo. Per ora ha puntato tutto sulla sua tecnologia proprietaria QLED, tecnologia usata anche dalla Samsung QE55Q64RATXZT.

Pur essendo più vicine al tipo LED che non OLED, le smart tv QLED sono comunque un’alternativa da non sottovalutare. Come abbiamo visto questo sistema permette di avere una fedeltà cromatica anche maggiore dell’OLED, garantendo al tempo stesso una luminosità massima più alta.

Integrando la tecnologia Quantum Dot la Samsung QE55Q64RATXZT è in grado di offrire il 100% di volume colore, mantenendo il massimo della naturalezza sia nelle scende luminose che in quelle più scure, dove vengono fuori i limiti di molte tv.

Il processore Quantum 4K offre un ampio catalogo di sistemi di ottimizzazione delle immagini, alcuni basati anche sul supporto dell’intelligenza artificiale. L’AI Upscaling, ad esempio, permette di ottenere contenuti in 4K partendo da risoluzioni minori, con un risultato finale davvero notevole.

Grazie ad una serie di microfoni e sensori di luminosità la tv è in grado di regolare autonomamente i livelli di audio e luminosità in base all’ambiente. Notevole anche il comparto audio, con supporto al Dolby Digital Plus. La trovi in vendita su Amazon.

LG E9

miglior tv oled

Tra le ultime arrivate nella scuderia LG, LG E9 è una Smart TV OLED di fascia alta elegante, completa ed estremamente avanzata. Il sistema operativo è WebOS 4.5, ultima versione che integra sia Alexa che Google Assistant.

Attraverso la tv è possibile gestire i propri dispositivi smart utilizzando i comandi vocali. Del resto questa TV LG è quanto di più avanzato abbia al momento da offrire il mercato dei televisori.

Grazie all’intelligenza artificiale riesce a migliorare la resa delle immagini riconoscendo i soggetti presenti in scena e ottimizzandone la rappresentazione. Il processore è l’Alpha 9 di seconda generazione che abbiamo già incontrato in precedenza.

Del resto questa TV si pone come evoluzione finale della serie di Smart TV OLED di LG. Il design, poi, è un vero e proprio capolavoro del settore. Un vetro ricopre tutta la parte frontale del televisore, allungandosi in basso sin oltre il pannello (OLED a 10 bit) e diventando quindi base per la tv stessa.

Gli spessori sono estremamente ridotti, le cornici praticamente assenti. Tutto dà l’idea di essere stato curato nei minimi particolari. L’audio si affida a un sistema Dolby Atmos con 4.2 canali, sfruttando l’intelligenza artificiale per migliorare la resa dei dialoghi, ma non solo.

L’AI Sound Tuning è infatti in grado di regolare l’audio in base alla posizione dell’ascoltatore, grazie al microfono integrato nel telecomando che permette di stabilire dove si trova chi guarda la TV. Il prezzo è alto, ma ampiamente giustificato: è in vendita su Ebay.

Miglior TV OLED 65 pollici

Samsung QE65Q9FNATXZT

miglior tv oled

Come smart tv 4K Samsung propone la Samsung QE65Q9FNATXZT con tecnologia QLED. Grazie al sistema Q Colour è in grado di riprodurre oltre un miliardo di colori, ovvero il 100% del volume colore.

Il design è minimalista, con sottili cornici metalliche e una base cilindrica che si raccorda al pannello grazie ad un supporto angolato. Gli spessori sono minimi, e anche da spenta la tv fa la sua figura grazie all’antiriflesso Ultra Black Elite, che ne rende la superficie opaca ottimizzandone il contrasto durante la riproduzione delle immagini.

Supporta l’HDR10+ con sistema Q HDR 2000, in grado di sprigionare il massimo del dettaglio da ogni scena. Inoltre, trattandosi di una tecnologia “inorganica”, il pannello del tv non peggiora con il tempo, offrendo negli anni sempre la stessa resa.

Il tutto è mosso dal processore Q Engine, che si occupa di ottimizzare le immagini in base al contenuto visualizzato. Notevole anche la Ambient Mode, per selezionare degli sfondi da utilizzare quando la tv è in stand-by in sostituzione del classico sfondo nero.

Compatibile con smartphone e con i principali assistenti vocali, è una delle Smart TV più complete in circolazione. E’ disponibile su Amazon.

Philips 803

miglior tv oled

Il Philips 803 ha dei validi motivi per essere considerato il miglior tv OLED 65 pollici. Partiamo dal design, uno dei meglio riusciti degli ultimi anni. Il display da 65 pollici 4K Razor Slim non ha praticamente cornici, e lo spessore è estremamente ridotto. L’idea che si ha è di stare davanti ad una tela piuttosto che a un televisore.

La qualità dell’immagine c’è tutta, e l’OLED si fa sentire come non mai: i neri sono assoluti all’ennesima potenza, il processore Philips P5 Perfect Picture con Perfect Natural Reality è in grado di regolare luci, ombre e colori nella maniera più naturale possibile.

Il lato smart è gestito da Android, un po’ croce e delizia di questo tv OLED. E’ innegabile che la fluidità sia minore rispetto ai sistemi operativi proprietari come Tyzen e WebOS (impiega circa 3-4 secondi ad accendersi), ma il numero di app disponibili (in un certo senso infinite) e le feature tipiche di Android riportano la situazione in equilibrio.

Compatibile con Google Assistant, è dotato del sistema Philips Ambillight che, grazie a dei led integrati lungo il bordo, diffonde una luce ambientale coerente con le immagini riprodotte. E’ in vendita su Amazon.

Sony KD65AF9

miglior tv oled

Vero rivale del Philips appena visto, il Sony KD65AF9 è un televisore OLED da 65 pollici di fascia altissima, da molti considerato il migliore di categoria. Ovviamente questo titolo varia in base al metro di giudizio scelto, ma è oggettivo che si tratta di una tv che può essere criticata veramente con enorme difficoltà.

Partiamo proprio dagli unici due lati negativi, che più che negativi sono non positivi. Il prezzo: la qualità si paga, certo, ma in questo caso Sony chiede una cifra molto impegnativa, in base e alle offerte e alla disponibilità tra i 2500 e i 3000 euro.

Altra nota leggermente stonata è il sistema operativo scelto, Android. Come abbiamo capito l’OS di Google sulle TV non è per molti la scelta migliore. In questo caso c’è da dire che, visto le ottime capacità hardware della tv, l’esperienza d’uso generale è in linea se non addirittura superiore alle soluzioni proprietarie di Samsung e LG, guadagnando in numero di app e feature disponibile (esempio, connessione a Google Home).

I punti positivi sono impossibile da elencare tutti. La qualità delle immagini è al top, con i neri non si poteva fare di meglio. Merito anche del processore X1™ Ultimate, che integra tecnologie di imaging uniche e che, per capire il livello, è in grado di gestire anche flussi video in 8K.

Probabilmente il comparto audio migliore visto su una smart TV: troviamo il sistema Sony Acoustic Surface Audio+, che in questo caso si affida a due subwoofer e un tre attuatori in grado di utilizzare il corpo della tv per diffondere il suono attraverso micro-vibrazioni.

Il risultato è un volume elevato e un audio nitido, soprattutto per voci e rumori ambientali. Se il budget non è un problema, la Sony KD65AF9 è la scelta giusta: la trovi in vendita su Amazon.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

Miglior TV curvo

Miglior TV 43 pollici

Miglior TV 32 pollici

Miglior TV 4K

TV 4K Hisense 43 pollici

Miglior TV LED

Miglior TV Box Android

Recensione Apple TV 4K

Recensione LG 43UJ620V

Samsung UE40MU6470U recensione

Sharp AQUOS

Potrebbero interessarti

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Social

1,961FansLike
18,762FollowerSegui
583FollowerSegui
2,500IscrittiSottoscrivi

Ultime recensioni

Amazon Prime Music come funziona lo streaming musicale di Amazon

Cerchi un'alternativa a Spotify che costi meno e offra un servizio simile, con un'app dedicata e un'iscrizione facile e veloce? Bene, allora...

Migliori notebook gaming, l’esperienza di gioco in mobilità migliore di sempre

Il gaming in mobilità ha fatto passi da gigante negli ultimi anni. Le differenze tra i migliori notebook gaming di nuova generazione...

Quale MacBook comprare, guida ai modelli di ultrabook Apple

Hai messo una bella somma da parte e vuoi regalarti un nuovo ultrabook, piacevole da utilizzare tutti i giorni ma che sappia...

Come funziona Amazon Prime Video, lo streaming di Amazon con film e serie TV in esclusiva

Amazon Prime Video è tra i servizi di streaming video più popolari del momento. Insieme a Netflix rappresenta la fetta più ampia...

Notebook sottili, performance da capogiro in pochi millimetri di spessore

I migliori notebook di nuova generazione hanno portato con sé numerosi pregi: prestazioni maggiori, una più ampia autonomia, ma anche peso e...